Può un pesce rosso vivere in una boccia senza filtro?

406

Molte persone scelgono i pesci d’acquario come animali domestici. I pesci sono creature a manutenzione relativamente bassa rispetto a cani e gatti, e ci sono segnalazioni di alcuni goldies che vivono fino a 20 anni con cure adeguate. Tuttavia, anche l’umile pesce rosso ha alcuni requisiti di cura specifici che sono essenziali per la sua salute e longevità.

Tradizionalmente, i pesci rossi venivano esposti in piccole ciotole di vetro, spesso con nient’altro che pochi ornamenti e forse una pianta per compagnia. In questi giorni, la moderna acquariofilia ha cambiato tutto in meglio. Quindi, il pesce rosso può vivere in una ciotola senza filtro?

Leggi questa guida per scoprire perché una ciotola non è l’ambiente migliore per un pesce rosso e scopri perché un filtro è così importante per la salute del pesce rosso.

Cosa c’è di sbagliato in una ciotola per pesci rossi?

Ci sono due problemi nel tenere un pesce rosso in una ciotola.

Quanto grande?

I pesci rossi discendono da una specie di carpa selvaggia prussiana e la maggior parte degli oltre 100 tipi di pesce rosso cresce piuttosto grande.

Ad esempio, la dimensione tipica di un pesce rosso a coda di rondine maturo a forma di uovo è fino a sei pollici, e questo senza tener conto delle loro lussureggianti pinne. I pesci cometa d’oro sono in realtà un pesce da laghetto e possono crescere fino a misurare 12 pollici di lunghezza!

Anche i pesci rossi crescono rapidamente, quindi quella graziosa creatura lunga un pollice che porti a casa dal negozio di animali diventerà rapidamente troppo grande per una ciotola. Inoltre, i pesci rossi sono pesci piuttosto attivi e hanno bisogno di molto spazio per nuotare che semplicemente non avranno in una ciotola.

Leggenda metropolitana
Non è del tutto vero che i pesci rossi crescono solo per adattarsi alle dimensioni del contenitore in cui sono tenuti. Anche se il tasso di crescita rallenterà, il pesce continuerà a diventare più grande fino a superare la ciotola.

Idealmente, dovresti consentire un gallone di acqua per pollice di pesce, e chiaramente non puoi farlo in una piccola ciotola per pesci rossi.

Inquinamento dell’acqua

I pesci rossi sono pesci molto sporchi che producono molti rifiuti. Questi rifiuti si decompongono nell’acqua, producendo ammoniaca, nitriti e nitrati, che sono tutti tossici per i pesci. Un pesce rosso in una ciotola di acqua sporca non durerà a lungo, poiché l’ammoniaca brucerà le branchie della sfortunata creatura, lasciando il pesce incapace di respirare e alla fine portando a una morte lenta e dolorosa.

In teoria, potresti cambiare parte dell’acqua ogni due giorni. Ciò aiuterebbe per un breve periodo, ma più grande cresce il pesce, più rifiuti produrrà fino a quando anche i cambi d’acqua giornalieri non saranno sufficienti.

Sfortunatamente, una ciotola per pesci rossi è troppo piccola per ospitare un filtro.

Spazio per respirare

I pesci rossi hanno bisogno di acqua ben ossigenata. Una boccia per pesci rossi ha una superficie molto limitata che causa uno scarso scambio gassoso e l’acqua non contiene abbastanza ossigeno per il pesce. In confronto, un acquario ha una superficie molto maggiore e, di conseguenza, molto più ossigeno disponibile per i pesci.

Come può aiutare un filtro?

Un sistema di filtrazione può contenere tre elementi:

  • Meccanico
  • Biologico
  • Chimico

Filtro meccanico

L’elemento meccanico di un sistema di filtraggio pompa l’acqua intorno al serbatoio, attirando l’acqua attraverso il media filtrante all’interno del sistema e aiutando a ossigenare l’ambiente.

Filtro biologico


L’elemento biologico del filtro comprende batteri che elaborano i sottoprodotti chimici prodotti dai rifiuti di pesce, detriti vegetali e cibo non consumato tramite il ciclo dell’azoto.

Il ciclo dell’azoto produce prima l’ammoniaca, che è estremamente velenosa per i tuoi pesci se i livelli diventano troppo alti. I batteri nitrosomonas scompongono l’ammoniaca in nitriti. I nitriti sono anche tossici per i pesci e altri abitanti dell’acquario, e questi vengono convertiti dai batteri Nitrobacter in nitrati meno nocivi. Per rimuovere i nitrati, è necessario effettuare cambi parziali dell’acqua del 25% ogni settimana in modo che i livelli non superino i 20 ppm (parti per milione).

Filtro chimico

Alcuni sistemi di filtraggio contengono carbone attivo o qualcosa di simile che rimuove dall’acqua metalli pesanti e farmaci chimici per pesci.

Il tuo sistema di filtraggio dovrebbe essere della dimensione corretta per il tuo acquario. Il requisito minimo per un filtro efficiente è quello che fa circolare l’intero volume d’acqua nel serbatoio almeno quattro volte all’ora. Per pesci molto sporchi, come i pesci rossi, consigliamo un sistema leggermente più potente di quello.

In conclusione

Quindi, una ciotola non è l’ambiente migliore per un pesce rosso. Si tratta di pesci di grandi dimensioni che necessitano di molto spazio per nuotare, oltre a un sistema di filtrazione altamente efficiente per mantenere l’acqua pulita, sana e ben ossigenata. E una ciotola non può fornire nessuno di questi.

Invece, è necessario ospitare il pesce rosso da compagnia in una vasca spaziosa con un adeguato sistema di filtraggio a tre stadi.

Inoltre, non è consigliabile tenere un solo pesce rosso. Questi sono pesci altamente socievoli che sono più felici se tenuti in piccoli gruppi o almeno in coppia. Ricorda di consentire almeno un litro di acqua per pollice di pesce e tieni presente che il pesce rosso può diventare piuttosto grande quando è completamente maturo.