Quanto spesso dovresti pulire il tuo acquario

190

La frequenza con cui si dovrebbe pulire il proprio acquario dipende in gran parte dal tipo di acquario e dal pesce al suo interno. Non ci sono davvero regole fondamentali su quanto spesso dovresti pulire il tuo acquario. In qualità di proprietario, abbi un ideale di tutti i fattori che sono stati coinvolti nella costruzione dell'acquario in primo luogo, e questo ti darà un'idea di quanto spesso dovresti pulire il tuo acquario se è settimanale, bisettimanale, mensile o addirittura più a lungo.

Anche se pulire il tuo acquario può sembrare un compito arduo, in realtà è abbastanza semplice e facile da fare. Ecco alcune linee guida generali sulla frequenza con cui pulire la vasca che ti aiuteranno a creare un programma di pulizia che soddisfi le tue esigenze. Innanzitutto, non devi pulire il tuo serbatoio ogni giorno a meno che non sia veramente necessario o qualcosa muore causando rifiuti tossici. Se desideri pulire la tua vasca ogni giorno, vai avanti, ma non è necessario. Inoltre, non preoccuparti di pulire eccessivamente la vasca a meno che tu non abbia creature marine che prosperano grazie agli scarti di altri pesci. Occasionalmente si verificano cambiamenti drastici nell'acqua, quindi assicurati di fare osservazioni quotidiane del tuo serbatoio per assicurarti che non sia richiesto un cambio parziale dell'acqua. Se i tuoi pesci sembrano stressati o pigri, potresti dover pulire subito l'acquario. Se hai una vasca grande e ben consolidata, dovresti pulire la vasca su base settimanale o bisettimanale. Dovrebbe essere fatto un cambio d'acqua per mantenere la vasca pulita e il pesce felice. A seconda del tipo di filtro che usi per il serbatoio, potresti riuscire a farla franca con la pulizia del serbatoio una volta al mese.

I cambi d'acqua sono importanti quando si pulisce la vasca perché controlla i livelli di tossine presenti nell'acqua. Quando i rifiuti di un pesce marciscono, rilascia ammoniaca nell'acqua che può causare una serie di problemi di salute ai tuoi pesci. L'ammoniaca diventa anche un nitrato quando i batteri la scompongono, il che crea uno squilibrio del pH ed è anche uno dei motivi per cui l'acqua deve essere cambiata. Pulire la vasca e cambiare l'acqua è importante perché pulisce tutto ciò che non puoi vedere che può essere dannoso per i tuoi pesci. Almeno una volta al mese dovresti usare un aspirapolvere per acquario per pulire la ghiaia e una spugna o un raschietto per rimuovere le alghe in eccesso dai lati della vasca. Inoltre, dovresti anche testare i livelli di ammoniaca, nitrato e pH e tenere un registro per assicurarti che siano costanti di mese in mese. Ricontrolla tutti i filtri e le pompe per assicurarti che siano in buone condizioni di lavoro e non richiedano pulizia o manutenzione. Infine, una o due volte all'anno è necessario scollegare e rimuovere tutte le apparecchiature per ispezionarle e pulirle se necessario. Ciò include lampadari, pompe, filtri e qualsiasi altra cosa che usi per mantenere in funzione il tuo serbatoio.

Cerca di evitare qualsiasi pulizia profonda in quanto interrompe l'equilibrio del serbatoio. L'unico momento in cui dovrebbe avvenire una pulizia profonda è se una malattia si manifesta e non può essere controllata in alcun modo. Un programma di pulizia regolare e cambi d'acqua ti impediranno di farlo. Pulire il tuo acquario potrebbe non essere il compito ideale, ma è qualcosa che dobbiamo fare tutti come proprietari di pesci. I tuoi pesci meritano di vivere in un ambiente pulito e sano proprio come te. Con l'attrezzatura giusta e un programma di pulizia regolare, il tuo acquario rimarrà pulito ei tuoi pesci saranno felici.