Raro delfino di fiume trovato in giro con Anaconda

137

Il mondo naturale che ci circonda è continuamente fonte di ispirazione, intrigante e occasionalmente bizzarro, come si vede da uno scatto di delfini di fiume boliviani che nuotano con un serpente Beni anaconda in bocca.

I risultati sono stati riportati in Ecologia.

Delfini di fiume inafferrabili

(Foto: Wikimedia Commons)

I delfini di fiume vengono osservati raramente poiché è insolito per loro avere la testa fuori dall’acqua per lunghi periodi di tempo, per non parlare di mentre si destreggiano con un serpente predatore tra le loro mascelle.

Anche se non è chiaro esattamente cosa sia successo qui, i delfini e i cetacei in generale sono famosi per le loro azioni giocose, a cui altri animali possono partecipare liberamente o involontariamente.

La ripresa è stata scattata lungo il fiume Tijamuchi in Bolivia nell’agosto 2021. I ricercatori hanno visto un gruppo di delfini indugiare sull’acqua più a lungo del solito, ma è stato solo dopo aver guardato le loro foto che si sono resi conto di cosa stava succedendo.

“Abbiamo riconosciuto che un serpente è stato maneggiato da [the dolphins]. Sebbene fosse difficile stimare la dimensione del loro gruppo, almeno sei di loro”, hanno scritto i ricercatori in uno studio che documenta l’incidente.

“Era evidente che erano più interessati a giocare con il serpente che a mangiarlo”.

Leggi anche: Gli scienziati hanno utilizzato l’IA per analizzare meglio il comportamento degli animali per contribuire a migliorare il benessere degli animali

Una rara interazione

\

I delfini di fiume boliviani sono stati fotografati con un’anaconda in bocca nell’agosto 2021. I maschi eccitati avrebbero potuto divertirsi tra loro prima che il serpente si impigliasse. https://t.co/wOyrIe6CUL pic.twitter.com/tADtnIbPWv

— Il New York Times (@nytimes) 4 maggio 2022

I delfini si sono impegnati con il serpente in vari modi, nuotando occasionalmente in formazione sincronizzata ma principalmente rimanendo nella stessa regione (l’attività si è spostata di circa 70-80 metri o 230-262 piedi a valle mentre i ricercatori stavano osservando nel corso di 7 minuti) .

Queste interazioni tra i delfini sono insolite e i ricercatori ipotizzano che i delfini si stessero insegnando a vicenda sul serpente o lo mangiassero piuttosto che giocarci. Un’altra ipotesi è che il comportamento spensierato fosse, in effetti, sessuale.

I ricercatori aggiungono: “Dopodiché, siamo stati in grado di vedere sulle immagini che i maschi adulti erano sessualmente eccitati quando erano impegnati in giochi di oggetti con l’anaconda”.

“C’erano anche giovani lì, e sembrava che gli adulti stessero mostrando loro il serpente”.

Anaconda

Il Beni anaconda (Eunectes beniensis) può raggiungere una lunghezza di 2 metri (6,5 piedi) e abita nella stessa regione del globo del delfino di fiume boliviano (Inia geoffrensis boliviensis): la foresta pluviale amazzonica della Bolivia nord-orientale.

Perché è difficile trovare i delfini di fiume

I delfini di fiume sono notoriamente difficili da vedere poiché i fiumi sono spesso più fangosi e più difficili da manovrare rispetto ai mari, quindi anche se le complessità di ciò che sta accadendo non sono evidenti, è comunque una preziosa intuizione su come queste creature trascorrono parte del loro tempo (anche a maggior ragione considerando che questi delfini sono a rischio di estinzione).

Sfortunatamente, è probabile che l’esperienza del serpente sia stata spiacevole. Non si è mosso durante gli incontri ed è rimasto sommerso per un lungo periodo di tempo, portando i ricercatori a credere che fosse probabilmente morto alla conclusione.

“Non credo che il serpente si sia divertito”, ha detto al New York Times Steffen Reichle, uno scienziato del Museo di storia naturale Noel Kempff Mercado della Bolivia.

Articolo correlato: La popolazione di delfini si estingue dopo che l’ultimo membro è rimasto impigliato negli attrezzi da pesca

Per notizie simili, non dimenticare di seguire Nature World News!

© 2022 NatureWorldNews.com Tutti i diritti riservati. Non riprodurre senza permesso.