Scienziati desiderosi di scoprire come il coronavirus cinese ha facilmente vittimizzato le persone

0
57

27 gennaio 2020 19:29 EST

Gli scienziati stanno cercando con urgenza informazioni per risolvere un aspetto fondamentale dell'epidemia di coronavirus che ha ucciso più di 50 persone e ne ha infettate almeno 1.000, da quando la malattia è emersa a Wuhan, in Cina.

I ricercatori affermano di voler disperatamente scoprire se la maggior parte dei casi è stata causata dal ripetuto spillover del virus dagli animali alle persone, o se la maggior parte dei casi è stata causata dalla trasmissione da uomo a uomo.

Trevor Bedford, genetista evoluzionista del Fred Hutchinson Cancer Research Center di Seattle, ha dichiarato alla rivista Nature che la situazione è un grande obiettivo epidemiologico per tutti al momento.

C'è una prospettiva che la nuova epidemia potrebbe esaurirsi abbastanza rapidamente se la maggior parte dei casi rilevati finora fossero il risultato di infezioni dirette da animali. Tuttavia, le possibilità che una prima epidemia mondiale sia ora in corso che drammaticamente se nuove istanze attualmente trasmettono attraverso la trasmissione da uomo a uomo. Il presidente cinese Xi Jinping ha già avvertito che la diffusione del nuovo virus letale sta "accelerando".

LEGGI ANCHE: Il presidente cinese Xi mette in guardia il pubblico sulla 'grave situazione' causata dall''accelerazione 'della diffusione del coronavirus

I coronavirus sono una grande famiglia di virus, molti dei quali causano malattie respiratorie, incluso il comune raffreddore. Altri sono passati a malattie più gravi, che includono la sindrome respiratoria acuta grave (SARS) e la sindrome respiratoria mediorientale (Mers-CoV).

Le analisi che utilizzano scienziati insieme a Bedford devono scoprire le sequenze genetiche dei numerosi ceppi di 2019-nCoV – il coronavirus precedentemente sconosciuto che sta infliggendo l'attuale epidemia – che ha isolato i pazienti e i casi sospetti.

La mancanza di diversità genetica di questo nuovo virus suggerisce che l'antenato comune di questo ceppo unico nel suo genere sia emerso solo di recente alla fine del 2019. Tuttavia, gli studi non dicono ancora se la recente rapida crescita del virus sia avvenuta o meno umani o in una riserva animale.

Il prof. Jonathan Ball, dell'Università di Nottingham, ha affermato che gli scienziati devono acquisire una maggiore comprensione di ciò che sta accadendo in Cina. Gli specialisti vogliono principalmente sapere come si sviluppa il virus, se le persone con segni lievi o assenti possono trasmettere il virus e dove ha avuto origine il virus.

Il professor Chris Whitty, direttore scientifico dell'Inghilterra, ha avvertito che c'erano state circostanze "giuste" che sarebbero emerse in Gran Bretagna quando il numero complessivo di casi in tutto il mondo sarebbe salito a quasi 1.400.

I ricercatori hanno rivelato informazioni sulle analisi dei primi 41 pazienti ricoverati in ospedali con casi confermati di virus in una ricerca pubblicata su Lancet.

Due terzi erano stati in un non piccolo mercato del pesce a Wuhan che offriva anche animali selvatici per la carne e si pensa che sia il luogo in cui il virus è partito da una fonte animale per l'uomo.

La maggior parte dei casi – con 49 come l'età media – aveva la polmonite. Alcuni avevano influenza, tosse e stanchezza. Pochi di loro avevano mal di testa e diarrea. I pazienti esaminati erano sani fino a quando non hanno contratto il virus.

Gli scienziati, in un altro articolo di Lancet, hanno riportato i risultati di uno studio su cinque pazienti in un gruppo familiare che si erano attualmente recati a Wuhan e avevano avvizzito il virus.

In modo allarmante, un bambino con il virus non aveva alcun sintomo. Fino ad allora, il governo della sanità aveva detto che gli esseri umani con il virus mostravano tutti segni e sintomi di febbre e tosse.

Un'infezione asintomatica, tuttavia, cambia radicalmente quel quadro. Il leader della ricerca Dr.Kwok-Yung Yuen dell'ospedale di Hong Kong-Shenzhen ha spiegato che il controllo dell'epidemia si baserà inoltre sull'isolamento dei pazienti, sul tracciamento e sulla messa in quarantena dei contatti il ​​prima possibile, sull'educazione del pubblico su cibo e igiene personale e sulla garanzia che le persone sanitarie rispettino con il controllo della contaminazione perché la contaminazione asintomatica del virus sembra possibile.

© 2018 NatureWorldNews.com Tutti i diritti riservati. Non riprodurre senza autorizzazione.