Settimana di sensibilizzazione sulla lontra marina 2022: una recensione per il 20° anniversario

66

I Defenders of Wildlife hanno iniziato la Settimana di sensibilizzazione sulla lontra marina 20 anni fa. All’epoca, Defenders e alcuni partner volevano semplicemente aumentare l’apprezzamento delle persone per questi mammiferi marini unici. Nessuno di noi immaginava di rimanere fedele a questo concetto per diversi decenni, ma eccoci qui! (Vedi questa breve biografia di Jim Curland, lo staff dei Defenders che ha avviato la Settimana della sensibilizzazione sulla lontra marina.)

Immagine

Abbiamo selezionato Path to Coexistence come tema di quest’anno per evidenziare come le lontre marine ci aiutino a comprendere la necessità di condividere gli spazi naturali. Grazie alla loro presenza nelle acque vicino alla costa, le lontre marine ci incontrano mentre lavoriamo e ricreiamo lungo le aree costiere. Con nostra vergogna, degraderemo il loro habitat depositando inquinanti e agenti patogeni sulla terra che si riversa nell’oceano. Li disturbiamo con le nostre barche e con i nostri sforzi per avvicinarci e scattare foto. E cambiamo il clima, costringendoli a modificare dove vivono e cosa mangiano mentre i mari si scaldano, si alzano e si acidificano.

Ma portare consapevolezza alle sfide che la nostra presenza impone alle lontre marine e ad altri animali selvatici ci consente di affrontare questi problemi e considerare come potremmo fare meglio.

L’anno scorso ci siamo concentrati sulla struttura a mosaico dell’ecosistema della lontra marina, in cui le lontre marine stabiliscono equilibrio e diversità nelle foreste di alghe e negli estuari semplicemente vivendo la loro vita. Diverse presentazioni su Zoom hanno discusso della reintroduzione delle lontre marine nelle aree in cui vivevano, prima che il commercio di pellicce le rendesse estinte localmente nel 19° secolo, come mezzo per aiutare a far rivivere gli ecosistemi costieri. Le presentazioni di quest’anno hanno ampliato l’idea di reintroduzione.

Immagine

Ingrid Taylor

Le organizzazioni dei colleghi hanno ospitato un sorprendente assortimento di presentazioni e webinar che hanno coperto aspetti affascinanti della storia naturale, del comportamento, della salute e della gestione delle lontre marine. Visita il nostro sito Web della Settimana della sensibilizzazione sulla lontra marina per accedere a tutte le registrazioni della presentazione.

Bob Bailey, presidente del consiglio di amministrazione dell’Elakha Alliance, ha dato il via alla settimana con un aggiornamento sui piani del suo gruppo per ripristinare le lontre marine sulla costa dell’Oregon. Bob ha anche esaminato i risultati di un recente studio di fattibilità scientifica, che costituisce parte integrante del piano strategico dell’Alleanza.

Il Seymour Marine Discovery Center dell’UC Santa Cruz ha ospitato la dottoressa Melissa Miller, una patologa della fauna selvatica del Dipartimento della pesca e della fauna selvatica della California, che ha spiegato come lei e il suo team collegano i punti tra l’inquinamento sulla terra e le lontre marine malate nell’oceano. Invito chiunque sia interessato al lato medico della conservazione della lontra marina – ea chi non si preoccupa dell’occasionale immagine raccapricciante – di visualizzare la registrazione della presentazione del dottor Miller.

Immagine

Ingrid Taylor

Il Marine Mammal Center ha collaborato con l’iniziativa We Were Here di Sea Otter Savvy per un’edizione speciale del programma interattivo virtuale del Centro, Marine Mammal Monday. Sandrine Hazan del Monterey Bay Aquarium si è unita allo staff del Centro per discutere della cura delle lontre marine spiaggiate e delle complessità del programma specializzato di maternità surrogata dell’acquario, che un giorno potrebbe supportare la reintroduzione delle lontre marine in nuove aree.

Per continuare a guidare le discussioni sulla reintroduzione delle lontre marine, l’Elakha Alliance ha invitato tre biologi del Fish and Wildlife Service degli Stati Uniti per una tavola rotonda sui risultati di una valutazione federale di fattibilità della reintroduzione sul ripristino delle lontre marine nella California settentrionale e nell’Oregon. La valutazione ha stabilito che la reintroduzione è effettivamente fattibile in queste regioni e i partecipanti hanno interrogato i biologi sul dove, quando e come di potenziali reintroduzioni.

Il Monterey Bay Aquarium ha offerto un evento in live streaming con i suoi acquariofili di lontre marine, che hanno fornito dettagli dietro le quinte su come mantenere le lontre marine salvate stimolate mentalmente e fisicamente. Più tardi quel giorno, la dott.ssa Rebecca Lewison della San Diego State University ha presentato una recente ricerca di uno dei suoi studenti laureati sui benefici positivi dell’ecosistema del recupero della lontra marina negli estuari costieri. Tornato a grande richiesta, l’evento in live streaming di Float Down the Coast ha attirato un vasto pubblico per ascoltare i colleghi di stanza in luoghi significativi per le lontre marine. Da Cook Inlet in Alaska all’isola di San Nicolas, in California, biologi e naturalisti di lontre marine hanno parlato di come studiano le lontre marine sul campo, hanno menzionato buoni luoghi per vederle in natura e condiviso messaggi positivi sul vivere in armonia con la fauna selvatica. Gena Bentall di Sea Otter Savvy ed io abbiamo remato in kayak a Elkhorn Slough per il nostro segmento e siamo riusciti a rimanere a galla mentre osservavamo diverse lontre che riposavano e si nutrivano nel canale principale.

Immagine

Lawrence Swayne

Da qualche parte in mezzo a tutte le attività della settimana, un gruppo di noi ha assistito a una partita di fine stagione tra gli Oakland Athletics e, in modo abbastanza appropriato, i Seattle Mariners, in cui Sea Otter Savvy era il partner ufficiale del gioco senza scopo di lucro. Ci siamo presi in giro quando la troupe televisiva itinerante ci ha mostrato sul jumbotron dello stadio con in mano lo striscione di Sea Otter Savvy e sventolando come idioti. Ovviamente sappiamo che gli appassionati di baseball apprezzano le lontre marine. Come RosemaryEF@otterfan1206 ha twittato agli Oakland A’s, “Anche se sono un fan dei Mets, il mio amore per le lontre marine è profondo”.

I difensori hanno ospitato il dottor Edward Gregr dell’Università della British Columbia per un webinar su come le perdite economiche previste per la pesca commerciale di invertebrati in cui le lontre marine si sono riprese sono di gran lunga superate dai previsti aumenti del turismo, della produzione di pesci pinna, della biodiversità e del sequestro del carbonio che le lontre marine portare in queste zone. La stima di questi costi e benefici è fondamentale per comprendere i compromessi che i gestori degli ecosistemi dovranno affrontare quando reintrodurranno le lontre marine.

Mentre la settimana si avvicinava alla fine, il direttore di Sea Otter Savvy Gena Bentall e la biologa del Dipartimento della pesca e della fauna selvatica della California Colleen Young si sono rilassati all’Elkhorn Yacht Club con bevande gustose e hanno parlato degli anni di esperienza di Colleen nel conteggio, nel monitoraggio, nelle immersioni e nell’autopsia in mare lontre. E l’ultimo giorno della Sea Otter Awareness Week, il Marine Conservation Institute ha ospitato la dott.ssa Erin Foster di Fisheries and Oceans Canada, che ha spiegato come le lontre marine aumentano la diversità genetica dell’eelgrass quando scavano per il cibo nei letti dell’eelgrass, rendendo l’eelgrass più resiliente al cambiamento ambientale. Questo ultimo esempio di lontre marine che supportano la resilienza ecologica in habitat sensibili fornisce ulteriore impulso per ripristinarli in aree in cui rimangono assenti.

Immagine

NOAA

L’impegno per la Sea Otter Awareness Week 2022 ha superato le nostre aspettative. Mentre le nostre varie presentazioni virtuali hanno attirato alcune migliaia di appassionati di lontre marine, i contenuti dei social media hanno raggiunto centinaia di migliaia di persone e altre migliaia hanno ricevuto messaggi relativi alle lontre marine di persona in zoo, acquari e musei di storia naturale negli Stati Uniti, in Canada e in Europa. Il legislatore della California ha persino approvato una risoluzione congiunta che riconosce il 20° anniversario della Settimana di sensibilizzazione sulla lontra marina e riconosce il ruolo vitale che le lontre marine svolgono nelle acque costiere della California. Il prossimo anno, speriamo di ampliare la nostra portata stabilendo legami più forti con le scuole ei gruppi tribali.

Ho lavorato con lontre marine per 40 anni. Continuano ad affascinarmi e ad ispirare il mio desiderio di un mondo in cui gli esseri umani abbiano un impatto minore sulla natura. Forse alla Settimana della sensibilizzazione sulla lontra marina tra 20 anni, riferiremo che le lontre marine hanno rioccupato più del loro areale storico e avremo imparato a coesistere con loro.

~

Ogni anno, per tutta l’ultima settimana di settembre, celebriamo le lontre marine durante la Settimana della sensibilizzazione sulla lontra marina. L’evento è organizzato e sponsorizzato da Defenders of Wildlife, Sea Otter Savvy, California Department of Parks and Recreation, Monterey Bay Aquarium e Elakha Alliance.

Per ricevere aggiornamenti settimanali e informazioni sul lavoro di conservazione delle lontre marine, iscriviti al gruppo Facebook Defenders of Wildlife’s Sea Otter.

Ci vediamo alla prossima settimana di sensibilizzazione sulla lontra marina, dal 24 al 30 settembre 2023!