Skype-a-Scientist: The Role of Communication in Science

0
48

In Defenders, siamo profondamente impegnati a condividere il messaggio che la scienza e la natura sono per tutti. Ecco perché, ispirato dall'entusiasmo dei miei colleghi per l'iniziativa Skype-a-Scientist, alcuni mesi fa ho deciso di fare il grande passo, unendomi a un'aula di una scuola superiore a Garrett, Indiana, per condividere le mie esperienze di lavoro nelle scienze. Abbinato a studenti che non avevano dimostrato un grande interesse per la scienza, ero entusiasta di unirmi a questo gruppo perché anch'io una volta avevo pensato che la scienza non fosse per me. È stato solo all'università che mi sono reso conto di quanti ruoli importanti le persone possono svolgere nella creazione e diffusione del lavoro scientifico, dalla difesa della comunità alla scrittura. Ero anche ansioso di condividere il modo in cui Defenders collabora con le comunità e con persone che hanno una varietà di abilità, conoscenze e competenze ben oltre ciò che molte persone considerano "scienza" tradizionale.

Ian Shive / USFWS

Comunicare la scienza

Mentre molti di noi hanno abbastanza familiarità con il lavoro in ambienti di riunioni virtuali durante la pandemia COVID-19, questa è stata la mia prima visita a un'aula virtuale. Avendo iniziato la mia carriera insegnando nelle università pubbliche del Wisconsin e del Texas, ero entusiasta di tornare in classe (anche da lontano), con file di facce curiose che mi guardavano dalle scatole sullo schermo del mio computer. Ho ricordato il mio viaggio da outsider della scienza a difensore dell'ambiente. Durante la mia carriera presso Defenders, ho imparato quanto siano importanti le scienze sociali e le abilità tradizionalmente considerate come appartenenti alle arti e alle discipline umanistiche per una migliore comunicazione e comprensione nella nostra società e quanto siano essenziali per il lavoro di protezione della fauna selvatica e dei luoghi selvaggi .

Ho parlato del campo emergente della comunicazione scientifica e di quanto siano importanti queste abilità nel mio lavoro in Defenders. Un comunicatore scientifico è qualcuno che colma il divario tra la scienza e il pubblico, il cui lavoro spazia dalla spiegazione di argomenti fondamentali alla scomposizione di nuove scoperte scientifiche in modi che il pubblico generale può digerire. Le scienze hanno un proprio gergo altamente specifico importante per una comunicazione sfumata tra esperti nel campo che è in gran parte inaccessibile al pubblico, ed è importante avere una comunità diversificata di traduttori che possono svolgere un ruolo nel trasmettere il contesto, la rilevanza e la posta in gioco questo lavoro attraverso una varietà di metodi e mezzi.

Abbiamo esplorato l'idea che la comunicazione scientifica sia importante quanto la scienza stessa e abbiamo discusso brevemente dei modi in cui tutti avevamo sperimentato l'importanza della comunicazione scientifica nella nostra vita quotidiana durante la pandemia COVID-19. Abbiamo anche discusso le qualità di una comunicazione scientifica efficace: trasmettere in modo chiaro, coerente e accessibile concetti complicati; rimanendo fattuali, trasparenti ed equilibrati; e utilizzando un linguaggio, storie e immagini accurati ma di grande impatto in modo che il pubblico possa comprendere l'importanza e la rilevanza di questi problemi nella propria vita e costringerli ad agire.

Per questi studenti delle scuole superiori che pensano al prossimo college e alle carriere professionali, ho evidenziato major e percorsi accademici meno ovvi. Abbiamo discusso l'ampia varietà di abilità richieste a un comunicatore scientifico, tra cui alfabetizzazione scientifica, fluidità scientifica, capacità di ricerca, capacità analitiche, pensiero critico, pianificazione strategica, alfabetizzazione culturale, narrazione, parlare in pubblico, flessibilità negli stili di scrittura per diversi pubblici, relazioni con i media e social media.

FWS

Aumentare la consapevolezza per i Texas Ocelot

Per dimostrare come appare in azione una comunicazione scientifica accurata e accessibile, ho mostrato il lavoro di Defenders sugli ocelot in Texas, dove stiamo costruendo consapevolezza sulla situazione di questo gatto in via di estinzione nella Valle del Rio Grande, coltivando l'orgoglio per la sua presenza in tutto lo stato. La nostra sfida è evidenziare le specie in modi che risuonano e che le persone ricordano, per costruire affinità e persino affetto per la specie, per evidenziare la posta in gioco e le sfide affrontate dalle persone in queste comunità, per dimostrare perché tutto ciò è importante e per condividere le azioni gli individui possono prendere nella propria vita per unirsi allo sforzo. Ho condiviso con gli studenti come lavoro con scienziati e rappresentanti della comunità per collegare i bisogni di questa specie minacciata (habitat, prede abbondanti, ecc.) Con le preoccupazioni delle comunità locali (spazi verdi, aria pulita e acqua, ecc.) Ho spiegato come stiamo esplorando campagne localizzate mirate per collegare meglio i residenti con piccoli cambiamenti che possono apportare nelle loro vite a beneficio di questi gatti rari e della regione. Ho anche condiviso come la comunicazione come i discorsi pubblici, le interviste con i media e la produzione di contenuti per questo blog e i social media di Defenders lavorano per aumentare la visibilità dei problemi, portando la storia dove i diversi pubblici cercano notizie e informazioni.

Sharon Wilcox / Difensori della fauna selvatica

Voci in aumento per la conservazione

Questa conversazione ha suscitato l'interesse degli studenti quando hanno iniziato a pensare a come le loro curiosità si intersecassero con questi ruoli più ampi da svolgere nel lavoro scientifico. Gli studenti hanno posto domande perspicaci e approfondite sui modi in cui interagisco con gli scienziati e le comunità locali. Mi sono disconnesso dalla sensazione che forse avevo ispirato questi gruppi eterogenei ad apprezzare l'importanza della scienza in tutte le nostre vite. Ciascuno di questi studenti ha doni straordinari da condividere e una ricca diversità di esperienze e conoscenze da cui attingere, e spero che si sentano autorizzati a usare i loro talenti. Non vedo l'ora che questa generazione emergente si unisca a noi nella più ampia lotta per proteggere e conservare vite e luoghi selvaggi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui