Strane figure antropomorfe con teste sovradimensionate trovate dipinte in un rifugio roccioso in Tanzania

66

I ricercatori hanno scoperto 52 abitazioni in pietra finora non registrate adornate con arte rupestre nella Swaga Swaga Game Reserve nella Tanzania rurale, 2018.

Scoperta di Rock Shelter in Tanzania con teste sovradimensionate

L’erosione del vento aveva più o meno danneggiato tutti tranne alcuni, tuttavia tra quelli sopravvissuti c’era un completo mistero. Il complesso di Amak’hee 4 era riccamente decorato con un bordo di artigianato rappresentativo, con tre esseri umanoidi enigmatici con teste enormi.

Secondo l’aggiornamento di Science Alert, il paleoantropologo Maciej Grzelczyk dell’Università Jagellonica in Polonia ha affermato che la scoperta potrebbe essere un suggerimento per determinare quali altri insiemi comparabili di figure potrebbero essere rinvenuti in quelle cornici di arte rupestre.

Lo schermo di Amak’hee 4 è difficile da riconoscere, e sebbene Grzelczyk abbia stabilito nel 2021 che ha in qualche modo qualche centinaio di anni. A parte cinque figurine bianche, è quasi completamente ricoperta di colore rosso.

Inoltre, lo sbiadimento di questa pigmentazione, insieme alla mancanza di animali domestici, mostra che è piuttosto antica, precedente alle civiltà di cacciatori-raccoglitori dello stato.

Sul tabellone ci sono creature che sembrano antilopi, eland, bisonti, così come giraffe e persino alcune creature simili a esseri umani con enormi teschi. Tuttavia, una categoria si distingue.

Grzelczyk ha notato nel suo articolo del 2021 che uno scenario che si concentra su 3 campioni è eccessivamente impressionante tra alcune delle opere d’arte di Amak’hee 4.

Come pubblicato sotto il diario dell’antichità, i personaggi di questo trittico sembrano raffigurare teste di bisonte stilizzate, che assomigliano al centro incurvato nell’aspetto della testa di bisonte da cui sorgono entrambe le corna e si piegano verso l’esterno lontano dal cranio, così come il leggermente arrotondato orecchie.

Allo stesso modo, la tradizione del popolo Sandawe in qualche modo non presenta temi di esseri dalla testa di bufalo o individui che possono trasformarsi in bisonti, quindi i dipinti potrebbero simboleggiare cose diverse. Tuttavia, dice Grzelczyk, le corna di bisonte svolgono effettivamente un ruolo cruciale in alcuni riti Sandawe, ha pubblicato ProQuest.

Leggi anche: Bagno nella foresta: misteriosa pratica giapponese con benefici nascosti

Figure antropomorfe in Tanzania

Qualunque esse siano, le immagini bizzarre non sono al di là della storia. Due murales di rifugi rupestri nell’area di Kondoa nella Tanzania centrale, situati vicino ad Amak’hee 4, avevano una sorprendente somiglianza con i tre.

Tre proiezioni sono rappresentate meditando l’una sull’altra nei locali Kolo B2. Tre illustrazioni sono raffigurate fianco a fianco, sdraiate sul terreno, a Kolo B1.

Le figurine in tutti e 3 i luoghi hanno teste grandi, ma i personaggi di Kolo hanno un design a motivi che è considerato un copricapo.

Le figurine sono collegate da un filo al centro in tutte e tre le posizioni. E tutti e tre hanno configurazioni e orientamenti di braccia e spalle comparabili.

Amak’hee 4 ha distinzioni significative significative. Le teste sembrano essere ricoperte da una tonalità uniforme e sembrano essere molto più essenziali per l’attività che si svolge intorno a loro.

Grzelczyk ha anche citato che le figure di Amak’hee 4 sono notevolmente più grandi di quelle di Kolo e rendono questo emblema principale un punto focale centrale su cui sembra prendere posto la parte del racconto.

In confronto, le immagini di Kolo sono rappresentazioni appartate, senza nessuna forte correlazione con la parte rimanente delle opere d’arte. Alcuni dei luoghi della pittura murale a Kondoa sono continuamente utilizzati dai Sandawe per una serie di rituali cerimoniali. I luoghi scoperti di recente sono anche riconosciuti alle persone nell’area, quindi potrebbero fornire ulteriori informazioni su ciò che rappresentano gli strani simboli, ha riferito The Sun.

Allo stesso modo, gli storici si sforzeranno di ricercare i luoghi per aggiungerli all’archivio scritto.

Articolo correlato: Misterioso naufragio della seconda guerra mondiale scoperto a 7000 metri sotto il livello del mare

© 2022 NatureWorldNews.com Tutti i diritti riservati. Non riprodurre senza permesso.