Strumento segreto dei cani per salvare la fauna selvatica

0
45

Oltre ad essere fedeli compagni, i cani sono anche noti per essere un prezioso alleato per le forze dell'ordine; i loro sensi acuti possono rilevare bombe, contrabbandi e droghe, tra le molte cose. Ma un cane del Montana ha scelto una scelta di carriera più serena.

Pepin, un Malinois belga proveniente dalle sorgenti del fiume Missouri nel Montana, è un ranger del parco! O, almeno, si comporta come tale. Tuttavia, Pipino dedica la sua vita ad aiutare la sua compagna Megan Parker, un'ecologa.

Parker e Pepin hanno aiutato i lavoratori delle conservazioni e dei santuari della fauna selvatica di tutto il mondo. Non solo nel nativo Montana.

Gli acuti intuirono che Malinois aveva seguito tutto, dalle volpi in via di estinzione nella valle di San Joaquin ai gorilla nelle montagne del Camerun.

Nel Missouri, Pipino dà il suo segnale a Parker quando trova il suo obiettivo. L'avrebbe condotta a vari escrementi di animali come quelli lasciati da lupi, puma, orsi e altri grandi carnivori della zona.

Lo hanno fatto per raccogliere dati per ottenere un'immagine dettagliata di come si comportano gli animali selvatici sulla terraferma, una parte di un corridoio faunistico del Greater Yellowstone Ecosystem.

Gli escrementi di animali sono una miniera d'oro di informazioni per Parker e il suo team. Possono estrarre campioni di DNA dagli escrementi per ricavare un'ampia varietà di informazioni.

Dalla loro cacca, Parker ei suoi colleghi possono conoscere la dieta degli animali e scoprire se c'è una malattia che si diffonde tra loro; possono persino determinare la genealogia degli animali in un'area specifica. Ricercatori e scienziati hanno analizzato tutti questi dati a causa dei cani che annusano la cacca.

Parker e Pepin lavorano per WD4C.

LEGGI ANCHE: Un senzatetto rischia la vita per salvare gli animali in un rifugio in fiamme

WD4C

The Working Dogs for Conservation (WD4C) è un'organizzazione senza scopo di lucro dedicata a lavorare a fianco dei cani per la conservazione di varie specie di fauna selvatica in tutto il mondo.

Hanno riconosciuto i sensi acuti del cane, in particolare il loro senso dell'olfatto, e lo utilizzano, insieme al fatto che i cani lavorano meglio insieme ai partner umani, per garantire che gli animali in via di estinzione siano tenuti al sicuro e continueranno a essere protetti per le generazioni future.

"Questi cani sono riusciti praticamente in ogni compito che abbiamo posto loro davanti", ha detto Pete Coppolillo, un biologo della conservazione che ha studiato la fauna selvatica in diversi continenti prima di diventare direttore esecutivo di WD4C. "Riceviamo domande piuttosto folli da ricercatori e manager della fauna selvatica che si chiedono se i cani potrebbero rilevare questo o quello. Ci hanno sorpreso così spesso che in questi giorni generalmente diciamo, 'Perché non provarci?' E raramente ce ne pentiamo ", ha aggiunto.

WD4C si basa sulle tecniche utilizzate nell'addestramento dei cani per operazioni di soccorso, ricerca e recupero e forze dell'ordine come il rilevamento di droghe illegali, cadaveri e armi pericolose.

La loro filosofia era che se i cani hanno la capacità di fiutare le cose per gli umani, perché non usare quelle abilità per proteggere le proprie.

Uno dei progetti di maggior successo che l'organizzazione ha avviato è essere in prima linea nella lotta contro il traffico illegale di specie selvatiche. I colleghi di Pipino possono percepire armi e munizioni comunemente usate per la caccia e il bracconaggio, tranquillanti, trappole e persino avori e scaglie di animali.

È incredibile quanto lontano sia andato il rapporto reciproco tra uomo e animale. I lavori del WD4C e di altre organizzazioni con gli stessi mezzi operativi e obiettivi sono la prova che il rispetto e il cameratismo possono andare lontano, anche tra membri di specie diverse.

ARTICOLO CORRELATO: Pitbull mancante viene accidentalmente soppresso per errore umano

Per ulteriori aggiornamenti sulle ultime tendenze animali, non dimenticare di seguire Nature World News

© 2018 NatureWorldNews.com Tutti i diritti riservati. Non riprodurre senza autorizzazione.