Vivere al limite: gli elefanti asiatici preferiscono rimanere ai confini delle aree protette

69

Fornire luoghi protetti affinché una specie possa dimorare in sicurezza, come per gli elefanti asiatici, è una strategia tipica nella conservazione della fauna selvatica. Ma cosa succede se gli animali scelgono di vivere all’aperto?

(Foto: Wikimedia Commons)

Guardando dove vivono gli elefanti

Secondo una recente ricerca, gli elefanti asiatici preferiscono gli habitat al di fuori delle zone protette che sono state riservate a loro. Le specie in via di estinzione hanno mostrato una notevole preferenza per luoghi a tre chilometri al di fuori delle regioni protette invece di rimanere al loro interno.

I risultati hanno mostrato sovrapposizioni significative nelle preferenze dell’habitat degli elefanti nella Malesia peninsulare e nel Sabah, con entrambi i sessi che favoriscono foreste secondarie, lacune forestali e aree di ricrescita e nuove piantagioni.

Un team multinazionale di ricercatori ha studiato 102 elefanti asiatici nella Malesia peninsulare e nel Borneo e ha scoperto che la maggior parte degli elefanti trascorre la maggior parte del tempo al di fuori delle aree protette in foreste disturbate e regioni di ricrescita. Le uniche aree protette valutate sono state quelle incluse nel World Database of Protected Areas, non le riserve forestali disboscate.

Leggi anche: Il caldo estremo e la siccità hanno spinto elefanti disperati a distruggere le case in Cina

In costante movimento

(Foto: Progetto di ricerca sugli elefanti di Udawalawe)

Gli elefanti sono noti per il loro comportamento itinerante, che si presume sia il risultato delle loro preferenze gustative. Le foreste secolari, che costituiscono aree protette, sono molto più rare di erbe, bambù, palme e altre piante a crescita rapida nelle regioni disturbate.

I risultati, acquisiti utilizzando le coordinate GPS raccolte in un decennio, indicano che è necessario un cambio di prospettiva per quanto riguarda gli sforzi di conservazione degli elefanti.

Il dottor Benoit Goossens, l’autore principale dell’articolo dell’Università di Cardiff e del Danau Girang Field Centre, afferma che “riteniamo che le aree protette siano lo strumento più efficace per la protezione della biodiversità in generale”. “Nel caso degli elefanti asiatici, le aree protette costituiscono i luoghi chiave per la conservazione degli elefanti e garantiscono la sicurezza a lungo termine”.

La più grande minaccia

Il conflitto umano è il principale rischio di estinzione per gli elefanti asiatici. La propensione degli elefanti a viaggiare al di fuori dell’area protetta, che è causa frequente di conflitto quando i loro habitat si intersecano con l’uomo, deve essere bilanciata.

Secondo la dott.ssa Ahimsa Campos-Arceiz, autrice principale di Xishuangbanna in Malesia, gli elefanti si sarebbero indubbiamente confrontati con le persone con la loro predilezione per gli habitat al di fuori delle zone protette del Giardino Botanico Tropicale e dell’Università di Nottingham. Ciò sottolinea quanto sia fondamentale incoraggiare la pacifica convivenza tra persone ed elefanti in prossimità di aree protette.

Suggerimento professionale

Lo studio fornisce tre suggerimenti per future iniziative di conservazione che coinvolgono gli elefanti asiatici: Includere considerevoli aree protette con regioni centrali in cui gli elefanti possono trovare protezione. Utilizzare corridoi ecologici per unire le reti di aree protette. Inoltre, ridurre il conflitto uomo-elefante, in particolare all’interno e vicino alle aree protette, concentrandosi sulla salvaguardia di vite e mezzi di sussistenza e incoraggiando l’accettazione della presenza degli elefanti.

Secondo il dottor Antonio de la Torre, il primo autore di questo studio e ambientalista presso l’Università di Nottingham in Malesia, “capire come possiamo ridurre i costi di questo conflitto sia per le persone che per gli elefanti, e come aumentare la tolleranza delle persone nei confronti la presenza degli elefanti dovrebbe essere la massima priorità della ricerca in quest’area”.

Articolo correlato: Il cambiamento climatico sta spingendo gli elefanti gentili a diventare ostili e ad attaccare gli umani

Per gli aggiornamenti più recenti dal regno animale, non dimenticare di seguire Nature World News!

© 2022 NatureWorldNews.com Tutti i diritti riservati. Non riprodurre senza permesso.