La mia opinione sull'olio di avocado per quanto riguarda la salute

0
4

Qual è la mia opinione sull'olio di avocado?

Questa è una delle domande più frequenti che ricevo.

Comprensibilmente, è difficile per alcune persone determinare se si tratti o meno di un grasso sano, e anche se utilizzarlo o meno o cucinare con esso. E, finché questo prodotto è stato disponibile, ho avuto un'opinione impopolare su di esso.

Dalla prima volta che ho sentito l'odore dell'olio di avocado, per me aveva un odore rancido.

E come abbiamo appreso da un recente studio della UC Davis, questo nuovo cibo non è ancora abbastanza ben regolato/standardizzato da permettermi di usarlo come ingrediente autonomo nella nostra casa.

Non uso l'olio di avocado per cucinare, né come condimento per l'insalata.

Un'eccezione al momento: teniamo a portata di mano della maionese di avocado per mancanza di altre opzioni che ci piacciono di più in termini di salubrità. Detto questo, data la recente ricerca che linko di seguito, ho contattato il marchio che attualmente acquistiamo (Sir Kensington's) per vedere se hanno test di terze parti per dimostrare che è 1) olio di avocado puro e 2) non rancido. Aggiornerò questo post quando lo scoprirò.

Perché sconsiglio l'olio di avocado.

Anni fa, ho ricevuto diverse bottiglie di condimenti per insalata a base di olio di avocado e un po' dell'olio stesso da provare.

Ora, generalmente non sono uno che vuole o ha bisogno di un condimento per insalata fatto con qualcosa di diverso da EVOO (olio extra vergine di oliva) in primo luogo, ma li ho ricevuti quindi ho pensato, va bene, lasciami aprire questi e darglieli un tentativo.

Ho annusato i condimenti a base di olio di avocado e mi sono detto, NO CHE ODORE DI RANCIDO.
E no, la medicazione non era scaduta.

Recentemente, uno studio sull'olio di avocado è stato condotto presso l'UC Davis e pubblicato sulla rivista Food Control.

UC Davis ha anche pubblicato questo articolo riassuntivo in risposta: "Lo studio rileva che l'82% dell'olio di avocado è rancido o mescolato con altri oli: uno scienziato alimentare afferma che gli standard necessari per proteggere i consumatori e l'industria".

Questa ricerca è stata rilasciata da UC Davis e non sono affatto sorpreso.

L'ho visto e ho pensato "me l'ha detto il mio naso 5 anni fa!"

Dall'articolo:

"Sono rimasto sorpreso che alcuni dei campioni non contenessero olio di avocado", ha affermato Selina Wang, specialista in Cooperative Extension presso il Dipartimento di Scienze e Tecnologie Alimentari, che ha guidato lo studio recentemente pubblicato sulla rivista Food Control. "La maggior parte delle persone che acquistano olio di avocado è interessata ai benefici per la salute, oltre al sapore delicato e fresco, ed è disposta a pagare di più per il prodotto. Ma poiché non esistono standard per determinare se un olio di avocado è della qualità e della purezza pubblicizzate, nessuno sta regolamentando le etichette false o fuorvianti. Questi risultati evidenziano l'urgente necessità di standard per proteggere i consumatori e stabilire condizioni di parità per sostenere la continua crescita dell'industria dell'olio di avocado".

Ulteriore:

I campioni di prova includevano oli di vari prezzi, alcuni etichettati come extra vergini o raffinati. L'olio vergine dovrebbe essere estratto dalla frutta fresca usando solo mezzi meccanici e l'olio raffinato viene lavorato con calore o prodotti chimici per rimuovere eventuali difetti.

Quindici dei campioni sono stati ossidati prima della data di scadenza. L'olio perde il suo sapore e i suoi benefici per la salute quando si ossida, cosa che accade nel tempo e se esposto a troppa luce, calore o aria. Sei campioni sono stati miscelati con grandi quantità di altri oli, tra cui olio di girasole, cartamo e soia.

Solo due marchi hanno prodotto campioni puri e non ossidati. Quelli erano Chosen Foods e Marianne's Avocado Oil, entrambi raffinati oli di avocado prodotti in Messico. Tra i gradi vergini, CalPure prodotto in California era puro e più fresco degli altri campioni dello stesso grado.

Significa che butterò via la maionese all'olio di avocado che abbiamo?

No. Attualmente sto aspettando una risposta da Sir Kensington sulla qualità dell'olio usato nella loro maionese all'olio di avocado.

Ma manterrò il fatto che non userò l'olio di avocado in sé o il condimento fatto con esso a casa mia.

Perché preoccuparsi? È un prodotto più economico di EVOO per un motivo. Inoltre, la produzione di olio di avocado per il consumo alimentare è molto nuova e attualmente non ha standard fissati per ciò che è nella tua bottiglia.

Come fai a sapere se il tuo olio di avocado è rancido?

È difficile saperlo da soli, ma secondo l'articolo di UC Davis, alcuni modi (a parte i test di laboratorio di terze parti) sono:

  • odore e sapore – dovrebbe avere un odore e un sapore fresco, leggermente erbaceo/burroso, non dovrebbe avere un odore rancido o stantio (spesso paragonato all'odore di Play Dough, ma se hai mai tenuto un sacchetto aperto di mix di pista o noci per troppo tempo in una dispensa, potresti averne sentito l'odore anche lì, poiché l'olio contenuto nelle noci può irrancidire facilmente se non refrigerato)
  • dovrebbe essere di colore verde per l'olio di avocado vergine o giallo chiaro se si tratta di olio di avocado raffinato
  • dovrebbe essere in una bottiglia scura, per prevenire l'ossidazione della luce – conservarlo lontano dal calore e sigillato per proteggerlo dall'aria (luce, calore e aria contribuiscono tutti agli oli ossidanti)
  • acquistare un olio con una data di raccolta/produzione relativamente recente (non una data di scadenza)

Se l'olio di avocado può essere regolamentato, classificato, testato e dimostrato di essere fresco e non rancido o adulterato, dal punto di vista chimico è una buona scelta.

L'olio di avocado ha proprietà chimiche simili all'olio d'oliva e, se è fresco e non adulterato, può essere una scelta salutare.

Sono uno scettico per natura e non mi fido del cibo a buon mercato in generale (purtroppo, poiché so come questo influisca in modo sproporzionato su coloro che non possono accedere a opzioni più costose).

Ma ci sono altre scommesse migliori là fuori.

Cosa puoi usare al posto dell'olio di avocado?

Scegliamo olio extra vergine di oliva o burro chiarificato.

Questi sono i nostri grassi da cucina preferiti e io uso esclusivamente olio extra vergine di oliva nei condimenti per insalate.

Sono arrivato a EVOO come una solida opzione per cucinare basata su un apprendimento più approfondito sulla natura protettiva dei polifenoli nell'olio stesso che gli impediscono di ossidarsi e su come il cibo come le verdure che rilasciano acqua durante la cottura / arrosto mantiene effettivamente la temperatura dell'olio più basso di quanto si pensasse in precedenza in padella o in forno.

Tieni presente che anche se EVOO ha standard per la classificazione, anche ciò che si trova nei negozi è spesso adulterato e non ciò che affermano le etichette.

Quindi, anche se è un olio molto antico, di lunga durata e salutare se fatto bene, sarebbe comunque opportuno che tutti noi lo procurassimo bene.

Ho condiviso questo post sull'olio di avocado ora alla luce del recente studio UC Davis, ma consiglio di fare la tua ricerca personale su una compagnia di olio d'oliva da cui scegli di acquistare.

Molti di voi sanno che sono amico personale della famiglia Kasandrinos dal 2011. Conosco e mi fido della fonte, della qualità e della lavorazione del loro olio: è davvero l'olio d'oliva della migliore qualità che si possa trovare.

In conclusione: se sembra troppo bello per essere vero, probabilmente lo è. Il cibo a buon mercato purtroppo di solito non è cibo di alta qualità e gli oli non sono dove vuoi andare a buon mercato.

I miei consigli per grassi/oli sani per cucinare se EVOO di alta qualità è fuori dal tuo budget o non sei sicuro della fonte/affidabilità:

  • qualsiasi burro, chiarito se non puoi fare le proteine ​​​​del latte di mucca
  • l'olio di cocco, anche raffinato, va bene perché può resistere al trattamento come un grasso per lo più saturo
  • qualsiasi strutto, sego o grasso della carne che hai cucinato

Ricorda: tutti i grassi saturi sono stabili e non si ossidano/diventano rancidi e dannosi per la salute con la stessa facilità. Dico "qualsiasi" come in non ho bisogno che sia organico/nutrito ad erba, ecc. Sto parlando di grassi stabili contro grassi instabili/danneggiati. Scopri di più sui grassi sani nell'episodio #272 del podcast Balanced Bites qui.

Se non mangi animali e non puoi tollerare l'olio di cocco ma non puoi permetterti un olio d'oliva di alta qualità, mi dispiace ma non ho un'opzione affidabile per te in questo momento esatto.

I grassi danneggiati sono malsani/infiammatori, punto.

A meno che tu non possa essere sicuro che l'olio di avocado che stai consumando sia puro, non adulterato con oli di scarsa qualità e non sia rancido, non consiglio di consumarlo.

Per saperne di più sulla scelta dei grassi sani, fare riferimento al Capitolo 5 del mio libro, Keto Quick Start, per molte più informazioni.

Se hai altre domande, lascia un commento qui sotto!

Fonti:
https://www.ucdavis.edu/food/study-finds-82-percent-avocado-oil-rancid-or-mixed-other-oils/
https://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S0956713520302449?via=ihub

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui