Lo stress può causare vertigini? Fattori di rischio, trattamento e prevenzione

0
45

La vertigine si riferisce a un tipo di vertigini che ti dà la sensazione che tu o il mondo intorno a te stiate girando. Non è una condizione medica ma un sintomo di altre condizioni che vanno dalle infezioni virali alla formazione di cristalli di carbonato di calcio nell'orecchio interno.

Circa il 5% degli adulti americani soffre di vertigini e molte persone lo notano quando si sentono stressati o ansiosi. Anche se lo stress non causa direttamente le vertigini, può contribuire alla disfunzione della parte dell'orecchio interno che controlla l'equilibrio, chiamata sistema vestibolare.

Esaminiamo in che modo lo stress e l'ansia contribuiscono alle vertigini. Analizzeremo anche altre condizioni che causano vertigini e quando dovresti vedere un medico.

Lo stress e l'ansia possono contribuire alla disfunzione del sistema vestibolare. Capogiri o vertigini possono verificarsi se qualsiasi parte di questo sistema è compromessa.

Sistema vestibolare

In circa l'85% dei casi, la causa delle vertigini proviene dal sistema vestibolare.

Il tuo sistema vestibolare si riferisce all'organo dell'orecchio interno che controlla il tuo equilibrio. È composto da tre canali a forma di semicerchio pieni di liquido e minuscoli peli.

Mentre giri la testa, i capelli possono rilevare in quale direzione si sta muovendo il fluido e il tuo cervello può utilizzare queste informazioni per determinare in quale direzione è rivolta la tua testa.

Sotto questi canali ci sono due organi simili chiamati utricolo e sacculo che sono anche pieni di liquido e peli e rilevano l'accelerazione. Le informazioni da entrambi i gruppi di organi vengono inviate al cervello tramite il nervo vestibolare.

Stress e vertigini

Livelli elevati di ormoni dello stress, incluso il cortisolo, possono avere un impatto negativo sulla trasmissione delle informazioni neurali dal sistema vestibolare al cervello. Si pensa che questi ormoni possano interrompere i canali ionici nei nervi e la neurotrasmissione nel cervello.

Il tuo corpo rilascia anche altre sostanze chimiche tra cui istamina e neurosteroidi quando sei stressato che possono alterare indirettamente la neurotrasmissione tra il tuo sistema vestibolare e il tuo cervello.

Ansia e vertigini

Quando ti senti cronicamente ansioso, il livello di cortisolo e altri ormoni dello stress del tuo corpo rimane elevato e ha un impatto negativo sul tuo sistema vestibolare.

Uno studio retrospettivo del 2016 ha esaminato 7.750 persone con disturbo d'ansia e un numero uguale di persone senza di esso.

Dopo 9 anni di seguire i partecipanti, i ricercatori hanno scoperto che le persone con disturbi d'ansia avevano 2,17 volte più probabilità di sviluppare vertigine parossistica posizionale benigna (BPPV), il tipo più comune di vertigine, rispetto alle persone senza disturbi d'ansia.

Alcune persone possono provare vertigini improvvise di fronte al fattore scatenante della loro ansia. Ad esempio, qualcuno con ansia sociale può provare vertigini quando è costretto a trovarsi in una stanza affollata o un guidatore nervoso può iniziare a vedere il mondo che gira durante la navigazione nel traffico intenso.

Anche l'ansia e le vertigini possono avere una relazione opposta. La stimolazione del sistema vestibolare e la preoccupazione per le vertigini possono causare ansia.

Segni comuni di vertigini

I termini vertigine e capogiro sono spesso usati in modo intercambiabile. Tuttavia, le vertigini si riferiscono a una sensazione generale di squilibrio. La vertigine è un tipo specifico di vertigini che ti fa sentire come se tu o l'ambiente circostante giraste quando non lo sono.

I sintomi comuni che spesso accompagnano vertigini o vertigini includono:

Il modo migliore per prevenire le vertigini indotte dallo stress è cercare di ridurre al minimo lo stress nella tua vita. Potresti scoprire che i seguenti metodi possono aiutarti ad alleviare lo stress:

  • ascoltando musica rilassante
  • programmare il tempo per le cose che ti fanno ridere
  • meditazione
  • esercizio leggero
  • parlare della situazione stressante con un amico o un familiare

Se stai già soffrendo di vertigini indotte dallo stress, è una buona idea prendere provvedimenti per alleviare lo stress il prima possibile prima che i sintomi peggiorino.

Anche le seguenti abitudini sane possono aiutare ad alleviare i sintomi:

  • ridurre al minimo l'uso di caffeina, alcol o tabacco
  • rimani idratato
  • siediti o sdraiati finché non ti senti meglio
  • consultare un medico se la vertigine è grave o di lunga durata

La psicoterapia può essere un'opzione di trattamento efficace se si verificano sintomi di vertigini dovuti all'ansia.

Ci sono molte potenziali cause di vertigini. Alcune delle cause più comuni includono infezioni dell'orecchio, BPPV e malattia di Meniere.

  • La neurite vestibolare è un'infezione virale del nervo vestibolare e può causare vertigini intense compromettendo le trasmissioni neurali dall'orecchio al cervello.
  • La labirintite vestibolare è un'infezione virale dell'orecchio interno che può interrompere la trasmissione di informazioni neurali tra il sistema vestibolare e il cervello.
  • La malattia di Meniere è un accumulo di liquido nell'orecchio interno che può causare vertigini, problemi di udito o ronzio nell'orecchio.
  • La BPPV è la causa più comune di vertigini. Si sviluppa quando i cristalli di carbonato di calcio si formano all'interno dei canali semicircolari e interrompono i messaggi neurali inviati al cervello.
  • L'emicrania vestibolare si riferisce a un episodio di vertigini nelle persone che soffrono di emicrania. Non è chiaro quale sia la causa di questi episodi, ma come per gli attacchi di emicrania, si pensa che lo stress sia un fattore scatenante.
  • Il colesteatoma è una crescita della pelle non cancerosa più comunemente causata da ripetute infezioni dell'orecchio. Può causare vertigini se cresce nell'orecchio interno.

In genere è una buona idea consultare un medico ogni volta che si verificano capogiri o vertigini gravi, inspiegabili o ricorrenti. Dovresti anche consultare un medico se le tue vertigini sono accompagnate da:

  • svenimento
  • convulsioni
  • respirazione difficoltosa
  • dolore al petto

Un medico può diagnosticare le vertigini con il test Dix-Hallpike. Ti metteranno in una posizione che di solito provoca la vertigine e quando iniziano i sintomi, controlleranno i tuoi occhi per movimenti involontari che indicano vertigini.

Lo stress e l'ansia possono elevare gli ormoni come il cortisolo che compromettono la funzione del tuo sistema vestibolare che controlla il tuo equilibrio. Ci sono molte altre cause di vertigini, comprese le infezioni dell'orecchio interno e la malattia di Meniere.

Se le vertigini sono ricorrenti o gravi, dovresti consultare un medico per ottenere una diagnosi corretta. Possono anche consigliare le migliori opzioni di trattamento.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui