Necessario o non necessario ed è sicuro?

86

Mentre la crociata per prodotti di bellezza più puliti continua, gli ingredienti per la cura della pelle che una volta erano considerati standard vengono giustamente messi in discussione.

Prendi i parabeni, per esempio. Ora che sappiamo che i conservanti un tempo popolari sono anche interferenti endocrini potenzialmente cancerogeni, i marchi di bellezza li stanno rimuovendo dalle loro formulazioni e appiccicano adesivi "senza parabeni" su tutto. Lo stesso per ftalati, solfati, formaldeidi e tutta una serie di altri ingredienti potenzialmente pericolosi.

Mentre la maggior parte degli esperti sostiene la rimozione di parabeni, ftalati, solfati e altro dalla cura della pelle, un gruppo di ingredienti che ha reso gli elenchi "esenti da" è ancora in discussione: i siliconi.

Da un lato dell'argomento, ci sono quelli che dicono che i siliconi fanno sembrare la pelle più sana senza effettivamente contribuire alla sua salute generale.

Dall'altro lato, ci sono quelli che dicono che i siliconi non sono tecnicamente dannosi, quindi non c'è nulla di male a tenerli nei prodotti per la cura della pelle.

Da che parte sta la scienza? Bene, entrambi. Tipo. È complicato.

"I siliconi sono un gruppo di sostanze semiliquide derivate dalla silice", dice a Healthline il dott. Joshua Zeichner, dermatologo certificato dal consiglio di amministrazione di Zeichner Dermatology a New York City.

La silice è il componente principale della sabbia, ma ciò non significa che i siliconi cadano sotto l'ombrello "naturale". La silice deve passare attraverso un processo chimico significativo per diventare silicone.

I siliconi sono meglio conosciuti per le loro proprietà occlusive, che è un modo elegante per dire che formano un rivestimento simile a una barriera sulla pelle che è resistente sia all'acqua che all'aria. Zeichner lo paragona a un "film traspirante".

"Usati a livello medico, i siliconi hanno dimostrato di aiutare a guarire le ferite e a migliorare le cicatrici", afferma il dottor Deanne Mraz Robinson, dermatologo certificato e membro del comitato consultivo di Healthline.

"Sono stati a lungo utilizzati nelle unità di ustione perché possono guarire e proteggere in modo univoco mentre consentono alla ferita di 'respirare'".

Fondamentalmente, la loro natura occlusiva impedisce alle lacerazioni di interagire con l'ambiente esterno, assicurando che la ferita rimanga nella sua piccola "bolla" di guarigione.

"Hanno anche una consistenza unica, che conferisce ai prodotti per la cura della pelle una sensazione liscia", afferma Zeichner. Questo riassume il ruolo principale dei siliconi nei sieri e nelle creme idratanti: facilitano l'applicazione, conferiscono una consistenza vellutata e spesso lasciano la pelle carnosa e liscia, grazie a quel rivestimento filmoso.

Onestamente, tutto ciò suona piuttosto bene. Allora, uh, perché alla gente non piacciono i siliconi? Ci sono alcuni motivi.

L'argomento: i vantaggi dei siliconi sono solo superficiali

Il verdetto: A meno che tu non abbia a che fare con una ferita aperta sul viso, i siliconi non forniscono alcun beneficio tangibile alla pelle. "Nei prodotti cosmetici, forniscono principalmente una base portante piacevole", afferma Mraz Robinson. Pensa a sieri e creme idratanti densi e sfumabili.

I siliconi levigano le zone ruvide e trattengono l'umidità. Quindi, sebbene i sieri e le creme idratanti riempiti di silicone possano far sembrare il tuo viso piacevole e piacevole in questo momento, non contribuiscono alla salute a lungo termine e al miglioramento della tua pelle.

Non appena lavi via il prodotto, lavi via i benefici.

Argomento: questi ingredienti sono più difficili da lavare e rimangono bloccati nei pori

Il verdetto: "I siliconi sono idrofobici", afferma Mraz Robinson. In parole povere: respingono l'acqua.

Per questo motivo, i prodotti a base di silicone non si risciacquano facilmente.

Quindi, se spalmi i siliconi ogni tanto, detergi con olio o doppia pulizia prima di andare a letto per mantenere la tua carnagione libera e chiara.

L'argomento: causano sfoghi

Il verdetto: Si scopre che c'è uno svantaggio nelle capacità occlusive del silicone. Certo, tengono fuori gli aggressori ambientali, ma bloccano anche alcune sostanze non così grandi.

"Per i pazienti a tendenza acneica, i siliconi possono agire come una 'barriera' e intrappolare olio, sporco e cellule morte della pelle, peggiorando l'acne", afferma Mraz Robinson.

I dermatologi sostengono che se di solito non sei incline agli sfoghi, non dovresti avere problemi. In generale, il silicone non ostruisce i pori di per sé, ma può creare una barriera che intrappola altre sostanze comedogeniche, aumentando così la possibilità di una riacutizzazione dell'acne.

L'argomento: i siliconi pasticciano con la stratificazione del prodotto

Il verdetto: Appassionati di routine in 10 fasi o anche routine in tre fasi: metti giù il siero al silicone e lentamente indietreggia. I siliconi possono impedire agli ingredienti successivi di raggiungere la pelle, rendendo praticamente inutile qualsiasi cosa applicata dopo un prodotto in silicone.

“Si siedono sulla superficie della pelle e consentono agli ingredienti [underneath] per penetrare creando contemporaneamente una barriera protettiva sulla superficie della pelle ", spiega Mraz Robinson.

Questo potrebbe, in teoria, essere ottimo come ultimo passo nella tua routine, ma usare i siliconi prima nella tua routine potrebbe presentare un problema.

L'argomento: sono fondamentalmente solo riempitivi

Il verdetto: Sebbene la maggior parte dei siliconi abbia dimostrato di essere sicura per l'applicazione topica, è stato anche dimostrato che sono … un sacco di lanugine.

"Nel complesso, mi piace evitare ingredienti inattivi o ingredienti" riempitivi "", afferma Mraz Robinson. "Per l'uso quotidiano, direi di evitarli quando possibile, ma per un uso specifico per condizioni, come la guarigione topica delle ferite, non aver paura."

L'argomento: i siliconi non sono ecologici

Il verdetto: Anche se tutti gli argomenti di cui sopra non sono sufficienti per farti dire addio ai siliconi, questo potrebbe essere:

I siliconi sono bioaccumulabili. Una volta risciacquati nello scarico, contribuiscono all'accumulo di inquinamento da fanghi negli oceani e nei corsi d'acqua e potrebbero non rompersi per centinaia di anni.

Ogni giorno sempre più marchi rinunciano ai siliconi, quindi il modo più semplice per assicurarti che i tuoi prodotti per la cura della pelle siano privi di riempitivi è cercare un'etichetta che dica "senza silicone" o "senza siliconi" (o un po variazione formulata dello stesso).

È inoltre possibile eseguire la scansione dell'elenco degli ingredienti sul retro della confezione del prodotto. Tutto ciò che finisce in -cone o -siloxane è un silicone.

Altri nomi comuni per il silicone nei cosmetici includono:

  • dimeticone
  • ciclomethicone
  • cicloesasilossano
  • cetearil meticone
  • ciclopentasilossano

Non è assolutamente necessario includere i siliconi nella routine di cura della pelle. Ma secondo i dermatologi, non è del tutto necessario eliminarli, almeno non per il bene della tua pelle.

Se sei preoccupato per la cura della pelle verde, naturale o comunque eco-compatibile, però? Vai senza silicone, stat.

Jessica L. Yarbrough è una scrittrice con sede a Joshua Tree, in California, il cui lavoro può essere trovato su The Zoe Report, Marie Claire, SELF, Cosmopolitan e Fashionista.com. Quando non scrive, crea pozioni naturali per la cura della pelle per la sua linea di prodotti per la cura della pelle, ILLUUM.