Leggere storie e racconti a tuo figlio: perché è così importante e come iniziare

0
72

I neonati ei bambini piccoli sono spugne che assorbono praticamente tutto nei loro ambienti. È vero! Anche durante il tempo della storia, le loro menti sono al lavoro, assorbendo tutta la lingua che ascoltano e le lezioni che i personaggi imparano.

Leggere a tuo figlio, a qualsiasi età, aumenterà il suo sviluppo cerebrale, il tuo legame e molto altro ancora. E tutto ciò che serve sono pochi libri, motivazione e un po ‘di tempo.

Ecco come iniziare.

Per prima cosa, imposta la scena nella tua testa. Scegli un libro. Ti siedi sulla tua poltrona preferita, con tuo figlio in grembo, e apri la prima di tante pagine lisce e colorate.

Inizi a leggere e tuo figlio è completamente affascinato dalla storia. È magico. Ciò che è ancora meglio è che tuo figlio non si sta solo divertendo, ma sta imparando!

La realtà può sembrare un po ‘diversa: sappi solo che non sei solo se il tuo bambino cerca di mangiare il libro o il tuo bambino vaga per la stanza invece di stare seduto pazientemente. Ma i vantaggi della lettura rimangono gli stessi.

Incollaggio

La lettura offre una meravigliosa opportunità per te e tuo figlio per entrare in contatto. È un bel modo per trascorrere del tempo insieme e rallentare durante una giornata altrimenti frenetica.

La ricerca del 2008 ha evidenziato come la lettura possa supportare una solida relazione genitore-figlio. I bambini si sentono al sicuro quando leggono. Inoltre, i caregiver che hanno un atteggiamento positivo nei confronti dei libri e della lettura a loro volta aiutano i loro figli a vedere l’alfabetizzazione in modo positivo.

Capacità di ascolto

Ascoltare una storia letta ad alta voce implica un certo livello di comprensione da parte di tuo figlio. E la comprensione dipende dal prestare attenzione, in altre parole, capacità di ascolto.

Gli esperti di Scholastic spiegano che l’ascolto è un’abilità che i bambini devono acquisire prima di poter leggere da soli.

Suggeriscono che i libri su nastro siano un’ottima aggiunta alla lettura individuale con tuo figlio. Spesso forniscono anche valore di intrattenimento, come voci sciocche, musica e altri abbellimenti.

Sviluppo cognitivo e del linguaggio

Anche i bambini più piccoli traggono beneficio dall’ascoltare i loro caregiver leggere. Uno studio del 2013 ha mostrato che i bambini che vengono letti e parlati ottengono punteggi più alti nelle abilità linguistiche e nello sviluppo cognitivo, come la risoluzione dei problemi.

La ricerca del 2018 suggerisce che questo collegamento si estende durante l’infanzia fino all’adolescenza. In effetti, i ricercatori affermano che le interazioni verbali (lettura, conversazione, ecc.) Tra genitori e bambini piccoli possono promuovere punteggi più alti di linguaggio e QI fino all’età di 14 anni.

Vocabolario ampliato

Gli esperti del Centro nazionale per lo sviluppo, l’insegnamento e l’apprendimento della prima infanzia spiegano anche che leggere libri ai bambini aiuta ad espandere il numero e la varietà di parole che usano. Pensaci: i libri che leggi spesso contengono parole che altrimenti non potresti usare nelle tue comunicazioni quotidiane.

Durante la lettura di un libro, potresti finire per usare nomi più specifici per diverse piante o animali o usare più aggettivi (parole descrittive) del tutto. E questo si somma.

Uno studio del 2019 ha stimato che i bambini a cui si legge regolarmente nei 5 anni che precedono l’asilo sono esposti a 1,4 milioni di parole in più rispetto ai bambini che non leggono durante quegli anni.

Capacità di concentrazione

Dinah Castro, un’educatrice bilingue del benessere familiare con Cornell Cooperative Extension, condivide che leggere ai bambini li aiuta a sviluppare capacità di concentrazione e autodisciplina chiave.

Probabilmente hai avuto a che fare con un bambino contorto e distratto all’ora della favola. Ma quello che potresti anche notare è che, nel tempo, la lettura regolare porta i bambini ad ascoltare per comprendere.

E quando ascoltano, è più probabile che stiano fermi, sviluppino una maggiore capacità di attenzione e persino lavorino sulle loro capacità di conservazione della memoria in erba.

Creatività

I libri e le storie aprono un mondo completamente nuovo a tuo figlio. Sì, ci sono molti libri di saggistica su dinosauri, insetti e aeroplani. Le storie di finzione, tuttavia, vanno oltre il mondo reale e impiegano elementi di fantasia che inducono i bambini a pensare fuori dagli schemi.

I bambini hanno una vivida immaginazione così com’è, quindi la lettura serve ad alimentare ulteriormente la loro creatività. E gli esperti di PBS osservano che la creatività è importante per sviluppare interessi e idee, nonché per promuovere la salute emotiva.

Lezioni di vita

I libri offrono l’opportunità di parlare di situazioni del mondo reale in modi appropriati all’età. Ai bambini piacciono particolarmente i libri che mostrano i bambini della loro età che fanno le cose che fanno nella vita di tutti i giorni.

Oltre a modellare ciò che accade in varie situazioni, leggere libri su argomenti mirati può aiutare i bambini a non sentirsi soli quando hanno a che fare con qualcosa di nuovo, come muoversi attraverso il paese, o qualcosa di potenzialmente scomodo, come andare dal dentista.

Sviluppo sociale ed emotivo

Castro dice anche che leggere ai bambini piccoli insegna loro come affrontare “esperienze difficili o stressanti”. Spiega inoltre che leggere storie su situazioni potenzialmente emotive, come iniziare in una nuova scuola, può aiutare ad avviare una conversazione e mostrare ai bambini che i loro sentimenti sono normali.

Inizia oggi! Neonati, bambini piccoli, bambini in età prescolare e persino bambini più grandi traggono beneficio dalla lettura di un caregiver. Non hai nemmeno bisogno di una grande libreria personale di libri per iniziare.

Pensa oltre il negozio: puoi trovare un’ampia varietà di libri nella tua biblioteca locale, negozio di seconda mano o Little Free Library. Puoi persino incoraggiare tuo figlio a prendere in prestito libri e prestarli ai suoi amici.

I bambini più piccoli (sotto i 6 mesi) beneficiano di libri che hanno immagini semplici ma audaci o luminose con molto contrasto. Parla al tuo bambino mentre guardi i libri, ma le parole sulla pagina non sono necessarie.

Man mano che invecchiano (da 7 a 12 mesi), potresti voler espandere la tua collezione a libri con frasi semplici o solo una riga di testo che si riferisce all’immagine sulla pagina.

I bambini dai 12 ai 18 mesi possono trovare interessanti i libri con le immagini di altri bambini che fanno le cose quotidiane. Lo stesso vale per i libri che contengono animali, personaggi televisivi o altre scene familiari. Per questa fascia di età, puoi cercare libri che abbiano immagini più dettagliate e una storia semplice o una progressione di eventi.

Quando il tuo bambino inizia a balbettare e alla fine a parlare, prova a coinvolgerlo in ciò che vede sulla pagina.

Ad esempio, indica un’immagine e chiedi “Che cos’è?” o dichiara “Quella è una banana!” per coinvolgere tuo figlio nel libro. Sii positivo e prova a ripetere le parole di tuo figlio (“Sì, sembra un gatto, ma in realtà è uno scoiattolo!”).

Ci sono molti libri, quindi cerca di non lasciarti sopraffare. Le filastrocche, specialmente quelle che potresti aver memorizzato, sono una buona scelta per i bambini.

E per quanto riguarda la costruzione, cerca libri robusti fatti di cartone (libri di cartone), tessuto o vinile. Anche i libri con le maniglie sono divertenti e consentono al tuo bambino di passare dal tempo di lettura al tempo di gioco.

Anche i bambini di età compresa tra 19 e 30 mesi apprezzano i libri con personaggi familiari.

A questa età, tendono a preferire libri con molte azioni, immagini e dettagli rispetto a molte parole sulla pagina. Cerca libri che contengano racconti, in particolare quelli con relazioni di causa-effetto o un problema che i personaggi devono lavorare per superare.

La ripetizione è importante a questa età, quindi cerca di trovare libri che ti permettano di rima, cantare o ripetere il testo in qualche modo. Già che ci sei, prenditi un po ‘di tempo per fare una pausa mentre leggi libri con ripetizioni per vedere se il tuo piccolo riempie lo spazio vuoto.

Potresti anche dedicare del tempo a tracciare collegamenti tra un personaggio principale e tuo figlio. Ad esempio, potresti sottolineare: “Dorme in un letto grande, proprio come te!”

A proposito, puoi iniziare a introdurre libri realizzati con pagine di carta rispetto ai libri di bordo a questa età. Assicurati solo di sorvegliare per evitare che tuo figlio strappi le pagine.

I bambini in età prescolare e in età scolare hanno un’ampia gamma di capacità di lettura. È una buona idea prendere il loro comando quando si tratta di libri semplici rispetto a libri complessi.

I bambini più piccoli (e anche alcuni più grandi) possono ancora apprezzare le immagini con poco testo. Detto questo, puoi iniziare a introdurre storie che contengono trame più complesse e libri con più parole che immagini, persino capitoli.

Quando tuo figlio inizia a leggere da solo, potresti coinvolgerlo nel processo di lettura insieme chiedendogli di leggere parole o frasi ad alta voce lungo il percorso. Questa è un’ottima pratica.

Fai domande anche mentre ti sposti nel testo: non devi aspettare fino alla fine del libro o del capitolo per verificare la comprensione di tuo figlio. Prova domande aperte come “Cosa pensi che potrebbe succedere dopo?” Questi aiuteranno tuo figlio ad approfondire domande più approfondite, piuttosto che superficiali come “Di che colore è la casa?”

Gli esperti raccomandano di impegnarsi in attività di alfabetizzazione (come la lettura) per circa 30 minuti al giorno. Ma puoi anche pensare fuori dal libro qui.

Prova a leggere segnali stradali o scatole di cereali, a cantare canzoni, ad ascoltare audiolibri insieme o a farti leggere da tuo figlio al meglio delle sue capacità. Va tutto bene.

La bibliotecaria Donna Jeansonne dice che non dovresti smettere di leggere a tuo figlio una volta che ha imparato a leggere da solo. Sebbene la lettura indipendente sia certamente importante, leggere ad alta voce per i bambini di 14 anni ha ancora benefici, sia accademici che emotivi.

A questa età, si tratta della capacità di lettura e comprensione di tuo figlio più grande. Potrebbe essere utile che seguano il libro mentre leggi. E valuta la possibilità di porre domande sul testo per valutarne la comprensione.

Di nuovo, tutto ciò che devi fare è dedicare del tempo alla lettura a tuo figlio. È davvero così semplice. Tuttavia, potresti chiederti come rendere l’esperienza più piacevole per tutti.

Ecco alcuni suggerimenti:

  • Sii coerente. Che si tratti di un libro al giorno o di 15, cerca di fare della lettura una parte della tua normale routine. E già che ci sei, non devi leggere libri diversi ogni volta che ti siedi. I bambini adorano ascoltare le stesse storie più e più volte e imparano attraverso questo tipo di ripetizione.
  • Prenditi il ​​tuo tempo. Assicurati di lasciare abbastanza tempo per leggere piuttosto che intrufolarlo o, peggio, renderlo un lavoro di routine. Ovviamente non avrai molto tempo ogni giorno per leggere, quindi alcune sveltine vanno benissimo. Tuttavia, tuo figlio dovrebbe vedere la lettura come un’attività dedicata ea cui dedichi tutta la tua attenzione.
  • Rendilo divertente. Usa voci diverse per personaggi, pause, canzoni o altri drammi per dare vita alla storia. Leggere con estro aiuterà tuo figlio a capire meglio la storia. Fornisce anche un buon modello di lettura espressiva e fluente per i bambini che hanno iniziato a leggere da soli.
  • Indica le connessioni. I bambini adorano applicare le storie alla propria vita. Non solo rende il testo più significativo, ma può anche aiutare tuo figlio ad affrontare le diverse situazioni che incontra nella sua esperienza quotidiana. Fai notare queste connessioni a tuo figlio. Nota dove il personaggio è stato coraggioso riguardo a quel mostro sotto il loro letto. Un plauso al personaggio che ha usato il vasino per la prima volta.
  • Non fermarti con i libri. Qualsiasi scambio di parole è vantaggioso per i bambini. Quindi, se una sera non sei ispirato dai libri, passa a raccontare storie. Puoi anche guardare le immagini e parlare di ciò che vedi o chiedere a tuo figlio di essere il narratore. Tutto ciò che fa scorrere il linguaggio tra te e tuo figlio è d’oro.

Quando si tratta di alfabetizzazione precoce e abilità linguistiche, sia la qualità che la quantità delle parole che dite a vostro figlio sono importanti. I libri offrono un’eccellente opportunità per parlare, raccontare storie e connettersi con il tuo bambino.

Se ancora non sai esattamente come iniziare, prendi in considerazione la possibilità di visitare la tua biblioteca locale e chattare con un bibliotecario del dipartimento dei bambini. Puoi ricevere suggerimenti sui libri, estrarre libri e altri contenuti multimediali gratuitamente e iscriverti a eventi (come ore di storie virtuali o di persona) che ispireranno tutta la tua famiglia a leggere.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui