Tutto sul riso bianco (oltre a come cucinarlo in 3 modi!)

147

Ho pianificato questo post da quasi un anno. Quando abbiamo aperto il blog per la prima volta, ho pubblicato un tutorial di base su come cucinare il riso bianco. Seriamente… come le istruzioni sul sacchetto di riso (prometto, se pubblicassimo la stessa cosa oggi, riceveremmo 50 e-mail cattive su come il nostro blog è andato in discesa e stiamo solo pattinando con post stupidi.) Tuttavia, dal momento che ci siamo trasferiti in Louisiana (conosciuta anche come La terra in cui nessuno mangia patate, solo riso), ho imparato molto sulla cottura del riso, su diversi tipi di riso e su come risolvere alcuni problemi comuni come il riso croccante o inzuppato.

Premetto tutto dicendo che ho avuto sfortuna con i cuociriso. So che non è così per tutti, e ho avuto un buon riso cucinato in cuociriso, ma non ho mai trovato un cuociriso che funzioni per me; è sempre stato in qualche modo bruciato e poco cotto allo stesso tempo. Ma forse un giorno continuerò la mia ricerca di un buon cuociriso… 🙂

Così l’autunno scorso, sono uscito e ho comprato tutti i diversi tipi di riso e avevo grandi progetti per un grande post ricco di riso. E poi ho ottenuto me stesso [insert your favorite lighthearted pregnancy euphemism here; careful, you don’t wanna be called “unclassy”] e l’odore del riso che cuoceva mi faceva male. E poi fuori faceva caldo ed era strano parlare di riso quando fuori faceva caldo. Allora eccoci qua. Un anno dopo, non più incinta e più ricca che mai.

Per prima cosa, parliamo di diversi tipi di riso bianco. Hai il tuo vecchio riso normale che viene in grani diversi (corto, medio, lungo ed extra lungo). C’è stato un tempo in cui non ho mai veramente pensato a quale grano fosse il mio riso, ma da allora sono diventata una ragazza di riso quasi esclusivamente lunga o extra lunga.

Come regola generale, più corto è il riso, più morbido e appiccicoso è. Può essere buono o cattivo. Fare il riso per sushi? Il riso a grana corta (o riso per sushi, che è a grana corta) è la strada da percorrere. Fare qualcosa come un pilaf o un riso fritto dove vuoi i singoli chicchi di riso? Lungo o extra lungo è la soluzione migliore. Quando si tratta di riso bianco di base, non mi piace il mio troppo appiccicoso o morbido, quindi mi piacciono i chicchi più lunghi.

Hai anche i risi speciali come arborio, basmati e riso al gelsomino.

L’Arborio è un riso italiano piatto a grana corta che viene utilizzato nei risotti. E il chicco corto fa parte di ciò che rende il risotto così cremoso e confortante. Il basmati è un riso indiano profumato a grana lunga che è buono in cose come il nostro riso al cocco. Il riso al gelsomino è simile al riso basmati, ma viene coltivato in Thailandia, ha un chicco più corto ed è più economico.

C’è anche il riso parboiled, che è un riso bianco parzialmente bollito e/o cotto a vapore mentre è ancora nella buccia, quindi assume alcuni dei benefici nutrizionali del riso integrale. L’unico marchio che abbia mai visto è il riso parboiled di Uncle Ben, anche se so che viene venduto anche nei mercati asiatici con nomi diversi. Sono stato stupido e non ho avuto una foto, ma è più marrone del normale riso bianco. Come il riso a chicco lungo, il riso parboiled è sodo e non appiccicoso. Quando si tratta di cucinare riso parboiled, gelsomino e basmati, li cucini più o meno come cucineresti un normale riso bianco per tutti gli usi.

Oh. Questo potrebbe essere il post sul blog più noioso di sempre. Sembro un dannato libro di testo sul riso.

Quindi comunque. Parliamo di come cucinare il riso bianco.

Ho sempre fatto lo standard il doppio dell’acqua del riso, portare a ebollizione, coprire, ridurre il calore e cuocere a vapore per 20 minuti. Il che di solito andava bene nello Utah, che è a un’altitudine molto elevata, ma quando ci siamo trasferiti in Louisiana, il mio riso era quasi sempre insopportabilmente fradicio. E ho capito che probabilmente era l’elevazione. Quindi ho iniziato a regolare l’acqua a seconda di dove mi trovo quando sto cucinando il riso ed è stato molto meglio!

Cottura del riso sul fornello

Quando si tratta di riso base, classico, di solito lo cucino sul fornello. Fino a poco tempo, ho sempre usato una normale casseruola per cuocere il riso, ma recentemente ho iniziato a cuocere il mio riso in una padella invece che in una casseruola.

Ho scoperto che il riso cuoce in modo più uniforme e migliore quando non è accatastato così in alto come in una casseruola.

Per farlo sul fornello, puoi mettere il riso nella padella…

oppure riscaldare la padella a fuoco medio con 1 cucchiaino di olio o burro per tazza di riso. Quando l’olio è caldo, aggiungete il riso e fatelo tostare per 30-60 secondi o finché il riso non avrà un odore distinto di “riso” (non tostatelo troppo, però, se lo fate, renderà il vostro riso duro) prima di aggiungere il vostro liquido. Tostare il riso aggiunge una dimensione di sapore sottile e migliora anche la consistenza generale del riso finito.

Quando si tratta di liquido di cottura, ho scoperto che se sono a un’altitudine normale, la regola regolare 2 parti di acqua/1 parte di riso funziona ancora alla grande. Se sono a una quota bassa, però, riduco il liquido di 2 cucchiai e se sono a un’altitudine elevata, aumentare il liquido di 2 cucchiai aiuta a garantire che il riso sia tenero. Puoi anche aggiungere 1 cucchiaino di aceto di vino bianco o bianco per tazza d’acqua (o brodo). Aiuta anche a migliorare la consistenza finale del riso. Assicurati solo di aggiungere prima l’aceto nel misurino e poi riempire il resto con acqua per assicurarti di non avere troppo liquido di cottura.

Quindi aggiungere il liquido al riso (tostato o non tostato) nella padella, coprire e portare a ebollizione a fuoco medio-alto. Riduci il fuoco a ebollizione (assicurati che il riso stia cuocendo a fuoco lento e che quando riduci il fuoco, non sia solo seduto nell’acqua che non sta facendo nulla) e cuoci per 20 minuti. Anche in questo caso, a quote più basse, potrebbe essere necessario un po’ meno tempo e a quote più elevate, potrebbe essere necessario qualche minuto in più per assicurarti che l’acqua sia stata assorbita. La superficie dovrebbe essere liscia e nel riso dovrebbero esserci buchi o tasche uniformi. A cottura ultimata, togliete dal fuoco, lasciate il coperchio e lasciate cuocere a vapore per altri 5 minuti prima di togliere il coperchio. Dai un’occhiata al riso in questa immagine: puoi vedere i singoli chicchi. Ha una buona consistenza soda e ha il sapore del riso tradizionale.

Perché cuocere il riso sul fornello?

* Ha il sapore e la consistenza più classici; se stai cercando di impressionare il tuo professore di cucina del riso, questa è probabilmente la strada da percorrere.

* È una buona abilità da avere; potresti non avere sempre accesso a un microonde o un forno per cucinare il riso.

*È più veloce del metodo del forno e non molto più lento del metodo del microonde.

Perché non dovrei cuocerla sul fornello?

*Se hai un milione di altre cose da fare e te ne dimentichi, saranno successe cose brutte. Non ho mai risparmiato una padella che cucinasse riso bruciato.

*Non è veloce o potente come il microonde.

Cottura del riso nel microonde

Questo è un metodo semplicissimo che va bene se stai cucinando un riso che non sarà servito solo come riso, quindi riso per riso fritto, patatine fritte, ecc.

Mettere 1 parte di riso, 2 parti di liquido (indipendentemente dall’altezza) in un piatto adatto al microonde con coperchio e cuocere per 10-15 minuti (iniziare con 10, controllarlo e aggiungere altro tempo se necessario). Quando l’acqua sarà stata assorbita, lasciate riposare coperto per 5 minuti prima di sgranare con una forchetta e servire.

Questo riso era un po’ più soffice, ma anche un po’ più gommoso del riso da cucina.

Perché cuocere il riso nel microonde?

*Se è probabile che dimentichi che il riso sta cuocendo, questa è la strada da percorrere.

*È un po’ più veloce della cottura sul piano cottura.

*È buono per cuocere il riso per le fritture o il riso fritto (prepararlo in anticipo e conservarlo in frigorifero per un uso successivo).

Perché non dovrei cucinarlo nel microonde?

*Non è molto più veloce di cuocerlo sul piano cottura.

* Ha una consistenza e un sapore leggermente sgradevoli, il che lo rende non la scelta migliore se lo stai servendo completamente da solo.

Cottura del riso al forno

Mia sorella Holley mi ha dato questa ricetta quando sono andata al college ed è un ottimo piatto di comfort food. Seriamente, se sei malato e niente suona bene, o se sei triste e il riso bianco imburrato è l’unica cosa che suona bene, questo è il mio modo preferito di cucinarlo. È ottimo anche quando servi riso bianco semplice insieme a cibi di conforto come roast beef o pollo arrosto, soprattutto se è coinvolto il sugo.

Preriscalda il forno a 350°. Metti 1 tazza di riso in una pirofila da forno con 2 cucchiai di burro, 1 cucchiaino di sale kosher e qualche fetta di pepe nero appena macinato.

Aggiungere 3 tazze di acqua bollente…

e coprire ermeticamente con un coperchio o un foglio. Cuocere per 45 minuti. Sfornare e lasciare riposare coperto per 5 minuti. Sgranate con una forchetta e servite.

Questo riso è molto più pesante e morbido degli altri due. Non vorresti usarlo nel riso fritto o in un pilaf di riso, ma il burro e il liquido extra lo rendono liscio, morbido e quasi cremoso, un po’ come un risotto dei poveri.

Perché cuocere il riso al forno?

*Più indulgente; un contorno facile mentre stai lavorando su altre cose.

* Delizioso cibo di conforto.

Perché non dovrei cuocere il riso al forno?

*Non va bene per gli avanzi di riso come riso fritto, jambalaya o pilaf.

* Ha un sapore tipo di casseruola. Se questo non fa per te, probabilmente questo non è il tuo metodo.

Quindi stampalo, appendilo all’anta dell’armadio (o attaccalo con del nastro adesivo all’interno del tuo libro di cucina preferito) e non dimenticherai mai come cucinare il riso bianco! Inoltre, se non l’hai già fatto, assicurati di dare un’occhiata al tutorial di Sara su come cucinare un riso integrale perfetto!

Stampa questo!

Come cucinare il riso bianco in 3 modi
Dai nostri migliori morsi

Riso piano cottura

Ingredienti:

1 tazza di riso bianco
2 tazze di acqua o brodo (meno 2 cucchiai per le quote basse, aggiungere due cucchiai per le quote elevate)
Facoltativo: 1 cucchiaino di aceto di vino bianco o bianco
Facoltativo: 1/2 cucchiaino di sale
Facoltativo: 1 cucchiaino di burro o olio

Istruzioni:

Mettere il riso in una padella ampia e con coperchio. Aggiungere acqua o brodo, coprire e portare a ebollizione a fuoco alto. Ridurre a ebollizione (assicurarsi che stia sobbollindo e non in piedi) e cuocere per 20 minuti o fino a quando l’acqua non viene assorbita. Togliere dal fuoco e lasciare riposare coperto per 5 minuti. Sgranate con una forchetta e servite. Fa 3 tazze di riso.

Passaggio facoltativo: in una padella ampia con coperchio scaldare l’olio o il burro a fuoco medio. Quando è caldo, aggiungere il riso e cuocere, sempre mescolando, per 30-60 secondi. Aggiungere il liquido e cuocere secondo le indicazioni precedenti.

Riso al microonde

Metti 1 tazza di riso e 2 tazze di acqua in un piatto adatto al microonde con un coperchio. Cuocere alla massima potenza per 10-15 minuti (controllare dopo 10 minuti) o fino a quando l’acqua non sarà assorbita. Lasciar riposare coperto per 5 minuti prima di servire.

Riso Bianco Al Forno

Preriscalda il forno a 350°. Metti 1 tazza di riso, 2 cucchiai di burro, 1 cucchiaino di sale kosher e alcune crepe di pepe nero appena macinato in una pirofila. Aggiungere 3 tazze di acqua bollente e coprire. Cuocere per 45 minuti. Sfornare e lasciare riposare coperto per 5 minuti.