10 alimenti che provocano l'emicrania

89

Molte cose possono scatenare un attacco di emicrania, compreso ciò che mangiamo e beviamo.

Secondo la Migraine Research Foundation, gli alimenti che scatenano l'emicrania possono farlo solo se combinati con altri trigger. Ma questa combinazione – e qualsiasi fattore scatenante in generale – è altamente individualizzata, rendendo difficile la ricerca.

Non esiste un fattore scatenante universale dell'emicrania. Ma ci sono alcuni fattori scatenanti comuni che possono causare o contribuire a episodi di emicrania in alcune persone.

Molti alimenti trasformati contengono dolcificanti artificiali. Queste sono alternative allo zucchero che vengono aggiunte a cibi e bevande per aggiungere dolcezza.

Ma questi dolcificanti possono causare emicrania. Si ritiene che l'aspartame in particolare scateni episodi di emicrania.

L'alcol è uno dei prodotti più comuni pensati per scatenare l'emicrania. Secondo uno studio, oltre il 35% dei partecipanti con emicrania ha riferito che l'alcol era uno dei loro fattori scatenanti comuni.

Il vino rosso in particolare è stato segnalato come fattore scatenante in oltre il 77% dei partecipanti che hanno segnalato l'alcol come fattore scatenante.

L'alcol può causare disidratazione, che contribuisce in modo significativo allo sviluppo del mal di testa.

Secondo l'American Migraine Foundation, si pensa che il cioccolato sia il secondo fattore scatenante più comune per gli attacchi di emicrania dopo l'alcol. Dicono che colpisce circa il 22% delle persone che soffrono di emicrania.

Il cioccolato contiene sia caffeina che beta-feniletilamina, che possono scatenare mal di testa in alcune persone.

Il glutammato monosodico (MSG) è un sale sodico dell'acido glutammico, che esiste naturalmente nel nostro corpo.

Il glutammato monosodico si trova in alcuni alimenti ed è presente in molti alimenti come additivo alimentare. È considerato sicuro da mangiare, ma alcuni ricercatori lo collegano ad attacchi di emicrania.

L'American Migraine Foundation rileva che può scatenare gravi episodi di emicrania nel 10-15% di quelli con emicrania. Altri conservanti possono anche essere un fattore scatenante in alcune persone.

I salumi – inclusi salumi, prosciutto, hot dog e salsicce – contengono tutti conservanti chiamati nitrati, che preservano colore e sapore. Questi alimenti possono rilasciare ossido nitrico nel sangue, che si pensa possa dilatare i vasi sanguigni nel cervello.

Ci sono alcune prove che l'ossido nitrico può causare o contribuire all'emicrania.

I formaggi stagionati contengono una sostanza chiamata tiramina. Si forma quando l'invecchiamento di un alimento provoca la scomposizione delle proteine.

Più a lungo il formaggio è invecchiato, maggiore sarà il contenuto di tiramina.

La tiramina è un'altra sostanza chimica che si dice possa scatenare mal di testa ed emicrania. I formaggi comuni ad alto contenuto di tiramina includono:

Come i formaggi stagionati, i cibi in salamoia e fermentati possono contenere elevate quantità di tiramina. Questi alimenti includono:

  • sottaceti
  • kimchi
  • kombucha (che può anche avere contenuto alcolico)
  • okra in salamoia
  • Sottaceti Jalapenos

Mangiare cibi e bevande congelati come gelati o granite può provocare forti dolori lancinanti alla testa.

È molto probabile che tu soffra di mal di testa che si trasformano in attacchi di emicrania se mangi cibi freddi velocemente, dopo l'esercizio o quando sei surriscaldato.

I cibi salati, in particolare gli alimenti trasformati salati che possono contenere conservanti nocivi, possono scatenare l'emicrania in alcune persone.

Il consumo di alti livelli di sodio può aumentare la pressione sanguigna, causando mal di testa o attacchi di emicrania.

Il trattamento per l'emicrania può comportare una combinazione di farmaci da prescrizione e da banco (OTC) e rimedi alternativi.

Per il mal di testa occasionale o il dolore emicranico, puoi assumere farmaci da banco come Excedrin Migraine per alleviare il dolore. Il medico può anche prescrivere farmaci triptani per alleviare il dolore.

Se si verificano episodi di emicrania regolari, il medico probabilmente prescriverà farmaci preventivi. Questi possono includere beta-bloccanti, che possono abbassare la pressione sanguigna e ridurre gli attacchi di emicrania.

Gli antidepressivi vengono talvolta prescritti anche per prevenire i sintomi dell'emicrania, anche in quelli senza depressione.

Ci sono prove che alcuni rimedi alternativi possono aiutare a curare l'emicrania. Questi includono:

  • terapia di massaggio, che potrebbe abbassare la frequenza degli attacchi di emicrania
  • biofeedback, che ti insegna come controllare le risposte fisiche allo stress, come la tensione muscolare
  • vitamina B2 (riboflavina), che può aiutare a prevenire gli episodi di emicrania
  • integratori di magnesio

Gli episodi di emicrania possono essere dolorosi e interrompere la tua vita. Fortunatamente, ci sono alcuni cambiamenti nello stile di vita che puoi apportare e delle abitudini da adottare che possono aiutarti a prevenirli.

Questi includono:

  • mangiare regolarmente e non saltare mai i pasti
  • limitare l'assunzione di caffeina
  • dormire molto
  • ridurre lo stress nella tua vita provando lo yoga, la consapevolezza o la meditazione
  • limitando la quantità di tempo in cui guardi luci intense o sei esposto alla luce solare diretta, il che può entrambi causare emicrania sensoriale
  • fare frequenti "interruzioni dello schermo" dalla televisione, dal computer e da altri schermi
  • provare una dieta di eliminazione per aiutarti a identificare eventuali allergie o intolleranze alimentari che possono essere fattori scatenanti del mal di testa