8 settimane di gravidanza: sintomi, suggerimenti e altro

0
82

Congratulazioni! Sei incinta di 8 settimane. Le cose stanno davvero andando su di giri adesso. L’età gestazionale del tuo bambino è di 6 settimane e ora sta passando da embrione a feto.

Ma questa settimana sta succedendo molto di più sia con te che con il tuo bambino. Continua a leggere per saperne di più su tutti i cambiamenti nel tuo corpo e nel tuo bambino e scopri quando devi chiamare il tuo medico.

8 settimane di gravidanza: cosa aspettarsi

  • Potresti iniziare a sentirti gonfio e il tuo seno potrebbe iniziare a crescere.
  • Le caratteristiche facciali uniche del bambino continuano a svilupparsi insieme a tutti i suoi organi e meccanismi interni.
  • La nausea mattutina potrebbe ancora verificarsi questa settimana.
  • Dovrai continuare a mangiare bene e ad essere attivo in sicurezza.
  • Se hai sintomi fuori dall’ordinario (continua a leggere per “ordinario” di seguito!), Parla con il tuo medico.

Potresti iniziare a notare che i tuoi vestiti si adattano più comodamente mentre avanzi verso la fine del primo trimestre. L’aumento di peso è in genere solo un paio di libbre, se del caso, a questo punto, ma il tuo utero si sta lentamente espandendo per adattarsi al rapido sviluppo del tuo bambino.

Il tuo seno potrebbe anche sentirsi pieno e tenero, forse anche formicolio.

Il volume del sangue aumenta del 45 percento durante la gravidanza. Quindi, al di là di quello che vedi in superficie, tutti i tuoi sistemi stanno lavorando su overdrive.

Cambiamenti e disagi, anche in questa fase iniziale, stanno accadendo mentre il tuo corpo si adatta alle sue nuove esigenze. Ma è sorprendentemente all’altezza della sfida.

Il tuo piccolo potrebbe essere già lungo mezzo pollice o da 11 a 14 millimetri. Crescono così in fretta, giusto?

Ormai, il tuo bambino assomiglia sempre di più al neonato che porterai a casa dall’ospedale. Dal loro corpo sono spuntate piccole braccia e gambe, dita delle mani e dei piedi, ossa e muscoli. Le loro caratteristiche facciali uniche continuano a svilupparsi insieme a tutti i loro meccanismi e organi interni.

Anche se non puoi ancora sentirlo, anche il tuo piccolo è in continuo movimento.

Potresti aver scoperto che stai trasportando due gemelli (o più!). Entro la fine della settimana 8, i tuoi bambini misureranno circa mezzo pollice di lunghezza.

Stanno anche iniziando ad assomigliare di più ai bambini veri. Le loro braccia si stanno allungando, le loro orecchie si stanno formando e persino il labbro superiore e il naso sono spuntati.

Avrai bisogno di ancora più sostanze nutritive di qualcuno che trasporta un bambino. Questi includono:

Alcune donne che trasportano multipli hanno sintomi più intensi e una maggiore probabilità di complicanze. Parla con il tuo medico se senti che qualcosa non va o hai domande.

A 8 settimane di gravidanza, potresti riscontrare i seguenti sintomi:

La stanchezza probabilmente continuerà questa settimana. Se non è già iniziato, i tuoi livelli ormonali in aumento, che raggiungeranno il picco presto (intorno alla settimana 10), potrebbero provocarti un po ‘di nausea mattutina.

La nausea mattutina è mal nominata. Può davvero accadere in qualsiasi momento della giornata. Mangia i cracker lentamente per calmare la nausea. Questo di solito si risolverà da solo in 3 o 4 settimane.

Tutte queste esperienze sono normali, ma se ti sembra più intenso di quanto ti aspettassi, informi il medico. Può essere un segno di iperemesi gravidica che causa nausea e vomito gravi.

Mangiare pasti piccoli e frequenti può aiutare a regolare la glicemia e alleviare la nausea. Anche mangiare zenzero e menta piperita o consumare più proteine ​​può aiutarti a sentirti meglio.

Esiste un’ampia gamma di sintomi da persona a persona e da gravidanza a gravidanza. Se qualcosa ti sembra estremo o ti mette insolitamente a disagio, chiama il tuo medico per avere qualche rassicurazione o suggerimento.

Se non l’hai già fatto, è ora di fare il tuo primo controllo prenatale. Fissa un appuntamento con un ginecologo o un’ostetrica.

All’appuntamento, probabilmente darai un campione di urina per confermare la gravidanza, fornire la tua storia medica, farti prelevare il sangue per controllare i livelli ormonali, fare un esame pelvico e discutere i tuoi pensieri e preoccupazioni.

Potresti anche avere un’ecografia precoce per misurare la crescita e la frequenza cardiaca del tuo bambino e determinare la data di scadenza.

È utile portare un elenco di domande a questo appuntamento. Non c’è una cosa giusta o sbagliata da chiedere. Ecco alcuni suggerimenti:

  • Le medicine o gli integratori che sto assumendo sono ancora a posto?
  • Quali tipi di esercizi sono sicuri durante la gravidanza?
  • Ci sono attività o cibi che dovrei evitare?
  • La mia gravidanza è considerata ad alto rischio?
  • Quali test dovrei considerare durante la mia gravidanza?
  • Cosa devo fare se sento che qualcosa non va?

L’esercizio fisico è un altro modo in cui puoi prenderti cura del tuo corpo e del tuo bambino durante questa fase. Se eri attivo prima del concepimento, è sicuro continuare la maggior parte delle tue attività abituali con l’autorizzazione del medico.

Camminare è particolarmente efficace poiché è un allenamento total body a basso impatto che puoi fare praticamente ovunque, gratuitamente.

La perdita improvvisa dei sintomi non significa sempre che ci sia qualcosa di sbagliato nella tua gravidanza. In effetti, il seno dolorante e la nausea possono andare e venire.

Detto questo, se ti senti diverso o hai qualche altro motivo di preoccupazione, chiama il tuo medico. I segni di aborto possono includere qualsiasi cosa, da spotting o sanguinamento vaginale a crampi o passaggio di tessuto dalla vagina.

Potrebbero inoltre non esserci segni di aborto spontaneo. Alcune coppie scoprono un aborto spontaneo al loro primo appuntamento con l’ecografia.

I ricercatori stimano che il 15% delle gravidanze note finisca con un aborto spontaneo nel primo trimestre.

La situazione può sembrare piuttosto devastante, ma se provi questa disgrazia, non sei solo. Il più delle volte, gli aborti sono causati da anomalie cromosomiche e non sono in alcun modo sotto il controllo dei genitori.

La buona notizia: una volta che il bambino raggiunge le 8 settimane, il rischio di aborto spontaneo si riduce a circa l’1,5%, secondo uno studio del 2008.

Questo riassume all’incirca la settimana 8. Continuare a mangiare bene, astenersi dal fumare e bere alcolici ed essere attivi in ​​sicurezza.

Considera l’idea di tenere un diario sulla tua gravidanza. Scatta qualche foto e prendi appunti per ricordare questo momento speciale della tua vita. Potrebbe non sembrare così ora, ma le prossime 32 settimane passeranno in un lampo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui