8 trucchi di un veterano dell'eczema che non riguardano la cura della pelle

0
77

L’eczema è una di quelle condizioni frustranti senza una vera cura. Inoltre, spesso c’è poca rima o motivo per i suoi schemi di riacutizzazione.

Rivolgersi al proprio medico per una crema da prescrizione o un consiglio sui prodotti giusti farà sicuramente molto.

Inoltre, ci sono una serie di piccoli trucchi che possono aiutarti a gestire la tua pelle nel frattempo. Come qualcuno con eczema per tutta la vita, questi sono gli hack che ho trovato più utili.

Quando sei intrappolato in un ciclo negativo di stress e graffi, evitare il prurito è spesso un’impresa quasi impossibile. A volte, quando non puoi resistere all’impulso, la migliore linea d’azione è frenare l’impatto.

Tagliare e limare le unghie corte può attenuare l’impatto del prurito. Investire in chiodi di plastica va oltre.

Le unghie finte non causano danni quasi quanto un’unghia naturale. Hanno una superficie più morbida e liscia che non è in grado di rompere la pelle allo stesso modo (a meno che, ovviamente, non si scheggino).

Quando il mio eczema era al suo peggio, andavo a fare la manicure ogni 6 settimane circa e ho notato la differenza.

Le belle unghie sono, ovviamente, un ulteriore vantaggio!

Nota che alcune persone potrebbero essere allergiche alle unghie acriliche, che possono effettivamente trasformarsi in eczemi. Assicurati di non essere allergico se scegli di seguire questa strada.

Il magnesio può avere una miriade di benefici per una salute ottimale.

Non solo aiuta a ridurre l’infiammazione nel corpo, ma ho notato personalmente la più grande differenza nella qualità del mio sonno. L’assunzione di integratori di magnesio prima di andare a letto mi ha aiutato a dormire più profondamente e in modo solido, e c’è anche la scienza dietro questo.

Mi svegliavo 3 o 4 volte a notte per grattarmi la pelle, ma il magnesio mi ha permesso di dormire proprio attraverso di essa. Questo perché attiva il sistema nervoso parasimpatico, il sistema responsabile dell’induzione della calma e del rilassamento.

Il motivo per cui ha aiutato il mio eczema? Più dormi, meno ti gratti. Meno mi grattavo, migliore era il mio eczema.

Nota che sono necessarie ulteriori prove per collegare direttamente eczema e micronutrienti come il magnesio. Tuttavia, dormire meglio e grattarmi di meno ne è valsa la pena.

Quando si hanno macchie rosse e irritate di eczema, mantenere l’area fresca può aiutare a portare sollievo e ridurre l’infiammazione.

Avere panni freschi per il viso in attesa nel frigorifero è un ottimo trucco per quando le fiammate prendono piede.

L’eczema è spesso intensificato nella stagione calda (il sudore può essere un fattore scatenante dell’eczema), quindi ho scoperto che rifornire il mio frigorifero nei mesi estivi ha davvero aiutato a calmare le mie condizioni.

Una federa di seta può sembrare una lussuosa indulgenza, ma ho notato una grande differenza sulla pelle del mio viso quando ho iniziato a usarne una.

In primo luogo, la seta aiuta la pelle a rimanere idratata. A differenza di altri tessuti, la seta non allontana l’umidità dalla pelle. È anche naturalmente ipoallergenico, il che significa che è resistente ad acari della polvere, funghi, muffe e altri allergeni.

Questo è un vantaggio per chi ha la pelle altamente allergica e soggetta a eczemi.

Mentre il tuo mobiletto del bagno può contenere solo il meglio per la pelle sensibile, anche il detersivo per il bucato potrebbe aver bisogno di un riavvio.

Il problema? I classici detersivi per bucato sono spesso molto profumati, rendendoli un potenziale irritante per le persone con eczema. Non sono solo i tuoi vestiti, ma anche lenzuola e asciugamani.

Ho scelto una formula priva di profumo e ipoallergenica. Anche se il mio eczema è ora sotto controllo, sono rimasto fedele a un’opzione per la pelle sensibile per ogni evenienza.

Se sei preoccupato per il detersivo persistente, puoi anche lavare i vestiti e le lenzuola due volte, lasciando fuori il detersivo nel secondo ciclo, per assicurarti che la schiuma venga eliminata.

Anche le lenzuola dell’asciugatrice e gli ammorbidenti possono irritare, quindi è meglio stare alla larga.

I tessuti sintetici possono aumentare il sudore, che a sua volta irrita la pelle. Inoltre, l’acrilico o la viscosa spesso causano prurito.

Alcuni tessuti naturali come la lana possono anche provocare prurito, quindi la soluzione migliore è cotone morbido o lino.

Allo stesso modo, i vestiti stretti possono strofinare la pelle e peggiorare le fiammate. Ho scoperto che gli articoli larghi erano la via da seguire.

Indossa un pigiama sciolto e alla moda anche a letto.

Se stai subendo lo sfortunato destino dell’eczema sulle palpebre (sento il tuo dolore), un trattamento ispirato alla spa potrebbe essere la strada migliore.

No, non cetrioli. Bustine di camomilla!

Le proprietà antinfiammatorie della camomilla possono fare miracoli sugli occhi infelici, abbattendo arrossamenti e gonfiori causati dall’eczema.

Questa attività rilassante è anche un buon antistress. Mi piace versare una tazza di tè, lasciarlo in infusione e poi farmi mettere le bustine di tè sugli occhi quando si raffreddano. Assicurati di non mettere bustine di tè calde sugli occhi!

Il legame tra stress e condizioni della pelle è una cosa. Ho anche scoperto che stress e graffi erano decisamente collegati.

Mi grattavo sempre di più quando mi sentivo ansioso o stressato. Anche se graffiare può sembrare che ti stai calmando, di solito non paga.

La meditazione ha dimostrato di migliorare i livelli di stress e certamente è diventata un’ancora di salvezza per me quando il mio eczema era al suo peggio. Adesso mi piace iniziare e finire la giornata con una breve meditazione.

App come Calm offrono ottime meditazioni guidate. Prenotare la giornata con un po ‘di calma e prepararmi per un sonno beato ha sicuramente fatto la differenza per me.

Quando si è trattato del mio eczema, non ho trovato quello che ha funzionato durante la notte. Ci sono voluti molti tentativi ed errori per tenere sotto controllo i miei sintomi, ma è possibile.

Non aver paura di provare cose nuove per vedere cosa funziona per te. Non sai mai quale tipo di rimedio potrebbe essere solo il biglietto.

Elizabeth Bennett è una giornalista britannica che si occupa di bellezza, salute e benessere. Il suo lavoro è apparso in ELLE, Refinery 29, Marie Claire e Women’s Health.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui