Allunga il polso per gli utenti di laptop

73

Ti prendi cura del tuo moneymaker? E per moneymaker intendiamo ovviamente i polsi, le mani e la zona dell’avambraccio.

Pensaci: se lavori su un laptop, questi muscoli, articolazioni e nervi sono ciò che ti consente di eseguire tutta la digitazione e lo scorrimento che portano alla tua busta paga.

Sfortunatamente, tutto quell’uso cruciale di queste parti del corpo le rende un potenziale sito per problemi muscoloscheletrici, affermano Rochelle Mendonca, PhD, OTR/L, assistente professore di programmi di terapia occupazionale alla Columbia University, e Colleen Maher, OTD, OTR/L , professore associato di terapia occupazionale alla Saint Joseph University.

Si scopre che avere una corretta postura del polso è importante. Mendonca e Maher affermano che i problemi possono derivare da un uso improprio, che include rimanere in posizioni scomode (come appoggiare i polsi sulla superficie di una scrivania o un laptop) per lunghi periodi di tempo e ripetere gli stessi movimenti più e più volte senza riposo.

“Questi tipi di posizioni e movimenti possono causare stress o affaticamento di muscoli, tendini e nervi”, hanno scritto Mendonca e Maher in un’e-mail.

Ciò può portare alla sindrome del tunnel carpale, che è quando un nervo viene compresso e provoca formicolio, intorpidimento e dolore, e tendinite, che è l’infiammazione dei tendini che causa anche dolore. No grazie!

Storie correlate

Fortunatamente, ci sono alcuni semplici modi per evitare quel destino. Poiché posizionare i polsi su una superficie durante la digitazione può causare uno sforzo ai tendini, considera di investire in una configurazione più ergonomica. Una sedia che sostiene la schiena, con i piedi sul pavimento (o su un poggiapiedi), lasciando che i fianchi, le ginocchia e i gomiti si pieghino a un angolo di 90 gradi e che i polsi siano dritti è “ideale per un corretto posizionamento braccia e mani”, dicono Mendonca e Maher.

Anche le pause sono fondamentali.

“Non solo pause per riposare muscoli, tendini e nervi, ma anche per spostarli nella posizione opposta in cui sono stati trattenuti per un periodo prolungato”, affermano Mendonca e Maher. “Cambiare posizione e fare pause anche di 30 secondi ciascuna l’ora può essere estremamente vantaggiosa.

Ma cosa dovresti fare durante quelle pause per alcune reazioni uguali e opposte per contrastare tutta quella digitazione? Ecco quattro allungamenti del polso per laptop che Mendonca e Maher suggeriscono di aggiungere alla tua routine per la mobilità del polso.

  • Raggiungi dietro la testa con entrambe le mani. Metti i palmi delle mani sulla parte posteriore della testa in modo che i gomiti siano piegati e di lato, quindi allunga i gomiti indietro.
  • Raddrizza i gomiti facendoli penzolare sul lato della sedia, quindi piegati e tocca la spalla con la punta delle dita.
  • Appoggia gli avambracci sui braccioli della sedia, piega il polso verso il basso e poi sollevalo mantenendo le dita rilassate. Puoi anche fare dei cerchi con i polsi.
  • Per le tue mani: fai un pugno e poi apri. Quindi tocca con il pollice ogni dito.
  • Esegui questi movimenti circa 10 volte ciascuno, due volte al giorno. Il tuo corpo te ne sarà grato!

    Prova anche questo allenamento di 10 minuti per i polsi:

    Oh ciao! Sembri una persona che ama gli allenamenti gratuiti, gli sconti per marchi di benessere all’avanguardia e i contenuti esclusivi Well+Good. Iscriviti a Well+la nostra community online di addetti ai lavori del benessere, e sblocca i tuoi premi all’istante.