Cambiare i farmaci per la SM quando si ha RRMS

78

La sclerosi multipla recidivante-remittente (RRMS) è la forma più comune di sclerosi multipla (SM).

Potresti avere periodi in cui i sintomi non progrediscono o non si verificano affatto (remissione) seguiti da attacchi di peggioramento dei sintomi o sintomi nuovi di zecca (ricaduta).

Durante la remissione, a volte i sintomi che rimangono diventano permanenti.

Nel tempo, l'infiammazione colpirà il sistema nervoso centrale delle persone con SM. Ciò rende difficile prevedere i sintomi e la progressione complessiva della malattia.

Con RRMS, i sintomi possono peggiorare nel tempo. Successivamente, potrebbe essere necessario modificare il piano di trattamento.

Se stai riscontrando nuovi sintomi, potresti pensare di cambiare i farmaci. Sebbene il cambio di farmaci RRMS possa essere utile, la transizione non sarà necessariamente fluida. Parlare con il tuo medico può aiutarti.

Prima di interrompere il tuo attuale piano di trattamento e avviarne un altro, assicurati di discutere le considerazioni sulla sicurezza, l'efficacia e la possibilità di effetti collaterali con il tuo medico. Dovrai anche comprendere tutte le informazioni sul dosaggio.

I farmaci per la SM sono noti anche come terapie modificanti la malattia (DMT). L'obiettivo principale dei DMT è aiutare a prevenire il verificarsi di nuove lesioni e nuovi sintomi. Aiutano anche a rallentare la progressione della malattia.

La Cleveland Clinic consiglia di cambiare il tuo DMT se:

  • Il tuo farmaco provoca effetti collaterali intollerabili.
  • Il tuo RRMS è peggiorato.
  • Sei incinta o stai cercando di concepire.
  • Non puoi più permetterti i tuoi farmaci.
  • Il programma di trattamento del farmaco non funziona per te.

I tuoi sintomi possono anche indicare se il tuo DMT funziona correttamente o meno. I sintomi comuni della RRMS includono:

  • visione offuscata o doppia
  • cambiamenti nella memoria
  • debolezza alle braccia o alle gambe
  • difficoltà a camminare

Se stai già assumendo farmaci e riscontri i sintomi di cui sopra in un modo nuovo o in peggioramento, allora è il momento di prendere in considerazione un nuovo DMT.

Quando cambiare

Le persone di solito fanno questo tipo di cambiamento se i nuovi sintomi continuano a svilupparsi dopo 6 mesi di trattamento con un DMT. Tuttavia, tieni presente che alcuni farmaci possono richiedere 6 mesi per diventare completamente attivi.

Il tuo medico valuterà anche il numero di ricadute che hai avuto nell'ultimo anno.

Più recente è la tua ricaduta, più è probabile che il tuo RRMS risponda a un nuovo DMT.

I DMT si presentano sotto forma di iniezioni e compresse orali. Alcuni vengono anche somministrati per via endovenosa o attraverso una vena.

Oltre ai DMT, il medico può prescrivere farmaci per trattare i sintomi che sono direttamente correlati al RRMS.

Ad esempio, il medico potrebbe raccomandare antidepressivi per l'ansia o la depressione. Potrebbero anche raccomandare farmaci che riducono gli spasmi muscolari, come il baclofen (Lioresal, Gablofen).

È importante non interrompere l'assunzione di questi tipi di farmaci solo perché sospetti che il tuo attuale DMT non funzioni. Il tuo medico valuterà tutti i tuoi farmaci attuali e ti aiuterà ad adattarti di conseguenza.

L'interruzione improvvisa di qualsiasi farmaco può causare un aumento dei sintomi, come un peggioramento della depressione quando si interrompe bruscamente l'uso di un antidepressivo.

I seguenti effetti collaterali sono associati ai farmaci RRMS:

  • gonfiore degli occhi (edema maculare)
  • sintomi influenzali
  • disturbi gastrointestinali
  • infezioni da herpes
  • ipertensione
  • aumento degli enzimi epatici, che indicano un'infiammazione del fegato
  • arrossamento della pelle
  • reazioni cutanee, nel caso di farmaci iniettabili
  • diradamento dei capelli
  • peggioramento dei sintomi tiroidei, in caso di patologie correlate preesistenti

L'esame del sangue regolare può aiutare a garantire che qualsiasi nuovo DMT non abbia effetti negativi sul corpo.

Tuttavia, se si verificano sintomi nuovi o in peggioramento, è probabile che sia correlato al nuovo farmaco. A questo punto, potresti parlare con il tuo medico di cambiare il tuo DMT per sbarazzarti di questi effetti collaterali. Se prendi più farmaci per gestire i sintomi, questo processo potrebbe richiedere del tempo.

Sono necessari anche test MRI occasionali per aiutare il medico a rilevare i cambiamenti dall'infiammazione correlata alla SM. Questi test vengono eseguiti una o due volte l'anno, a seconda della gravità della condizione.

Attraverso una risonanza magnetica, il medico cercherà eventuali nuove lesioni cerebrali, che spesso non hanno sintomi. Potrebbe anche essere necessario cambiare i farmaci se si hanno nuove lesioni e peggioramento della disabilità senza ricadute notevoli.

Se non sei soddisfatto del tuo farmaco e decidi di cambiare, il tuo medico sarà l'ultima fonte di guida. Monitoreranno attentamente le tue condizioni durante la transizione tra i farmaci nel caso in cui ci siano segni che un determinato farmaco non funziona.

La buona notizia è che la RRMS ha una risposta migliore ai farmaci rispetto ad altre forme di SM. Tuttavia, possono essere necessari alcuni tentativi ed errori prima di trovare la terapia giusta per te.

Tieni presente che tutti rispondono alle terapie per la SM in modo diverso, quindi continua a contattare il tuo medico per vedere se il tuo piano attuale è la soluzione migliore.