Cisti ovarica rotta: sintomi, trattamenti, complicazioni

0
93

Un improvviso dolore addominale o pelvico in una donna può essere un sintomo di una cisti ovarica rotta.

La maggior parte delle rotture di cisti ovariche sono una parte normale del ciclo mestruale. Quando ovuli, la cisti o il follicolo che trattiene l’uovo “si rompe” per rilasciare l’uovo.

I sintomi di una cisti ovarica rotta possono solitamente essere gestiti con un trattamento conservativo come farmaci antidolorifici da banco e riposo.

In alcuni casi, le cisti ovariche rotte (ovulatorie e altri tipi di cisti) possono sviluppare complicazioni e richiedere un intervento chirurgico. Rivolgiti a un medico se il tuo dolore è grave o se è accompagnato da altri sintomi come la febbre. Questa potrebbe essere un’indicazione di un altro problema di salute.

In questo articolo, tratteremo cosa cercare se pensi di avere una cisti ovarica rotta e altre possibili cause di dolore addominale improvviso.

Il tipo di cisti ovarica che hai fa la differenza nel tipo di dolore che senti e quando lo senti.

Ecco alcuni tipi di cisti:

  • Cisti funzionali: Chiamate anche cisti ovulatorie, sono il tipo più comune di cisti che di solito non causa sintomi. Possono formarsi come cisti follicolari (che si sviluppano nel follicolo, un piccolo sacco nell’ovaio) o come cisti del corpo luteo (che si sviluppano dopo che il follicolo ha rilasciato il suo uovo).
  • Dermoide o teratoma: Questi sono presenti alla nascita e contengono altri tessuti come capelli, ossa, denti o pelle. Sono relativamente rari, con circa 10 donne su 100.000 che si stima abbiano questo tipo di cisti.
  • Cistoadenoma: Questi si formano sulla superficie dell’ovaio e sono pieni di liquido o di alcuni tessuti dell’ovaio.
  • Endometrioma: Queste sono cisti piene di sangue che crescono sul tessuto al di fuori dell’utero.

Una cisti ovarica rotta può causare dolore improvviso nella zona pelvica. Il dolore è solitamente acuto e più spesso nella parte inferiore destra.

Ma alcune cisti, come gli endometriomi, potrebbero essere su entrambi i lati.

Potresti provare dolore dopo un rapporto sessuale o quando ti alleni. È probabile che il dolore da una cisti ovarica inizi a metà del ciclo mestruale.

Diversi tipi di cisti che si rompono possono causare dolore in altri momenti durante il ciclo mestruale.

Oltre al dolore, i sintomi di una cisti ovarica rotta possono includere:

Le cisti ovariche sono sacche piene di liquido all’interno o su un’ovaia. Il tipo più comune di cisti ovarica viene prodotto al momento del mese in cui ovuli.

Le cisti ovulatorie sono normali nelle donne in età fertile. La maggior parte non è dannosa, non ha sintomi e si risolve da sola entro poche settimane.

Le cisti ovariche sono normali!

“Quando una donna attraversa il suo normale ciclo mestruale, ogni mese ci aspettiamo che una donna abbia una ciste”, ha detto la dottoressa Stacy S. Brown, OB-GYN certificato dal consiglio presso lo Swedish Hospital di Chicago. “Una cisti è solo un sacco d’acqua.”

“Forse tre o quattro piccole cisti cresceranno nelle ovaie”, ha detto Brown. “Una cisti diventerà piuttosto grande, piena d’acqua con un uovo dentro.

Quindi, verso la metà del ciclo, la cisti con l’uovo scoppierà e rilascerà l’uovo. Quella parete della cisti rimanente di solito si dissolverà. Questo accade ogni mese a meno che tu non rimanga incinta “.

Quindi, una cisti ovarica rotta è una parte normale del tuo ciclo mestruale.

“Alcune donne sentiranno il liquido uscire da quella ciste con un po ‘di fastidio o dolore. Questo si chiama mittelschmerz [mid-cycle pain]”, Ha aggiunto Brown.

“Ma a volte, quando la parete della cisti si rompe, c’è un piccolo vaso sanguigno che può causare sanguinamento.

A volte, questo sangue può finire nella tua cavità addominale e questo può diventare molto irritante e potresti avere più dolore “, ha detto Brown.

La maggior parte delle cisti ovariche funzionali sono una parte normale del ciclo di una donna e sono per lo più benigne o non cancerose. Altri tipi di cisti ovariche, come gli endometriomi, non sono normali.

Non si sa esattamente perché una ciste si rompa. Ma ecco alcuni possibili fattori di rischio:

  • È più probabile che tu abbia una cisti ovarica rotta se hai una storia di cisti ovariche o cisti ovariche rotte.
  • Le cisti possono rompersi dopo un intenso esercizio fisico e dopo un rapporto sessuale.
  • Le cisti più grandi possono scoppiare più facilmente.

Tieniti aggiornato con i tuoi esami ginecologici in modo da poter essere a conoscenza di eventuali cisti ovariche esistenti e di eventuali fattori di rischio che potresti avere. Il medico può anche annotare eventuali cambiamenti nelle ovaie.

E il cancro?

L’ecografia viene utilizzata per distinguere tra una cisti semplice, come una cisti ovulatoria, e una più complessa. Una cisti complessa può potenzialmente essere un tumore maligno o canceroso.

In generale, un tumore maligno avrà strutture interne che possono essere viste tramite ultrasuoni. Ma queste strutture non significano necessariamente che la cisti sia maligna.

Quando un’ecografia rileva una massa ovarica, ci sono linee guida che indicano se la massa è probabilmente benigna o maligna.

Se necessario, ti sottoporrai a un intervento chirurgico per valutare ed eventualmente rimuovere la massa.

Le cisti ovariche maligne sono meno comuni nelle donne più giovani. Secondo alcune ricerche, dal 5 al 10% delle donne che hanno subito un intervento chirurgico per le cisti ovariche, dal 13 al 21% delle cisti risulta essere maligno.

Se hai un forte dolore pelvico, consulta il tuo medico o vai al pronto soccorso. Il tuo medico prenderà la tua storia medica e farà un esame fisico.

È possibile sottoporsi a diversi test per determinare la causa del dolore, sebbene non tutti siano inclusi in una valutazione di routine di una cisti ovarica. Questi test possono includere:

Un’ecografia può indicare una cisti ovarica rotta se mostra una massa e fluidi nella pelvi.

La cisti stessa potrebbe collassare dopo l’apertura. Ma una scansione non è definitiva e il medico prenderà in considerazione altri fattori per fare una diagnosi.

Cisti ovariche rotte non complicate vs.

Nella maggior parte dei casi, una cisti ovarica rotta senza complicazioni verrà trattata in modo conservativo con osservazione e antidolorifici. Le cisti funzionali rientrano solitamente in questa categoria.

Se la tua cisti rotta ha complicazioni, come una perdita di sangue pesante o in corso, il medico potrebbe volerti ricoverare in ospedale per l’osservazione.

Durante il ricovero in ospedale, potrebbero:

  • monitora i tuoi segni vitali e il rapporto tra i tuoi globuli rossi e il volume totale di sangue (ematocrito)
  • eseguire scansioni ripetute per verificare la presenza di emorragie interne (emoperitoneo) nello spazio peritoneale tra il rivestimento della parete addominale e gli organi interni

Se hai bisogno di un intervento chirurgico

In alcuni casi, la chirurgia laparoscopica può essere raccomandata per fermare l’emorragia.

Altri fattori che possono indicare la necessità di un intervento chirurgico sono:

  • cisti più grandi di 5 centimetri (cm), a seconda del tipo di cisti
  • dolore persistente
  • possibilità che le masse fotografate non siano benigne

Alcune cisti più grandi di 5 cm (anche grandi come 10 cm) non hanno sempre bisogno di essere rimosse chirurgicamente. Alcune semplici cisti possono essere gestite se sei in premenopausa.

In passato, una cisti ovarica rotta con sanguinamento e bassa pressione sanguigna veniva regolarmente trattata con un intervento chirurgico.

Ma a seconda del tipo di cisti, molti casi di rottura di una cisti ovarica possono ora essere gestiti in modo conservativo grazie ai progressi nella tecnologia di imaging.

In caso di potenziali problemi con alcuni tipi di cisti, il medico può consigliarti di assumere contraccettivi orali per prevenire l’ovulazione e la formazione di cisti.

Nella maggior parte dei casi, una cisti ovarica funzionale rotta andrà via da sola e potresti non sapere che era lì.

Ma quando hai dolore e altri sintomi, è meglio che il tuo medico lo controlli. Ignorare i sintomi può portare a complicazioni:

  • Se la tua cisti sanguina, potresti avere un’eccessiva perdita di sangue.
  • La rottura di un endometrioma può essere associata a sanguinamento eccessivo.
  • Se hai un’infezione, c’è il pericolo che si diffonda. Una cisti dermoide rotta, ad esempio, può provocare peritonite o infiammazione del perineo. Questo può diventare pericoloso per la vita senza un trattamento tempestivo.
  • Una cisti rotta può imitare i sintomi della torsione ovarica o causare torsione. La torsione ovarica si verifica quando le ovaie si torcono e interrompono l’afflusso di sangue. Questa può essere un’emergenza e farti perdere un’ovaia.

Il dolore nella zona addominale o pelvica può avere molte cause, tra cui indigestione e gas.

Ecco alcune possibili cause e sintomi che possono differire da quelli di una cisti ovarica rotta.

Gravidanza extrauterina

Una gravidanza ectopica si verifica quando un ovulo fecondato cresce al di fuori dell’utero. Ciò può causare un dolore acuto nella zona pelvica e nella spalla o al collo.

Altri sintomi includono:

Se non trattata, una gravidanza ectopica può diventare un’emergenza medica.

Appendicite

L’infiammazione dell’appendice, nota come appendicite, è una causa comune di dolore addominale.

Il dolore si avverte nella parte inferiore destra dell’addome o intorno all’ombelico. Può iniziare come lieve crampo.

Altri sintomi includono:

L’appendicite può diventare rapidamente un’emergenza medica.

Endometriosi

L’endometriosi si verifica quando il tessuto del rivestimento dell’utero cresce al di fuori dell’utero. Ciò può causare infiammazione e dolore nella zona pelvica.

Potresti anche sperimentare:

L’endometriosi è una condizione cronica che di solito può essere gestita con il trattamento. Potrebbe richiedere un intervento chirurgico.

Sindrome dell’intestino irritabile (IBS)

L’IBS si verifica quando il colon è irritato. Ciò può causare dolore addominale periodico che varia in gravità.

Avere un movimento intestinale di solito allevia il dolore. I sintomi possono aumentare durante le mestruazioni o la gravidanza.

Altri sintomi includono:

  • costipazione o diarrea
  • gonfiore e gas
  • crampi

L’IBS è una condizione cronica, che richiede un trattamento per alleviare i sintomi.

Malattia infiammatoria intestinale (IBD)

L’IBD è un’infiammazione a lungo termine del tratto gastrointestinale che può causare mal di stomaco.

La malattia di Crohn e la colite ulcerosa sono due tipi di malattie infiammatorie intestinali che colpiscono diverse parti del tratto gastrointestinale.

Altri sintomi possono includere:

Si ritiene che l’IBD sia ereditaria e possa essere gestita con il trattamento.

Cistite interstiziale

La cistite interstiziale è un’infiammazione cronica dei muscoli della vescica, che può causare dolore al bacino e all’addome.

Il dolore è spesso descritto come bruciore e può essere grave. Colpisce le donne più degli uomini.

Altri sintomi includono:

Non esiste una cura per la cistite interstiziale, ma i sintomi possono essere trattati.

Malattia infiammatoria pelvica (PID)

La PID è un’infezione batterica dei tuoi organi riproduttivi che può causare dolore al basso ventre. Il dolore può variare da lieve a acuto.

Altri sintomi includono:

  • dolore durante il sesso
  • minzione dolorosa
  • perdite vaginali che possono essere maleodoranti
  • sanguinamento
  • fatica
  • vomito
  • sensazione di svenimento
  • febbre

La PID è curabile con antibiotici. In caso di sintomi gravi, consultare un medico di emergenza per impedire la diffusione dell’infezione.

È importante notare che la PID può essere una complicazione delle infezioni a trasmissione sessuale (IST), che possono influire in modo permanente sulla fertilità. Quindi, è fondamentale cercare un trattamento se si verificano sintomi di IST e assicurarsi che il proprio partner venga trattato. Per prevenire le malattie sessualmente trasmissibili, utilizzare metodi di barriera.

Calcoli renali

I calcoli renali sono masse di cristalli, generalmente calcio, che possono svilupparsi nel tratto urinario. Le pietre provocano intenso dolore addominale o alla schiena.

Altri sintomi includono:

I calcoli renali possono essere trattati con farmaci e interventi chirurgici.

Le cisti ovariche rotte fanno parte del normale ciclo mestruale e il più delle volte si dissolvono da sole. Potresti anche non sapere di averle: le cisti funzionali non sono solo comuni ma normali.

Ma altri tipi di cisti ovariche possono essere problematici se si rompono o causano dolore o altri sintomi.

Se hai un forte dolore pelvico, consulta il tuo medico il prima possibile o vai al pronto soccorso. Il dolore pelvico può avere molte cause e alcune possono essere pericolose per la vita se non trattate tempestivamente.

La maggior parte delle cisti rotte può essere trattata con analgesici. Ma in alcuni casi, potrebbe essere necessario un intervento chirurgico per rimuovere la cisti.

La linea di fondo? Cerca assistenza medica se hai dolore pelvico che non scompare.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui