Come comportarsi con un bambino adulto irrispettoso

0
115

Se le dure critiche, le promesse non mantenute e i confini calpestati provenissero da qualsiasi altro adulto, probabilmente annulleresti la relazione per sempre.

Ma quando è tuo figlio a trattarti con disprezzo, smettere non è davvero un'opzione.

Hai investito decenni della tua vita in questa persona, oltre a una vasta riserva d'amore che ti motiva a continuare a provare.

Tuttavia, avere a che fare con un figlio adulto irrispettoso può essere una delle sfide più confuse, esasperanti, umilianti e strazianti che dovrai affrontare come genitore e come persona.

Potrebbero esserci tante risposte a questa domanda quante sono le persone che la chiedono.

Uno dei motivi per cui la mancanza di rispetto colpisce duramente è che può sembrare che tutti i tuoi anni di sacrificio vengano svalutati e messi da parte.

Mentre tuo figlio elenca i tuoi numerosi fallimenti, stai silenziosamente contando i dollari che hai speso, le partite di calcio che hai guardato, i carichi di biancheria che hai piegato, i compiti a casa che hai supervisionato.

Un'altra difficoltà è che gran parte della tua identità di essere umano sembra essere legata a ciò che i tuoi figli pensano di te.

Pochi genitori sono estranei alla colpa e al rimpianto per alcuni aspetti della loro genitorialità e tuo figlio è più consapevole dei tuoi difetti di chiunque altro. La loro valutazione su di te pesa più di quasi chiunque altro.

E forse, cosa più importante, la mancanza di rispetto da parte di tuo figlio adulto tocca la più profonda paura dei genitori: non vuoi perderli.

Joshua Coleman, PhD, autore di "When Parents Hurt" e "Rules of Estrangement", afferma che la ferocia di un conflitto con un figlio adulto spesso coglie i genitori di sorpresa.

"Molti genitori sono impreparati al grado di ostilità e antagonismo che ricevono dai loro figli adulti e scoprono di avere poca esperienza dalle loro relazioni precedenti per prepararli a quanto feriti, traditi e arrabbiati si sentono in risposta", ha detto.

Studi hanno dimostrato che è probabile che i conflitti tra i genitori ei loro figli adulti colpiscano i genitori più dei loro figli, perché i genitori diventano sempre più coinvolti nella relazione nel tempo.

I bambini adulti, d'altra parte, sono sempre più investiti nelle loro carriere, relazioni e figli.

Questa graduale perdita può aiutare a spiegare perché la mancanza di rispetto da parte di un bambino adulto è molto più difficile da sopportare rispetto agli scoppi d'ira di un bambino piccolo o all'asprezza acerba di un adolescente ribelle.

I rapporti del censimento statunitense indicano che circa un terzo dei giovani adulti (di età compresa tra 18 e 34 anni) vive a casa con i genitori, ovvero circa 24 milioni di persone.

Un quarto delle persone nella fascia di età compresa tra i 25 ei 34 anni non va né a scuola né a lavorare, dando origine a un nuovo nome per questa fase della vita: l'età adulta emergente.

Con molti dei traguardi fondamentali dell'età adulta rinviati, la frustrazione e lo stress possono influenzare ogni relazione in casa.

Per alcune famiglie è in gioco un tipo di indipendenza molto diverso. Quando un figlio adulto aiuta a prendersi cura di un genitore anziano, il cambiamento dei ruoli può causare una serie di sentimenti complicati.

In uno studio del 2018, i ricercatori hanno esplorato i conflitti tra bambini adulti e genitori più anziani, scoprendo che le tensioni divampavano quando i due avevano obiettivi diversi.

Ciò che il genitore voleva (ad esempio, "Ho intenzione di andare a fare la spesa da solo") a volte era in conflitto con ciò che voleva il bambino adulto ("Sto guidando, distruggerai la macchina"), scatenando fuochi d'artificio emotivi.

Più testardo è il genitore, più negativo può diventare l'umore del bambino adulto.

Queste due estremità dello spettro non comprendono certamente tutti i tipi di conflitto, né possono spiegare completamente la mancanza di rispetto ostile.

Anche le prospettive culturali, le dinamiche familiari e le questioni individuali possono contribuire. Di seguito sono riportate alcune possibili spiegazioni da considerare.

Verità domestiche

Per quanto riluttanti possiamo essere ad ascoltare dure critiche da parte dei nostri figli, nessuno è perfettamente genitore.

Le tue scelte e anche le tue caratteristiche personali potrebbero aver creato difficoltà ai tuoi figli, che tu le volessi o meno. La rabbia rivolta a te (anche se sembra sproporzionata) può essere il risultato di eventi passati o infortuni.

Salute mentale

Se stai facendo da genitore a qualcuno con una grave condizione di salute mentale, probabilmente hai già sperimentato uno stress significativo sul suo benessere. L'ansia potrebbe aver influito persino sulla tua vita lavorativa.

Una condizione di salute mentale, dice Coleman, può influenzare:

  • come ti percepisce tuo figlio
  • come comunica tuo figlio
  • se tuo figlio può gestire le emozioni in modo coerente
  • se tuo figlio è in grado di individuare correttamente la causa dei conflitti tra di voi

Uso di sostanze

Se tuo figlio adulto ha un disturbo da uso di alcol o sostanze, l'impatto sulla tua relazione può essere profondo.

L'uso di sostanze può aumentare le emozioni, aumentare la tendenza a incolpare gli altri e compromettere la capacità di comunicare in modo sano.

Influenza degli altri

È possibile che l'animosità di tuo figlio adulto verso di te sia alimentata da qualcun altro nella sua vita: un amico, un coniuge o un'altra persona significativa.

È anche possibile che il tuo coniuge o l'ex coniuge abbia plasmato la sua opinione su di te o abbia esercitato pressioni su di loro per separarsi da te.

“La ricerca attuale mostra che i bambini che sono stati vittime della sindrome da alienazione genitoriale hanno molte più probabilità di vedere l'altro genitore come cattivo o non amorevole. Pertanto, è più facile sviluppare una narrazione del genitore separato come spregevole e non degno di essere rispettata ", ha spiegato Coleman.

Una storia di abusi

Se il tuo coniuge ha parlato con te o con i tuoi figli in modo emotivamente violento, tuo figlio potrebbe prendersi le stesse libertà con te.

Ad esempio, i ricercatori hanno scoperto che coloro che erano stati esposti ad abusi da bambini avevano maggiori probabilità di abusare dei loro anziani più tardi nella vita.

La marea è decisamente cambiata. Una volta, potresti aver stabilito la legge e richiesto cortesia o responsabilità. Le tue regole erano applicabili: sei a terra. Dammi le chiavi della macchina. Consegnare il telefono.

Ma quando i tuoi figli sono adulti, più potere è nelle loro mani. Ora possono scegliere se essere in relazione con te e possono stabilire alcune regole di base per l'interazione.

Questo cambiamento nelle dinamiche di potere può essere del tutto disorientante e potresti dover prendere provvedimenti per elaborare i tuoi sentimenti al riguardo.

Tuttavia, se qualcun altro ti tratta con mancanza di rispetto, ci sono cose che puoi fare per scoprire cosa lo sta causando e costruire un modo più sano di comunicare.

Considera l'idea di modificare il tuo stile genitoriale

Poiché l'emergere dell'età adulta è un concetto relativamente nuovo, la ricerca è limitata.

In uno studio, tuttavia, i ricercatori hanno esaminato quali stili genitoriali hanno portato al massimo senso di benessere tra gli adulti emergenti. Hanno confrontato i seguenti stili genitoriali:

  • autoritario
  • autorevole
  • permissivo
  • negligente

I ricercatori hanno scoperto che il benessere del bambino adulto era promosso al meglio da stili permissivi e autorevoli durante questa fase della vita.

I ricercatori hanno sottolineato la necessità di fornire indicazioni e consigli, piuttosto che emanare regole o cercare di affermare il controllo.

Hanno inoltre raccomandato ai genitori di considerare come fornire guida e consigli: l'obiettivo dovrebbe essere quello di dare risalto al calore, all'affetto e al sostegno. Ridurre al minimo i consigli non richiesti è un'altra buona strategia.

Riconosci il dolore che potresti aver causato

Se tuo figlio esprime (per quanto in modo inappropriato) che la tua genitorialità ha lasciato qualcosa a desiderare, è importante assumersi la responsabilità per qualsiasi danno che potresti aver causato.

"Come genitori, dobbiamo accettare che potremmo aver creato problemi ai nostri figli, anche quando stavamo facendo sacrifici e cercando di fare del nostro meglio", ha detto Coleman.

"Dovresti avere compassione per te stesso per aver fatto il meglio che potresti, e dovresti provare ad avere compassione per la lamentela di tuo figlio che non era abbastanza."

Quando accetti di aver ferito (consapevolmente o inconsapevolmente) tuo figlio in passato, stai aprendo la possibilità di una relazione futura più sana.

"I genitori che possono riconoscere le lamentele dei loro figli senza difendersi eccessivamente hanno maggiori possibilità di riparare la loro relazione", ha detto Coleman.

Impara a stabilire dei limiti sani

È possibile ascoltare, accettare responsabilità, fare ammenda e proteggersi comunque da trattamenti abusivi o irrispettosi. Questo è un compito arduo, ma la genitorialità è quasi sempre una sfida.

C'è una differenza tra permettere a tuo figlio di esprimere rabbia o aria di rancore e permettere a tuo figlio di abusare di te emotivamente o verbalmente.

Sebbene la maggior parte della mancanza di rispetto rientri probabilmente nella categoria del comportamento scortese piuttosto che dell'abuso totale, hai il diritto di stabilire dei limiti e chiedere conversazioni più rispettose.

Il Centers for Disease Control and Prevention definisce l'abuso emotivo o verbale sugli anziani come intenzionalmente infliggendo:

  • angoscia
  • dolore mentale
  • paura
  • umiliazione
  • angoscia

Se ti aspetti un conflitto, ecco alcuni suggerimenti per mantenere la conversazione il più sana e produttiva possibile:

  • Pensa in anticipo ai tuoi obiettivi e ai tuoi limiti.
  • Inizia la conversazione con una nota positiva, magari esprimendo la sicurezza di poter risolvere le cose.
  • Prepara una strategia di uscita in modo da poter esporre l'argomento o uscire da una situazione che sta diventando troppo intensa.
  • Mostra a tuo figlio che stai ascoltando. Mantieni la calma, resta impegnato, ripeti ad alta voce le preoccupazioni di tuo figlio e minimizza l'autodifesa.
  • Fissare i limiti. Se gli insulti sono un problema, fai sapere a tuo figlio che riattaccerai o te ne andrai se succede.
  • Segui e segui. Se devi riattaccare o andartene, fallo. Quando è passato un giorno e gli animi si sono raffreddati, richiama. Scopri se puoi fare ulteriori progressi.

Alcuni bambini adulti rispondono a continui conflitti ritirandosi completamente dalla relazione, temporaneamente o permanentemente.

Gli studi dimostrano che fino al 20% dei bambini non ha alcun contatto con il padre e circa il 6,5% dei bambini è estraniato dalla madre.

In alcuni casi, l'allontanamento da tuo figlio può includere anche l'allontanamento dai nipoti. Questo può essere molto difficile per alcune persone.

Se ti trovi in ​​questa situazione, rifletti profondamente sulle cause. Considera l'idea di lavorare con un terapista per esplorare le ragioni per cui tuo figlio ha interrotto il contatto.

Trovare supporto

Queste organizzazioni possono aiutarti a trovare un terapista individuale o familiare o un gruppo di supporto nella tua zona:

Se va bene con loro, invia a tuo figlio adulto e-mail, SMS o messaggi vocali, qualunque cosa con cui si sente a proprio agio. Rispetta il loro confine e la loro decisione mentre comunichi che c'è ancora un percorso per tornare a te quando sono pronti.

"Continuare a raggiungere è un atto dei genitori. È una dimostrazione di preoccupazione e dedizione. Tiene la porta aperta ", consigliò Coleman. “Ti umanizza. Dimostra che ami tuo figlio abbastanza da combattere per lui anche quando stai tornando – letteralmente – nient'altro che dolore. "

Poiché l'allontanamento può essere estremamente doloroso, potresti trovare utile parlare della perdita con un terapeuta o un gruppo di supporto nella tua zona oppure online.

Puoi anche considerare di far sapere a tuo figlio che stai lavorando con un terapista per superare i problemi che hanno portato all'estraniamento. In questo modo puoi dimostrare che sei seriamente intenzionato a riparare la relazione.

Comunicare con un figlio adulto irrispettoso può farti sentire in colpa, ferito e arrabbiato.

Molti fattori possono causare o peggiorare una condotta irrispettosa: condizioni di salute mentale, stile genitoriale, uso di sostanze, altri membri della famiglia. Anche la tua storia familiare può complicare le cose.

Se il tuo obiettivo è mantenere una relazione con tuo figlio, è importante mantenere la calma durante gli incontri sconvolgenti. La tua capacità di ascoltare le loro preoccupazioni può essere la chiave per restare in contatto.

Ma è anche importante stabilire e salvaguardare i propri confini. Non dovresti accettare gli abusi per preservare il tuo rapporto con tuo figlio.

Se hai bisogno di aiuto per elaborare le complesse emozioni che un bambino irrispettoso può provocare, o se vuoi imparare come impostare e mantenere limiti più sani, potresti trovare utile parlare con un terapista o con altri genitori che hanno affrontato una sfida simile .

Se, nonostante i tuoi sforzi, tuo figlio decide di lasciare la tua vita per un periodo breve o duraturo, fagli sapere che sei ancora presente, che lo ami ancora e pronto a riconnettersi quando lo sarà.