Come Laurie Hernandez si sta allenando per le Olimpiadi di Tokyo

0
5

All'età di 20 anni, la ginnasta Laurie Hernandez è in pensione. Sono trapelate molte cose dall'ultima volta che abbiamo visto Hernandez e le Final Five competere, ma Hernandez è fortemente intenzionato a rappresentare gli Stati Uniti nella ginnastica alle Olimpiadi di Tokyo del 2021.

Come la maggior parte degli atleti, Hernandez non intraprende questo viaggio da solo: ci vuole una squadra per raggiungere le vette che ha lei. Con il supporto della sua famiglia, allenatori e sponsor come Trulicity, è in una posizione forte per salire ancora una volta sul podio. (Trulicity è una medicina di prescrizione per gli adulti con diabete di tipo 2, come il padre di Hernandez. Guardarlo essere proattivo riguardo alla sua salute nel corso degli anni l'ha motivata a fare lo stesso, dice.)

"C'è sicuramente molto lavoro ed energia da mettere in pratica e mettere a punto le cose". —Laurie Hernandez

Hernandez ammette che la sua routine generale, in particolare il suo allenamento, non assomiglia al suo lavoro di preparazione per le Olimpiadi di Rio 2016. "È stato piuttosto interessante tornare per il 2020-2021", afferma. "Voglio dire, sapevo già che sarebbe stato un sacco di lavoro. Sicuramente lo è stato e lo è ancora. Ma ora che la stagione degli incontri è tra una settimana e mezza, c'è sicuramente molto lavoro ed energia da dedicare fare pratica e mettere a punto le cose", dice.

Hernandez afferma che la sua preparazione è cambiata drasticamente da quando aveva 16 anni. Le sue ore di palestra non sono più lunghe di una volta, non si allena più sei volte a settimana e i suoi allenatori apprezzano la qualità rispetto alla quantità. E poiché ha gareggiato a livello d'élite per così tanto tempo, i suoi muscoli e le sue articolazioni hanno subito molto impatto (e, a volte, lesioni). Ecco perché il recupero è un aspetto cruciale della sua routine di allenamento. Quando ha terminato il lavoro di recupero, Hernandez dice: "Entro in pratica e penso, 'Okay, eccomi qui. Mi sento connessa. Sono pronta ad andare.' Poi tutte le mie capacità si mettono a posto e sono più facili, e posso fare molto più sforzo".

Storie correlate

Un aspetto del recupero su cui Hernandez giura è lo stretching, e uno dei suoi allungamenti preferiti sono le spaccate. "Soprattutto se mi prendo un paio di giorni di riposo e torno, lo stretching con le spaccate eccessive si assicura che i miei fianchi stiano bene se sto facendo una piega dinamica", dice. Se hai i fianchi stretti e le spaccate non sono un'opzione, gli allungamenti per l'apertura dei fianchi come la mezza spaccata frontale, la posa della lucertola e l'allungamento a cavallo possono essere di grande aiuto.

Al di fuori degli allungamenti specifici per la ginnastica, tutto ciò che colpisce i polpacci e i flessori dell'anca sono i suoi preferiti. Per i polpacci in particolare, Hernandez dice che ama fare l'allungamento del polpaccio a muro in piedi, mirando al polpaccio e ai muscoli di Achille. Che tu sia un aspirante olimpionico o meno – ok, probabilmente no, ma comunque! – questi allungamenti possono aiutare ad alleviare la tensione che hai sviluppato durante le tue attività preferite di tremito muscolare. Non è una medaglia d'oro, ma ti sentirai sicuramente un campione.

Hai bisogno di alcuni tratti per alleviare i fianchi stretti? Prova questo flusso yoga veloce:

Oh ciao! Sembri una persona che ama gli allenamenti gratuiti, gli sconti per i marchi cult del benessere e i contenuti esclusivi Well+Good. Iscriviti a Well+, la nostra community online di esperti di benessere, e sblocca subito i tuoi premi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui