Come prevenire il rischio di malattie infettive

0
48

Esistono diversi modi pratici per mantenersi in salute e privi di infezioni. Nell'età di COVID-19, questo è diventato particolarmente importante dato che molte infezioni tradizionali stanno diventando multiresistenti e le malattie infettive emergenti stanno mettendo a dura prova i ricercatori e i funzionari della sanità pubblica di fronte alla prospettiva di un'epidemia o di una pandemia.

christinacorso / Twenty20 / Getty Images

Ci sono anche segnalazioni di superbatteri che sono diventati resistenti a tutti gli antibiotici tradizionali mentre si diffondono da individuo a individuo, raccogliendo mutazioni resistenti ai farmaci lungo il percorso. Questi includono ceppi mortali di Pseudomonas aeruginosa, Acinetobacter baumannii e Enterobacteriaceae (noti anche come "batteri dell'incubo").

Ci sono anche preoccupazioni che la temuta cugina di COVID-19, la sindrome respiratoria mediorientale (MERS), possa un giorno diventare più virulenta e innescare un'altra pandemia.

Nonostante questi scenari, esistono diversi modi semplici ma efficaci per ridurre il rischio di infezioni trasmissibili, indipendentemente dal tipo. Eccone 10 da aggiungere alle tue pratiche preventive personali:

Lavati le mani

Molte persone non si rendono conto che i microbi possono vivere su superfici ovunque da pochi minuti a diversi mesi, a seconda dell'ambiente e del tipo di patogeno.

Ciò significa che alcuni virus e batteri potrebbero essere in grado di persistere sulle superfici che tocchi regolarmente, come la tastiera del computer, l'interruttore della luce o il pulsante del passaggio pedonale accanto alle strisce pedonali.

La trasmissione corpo a corpo e la trasmissione corpo a bocca sono tra i modi più comuni di diffusione delle malattie infettive. Per evitarli, si consiglia di lavarsi le mani di routine per limitare l'esposizione dell'agente patogeno alla bocca, agli occhi o al naso.

Come lavarsi le mani correttamente

Il Centers for Disease Control and Prevention (CDC) consiglia di lavarsi le mani accuratamente e vigorosamente con acqua e sapone per almeno 20 secondi, circa il tempo necessario per cantare "Happy Birthday", seguiti dall'asciugatura delle mani con un asciugamano pulito o aria essiccazione.

In assenza di acqua e sapone, sarà sufficiente un gel o una salvietta a base di alcol.

È anche importante evitare di prenderti il ​​naso o di mangiarti le unghie, soprattutto se le mani non sono lavate. Insegna ai tuoi figli a fare lo stesso.

Evita di condividere oggetti personali

Spazzolini da denti, asciugamani, rasoi, fazzoletti e tagliaunghie possono essere tutti fonti di agenti patogeni infettivi, inclusi batteri, virus, funghi e parassiti. Questi oggetti sono indicati come fomiti (un termine usato per descrivere oggetti o materiali che possono trasportare infezioni, come vestiti, utensili o mobili).

Mentre molti agenti patogeni hanno un basso rischio di trasmissione sui fomiti, ce ne sono alcuni che si diffondono comunemente in questo modo. Questi includono:

È importante insegnare ai tuoi figli a non mettere giocattoli e oggetti in bocca ed evitare di farlo da soli (come masticare una matita).

Copriti la bocca

Una buona igiene include non solo la pulizia personale, ma anche l'antica pratica di coprirsi la bocca quando si tossisce o si starnutisce. Molte infezioni respiratorie sono trasmesse da goccioline, alcune delle quali possono essere abbastanza piccole da essere aerosol e viaggiare per lunghe distanze.

Il rischio è maggiore con l'infezione del tratto respiratorio superiore in cui le particelle virali o batteriche risiedono principalmente nel naso e nella gola. Ma anche le infezioni del tratto respiratorio inferiore come la tubercolosi possono essere efficacemente diffuse quando una persona tossisce.

Per prevenire la diffusione di infezioni respiratorie, il CDC consiglia di coprire la bocca con il braccio, la manica o la piega del gomito invece di usare le mani nude.

Fatti vaccinare

Il tuo sistema immunitario è progettato per avere una "memoria" delle infezioni precedenti, consentendo una risposta rapida (sotto forma di anticorpi, cellule B e cellule T) se il patogeno dovesse mai ripresentarsi.

La vaccinazione fa più o meno la stessa cosa, esponendo il corpo a una forma indebolita o uccisa dell'agente patogeno in modo che vengano prodotte le stesse cellule difensive.

Ottenere le vaccinazioni di cui hai bisogno proteggerà te e chi ti circonda da infezioni e malattie. Non esiste solo un programma consigliato per i bambini, ma anche un elenco di vaccini consigliati e richiami per gli adulti (compreso il vaccino antinfluenzale annuale).

Vaccini Guida alla discussione del medico

Ottieni la nostra guida stampabile per il tuo prossimo appuntamento dal medico per aiutarti a porre le domande giuste.

Invia la guida via email

Iscriviti

Questa guida alla discussione del medico è stata inviata a {{form.email}}.

C'era un errore. Per favore riprova.

Indossa una maschera per il viso

Le maschere per il viso sono diventate parte della vita quotidiana delle persone con l'inizio della pandemia COVID-19. Uno dei vantaggi della pratica è che non solo ha contribuito a rallentare la diffusione del coronavirus, ma ha anche portato a una forte riduzione dei casi di influenza durante la stagione influenzale 2020-2021.

Le maschere per il viso non solo ti aiutano a evitare di contrarre una malattia respiratoria infettiva, ma ti impediscono di infettare gli altri in caso di infezione. Pertanto, la pratica delle maschere facciali dovrebbe essere rispettata in qualsiasi situazione in cui si hanno sintomi respiratori e non si è in grado di mettersi in quarantena.

Come scegliere una maschera per il viso

Il CDC consiglia di trovare una maschera facciale che:

  • Ha due o più strati di tessuto lavabile e traspirante
  • Copri completamente naso e bocca
  • Si adatta perfettamente ai lati del viso senza spazi vuoti

Pratica la sicurezza alimentare

Le malattie di origine alimentare derivano spesso da una cattiva preparazione del cibo. Quello che molte persone non si rendono conto è che la maggior parte dei casi di gastroenterite ("influenza intestinale") negli adulti sono in realtà intossicazione alimentare.

I microbi prosperano praticamente su tutti gli alimenti, in particolare quelli lasciati a temperatura ambiente. Una rapida refrigerazione entro due ore dalla preparazione del cibo può solitamente rallentare o arrestare la crescita della maggior parte dei microbi.

Inoltre, l'utilizzo di taglieri separati, uno per le carni crude e l'altro per i prodotti ortofrutticoli, può prevenire la contaminazione incrociata. Assicurati di mantenere i tuoi controsoffitti perfettamente puliti, lavati spesso le mani e lava tutta la frutta e la verdura crude prima di mangiare.

Se hai un sistema immunitario compromesso, potresti dover fare un ulteriore passo avanti cucinando la carne ben cotta e pelando o raschiando tutte le verdure e la frutta. Questa precauzione può estendersi anche alle donne incinte, agli anziani e ai bambini piccoli che sono maggiormente a rischio di danni da intossicazione alimentare.

Viaggia sicuro

Le malattie infettive possono essere facilmente contratte durante i viaggi, in particolare quando si viaggia in paesi con risorse limitate. Ci sono cose che puoi fare per ridurre il rischio:

  • Stai attento all'acqua: Se la qualità dell'acqua a destinazione è discutibile, utilizzare acqua in bottiglia per bere e lavarsi i denti. Potrebbe anche essere necessario evitare i cubetti di ghiaccio, che potrebbero essere contaminati.
  • Evita carne o pesce crudi o poco cotti: Mangiare cibi che sono stati cotti. Anche se un pesce è stato "appena pescato" e sembra ideale per il seviche, c'è la possibilità di contaminazione durante la preparazione.
  • Evita frutta e verdura crude: Quando mangi frutta, scegli quelle che possono essere sbucciate, ma assicurati che la buccia non venga a contatto con il resto della frutta durante la sbucciatura.

Infine, assicurati di aggiornare tutte le vaccinazioni di viaggio consigliate o consigliate per la tua destinazione. Puoi trovarli dal tuo medico o dal sito web del CDC.

Se è immunocompromesso, parli con il medico prima di viaggiare poiché alcuni vaccini (come il vaccino contro la febbre gialla) possono essere controindicati per l'uso.

Pratica sesso sicuro

Le malattie sessualmente trasmissibili (MST) sono probabilmente le malattie infettive più facilmente prevenibili di tutte. Usando il preservativo in modo coerente e limitando il numero di partner sessuali, puoi ridurre notevolmente il rischio di infezione (o infettare gli altri).

Oltre a queste pratiche sessuali più sicure, esiste una terapia farmacologica chiamata profilassi pre-esposizione (PrEP) che può ridurre il rischio di contrarre l'HIV di circa il 90%.

Le malattie sessualmente trasmissibili e la gravidanza non sono gli unici problemi associati al sesso non protetto. Si pensa che circa il 16% dei tumori sia correlato a infezioni virali, comprese quelle a trasmissione sessuale come il papillomavirus umano (HPV).

Evita le malattie di origine animale

Le infezioni che possono diffondersi dagli animali alle persone, chiamate malattie zoonotiche, sono più comuni di quanto si creda. Se hai animali domestici, assicurati che ricevano controlli regolari e che le loro vaccinazioni siano aggiornate.

Pulisci spesso i contenitori per i rifiuti e tieni i bambini piccoli lontano dalle feci degli animali. Se sei incinta o immunocompromessa, chiedi a qualcun altro di prendersi cura della lettiera poiché le feci di gatto sono spesso fonte di toxoplasmosi e citomegalovirus (CMV).

Anche gli animali selvatici comportano rischi, tra cui rabbia, influenza aviaria e malattie trasmesse da pulci o zecche come la malattia di Lyme. Per prevenirli meglio, rendi la tua casa "ostile" ai roditori eliminando le aree in cui potrebbero nascondersi o costruire nidi.

Usa bidoni della spazzatura a prova di animale per evitare di attirare la fauna selvatica e insegna ai bambini piccoli che gli animali selvatici non dovrebbero mai essere avvicinati o toccati.

Abbi cura di te negli ospedali

Le infezioni contratte in ospedale, note come infezioni nosocomiali, sono una causa significativa di malattia e morte negli Stati Uniti e in tutto il mondo. Poiché ospitano persone con numerose malattie e infezioni, gli ospedali possono diventare terreno fertile per infezioni, comprese per il trattamento dello Staphylococcus aureus resistente alla meticillina (MRSA).

Suggerimenti per la sicurezza ospedaliera

Per ridurre il rischio di infezioni nosocomiali:

  • Controlla i siti di valutazione degli ospedali (come il Leapfrog Hospital Survey) per trovare quelli con i migliori standard di pulizia e sicurezza.
  • Vedi se riesci a prendere una stanza privata.
  • Portare salviettine antisettiche o lavarsi le mani (o chiedere all'ospedale di fornirgliele).
  • Se ti trovi in ​​una stanza semiprivata o in un reparto, porta una maschera anti-germi.
  • Non andare mai a piedi nudi in ospedale.

Queste pratiche preventive dovrebbero estendersi anche alle strutture ambulatoriali, in particolare se si può essere immunosoppressi. Ciò include centri di infusione chemioterapici e centri di dialisi.

Una parola da Verywell

Tenere il passo con gli eventi attuali può aiutarti a prendere decisioni sagge in merito ai viaggi o alla prevenzione delle malattie a casa. Il CDC non solo emette avvisi di viaggio aggiornati sui focolai e altri problemi di salute (sia nazionali che internazionali), ma emette anche consigli sui focolai di origine alimentare.

Come per tutte le questioni di salute, più sai, più sicuro e sano sarai.