Dovresti fare un vaccino antinfluenzale se hai un'allergia alle uova?

0
26

Per molti anni, i vaccini antinfluenzali non sono stati raccomandati per le persone con allergie alle uova. Il vaccino viene coltivato nelle uova di gallina e si pensava che ciò potesse causare una grave reazione allergica nelle persone con allergie alle uova. Per questo motivo, i vaccini antinfluenzali sono stati evitati da persone con allergie alle uova. Tuttavia, le ricerche ei dati attuali mostrano che il rischio di questo tipo di reazione, anche nelle persone con significative allergie alle uova, è estremamente basso.

fcafotodigital / istockphoto

Raccomandazioni attuali

A partire dalla stagione influenzale 2016-2017, i Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) raccomandano che chiunque abbia una storia di allergia all'uovo sia vaccinato contro l'influenza.

  • Quelli con un'allergia alle uova e una storia di orticaria o eruzione cutanea possono essere vaccinati proprio come tutti gli altri. Non è necessario prendere precauzioni speciali.
  • Anche le persone con una storia di grave reazione allergica alle uova come anafilassi, gonfiore del viso, della lingua o della gola, difficoltà respiratorie, vomito ripetuto o vertigini devono essere vaccinate contro l'influenza. Il vaccino deve essere somministrato da un operatore sanitario autorizzato che sia addestrato a individuare i segni di una grave reazione allergica e in grado di gestire tali sintomi se si verificano. Questo può avvenire in una struttura ospedaliera o ambulatoriale, a condizione che la persona che somministra il vaccino soddisfi queste qualifiche.
  • Chiunque abbia avuto una reazione allergica a un vaccino antinfluenzale in passato non dovrebbe riceverne uno in futuro.

Cosa è cambiato e perché

Studi recenti hanno dimostrato che la possibilità di una reazione allergica dopo un vaccino è incredibilmente bassa. Secondo il CDC, "In uno studio Vaccine Safety Datalink, ci sono stati dieci casi di anafilassi dopo oltre 7,4 milioni di dosi di vaccino antinfluenzale inattivato, trivalente (IIV3) somministrato senza altri vaccini, (tasso di 1,35 per un milione di dosi). di questi casi di anafilassi non erano correlati alla proteina dell'uovo presente nel vaccino. CDC e il Comitato consultivo per le pratiche di immunizzazione continuano a rivedere i dati disponibili sui casi di anafilassi a seguito di vaccini antinfluenzali ".

Ciò significa che su 7,4 milioni di persone che hanno ricevuto un vaccino antinfluenzale, solo dieci persone hanno sperimentato anafilassi – il tipo più grave di reazione allergica – e la maggior parte di loro non era correlata a un'allergia all'uovo.

Questo è un caso in cui il beneficio supera il rischio. La possibilità di avere una vera, grave reazione allergica a un vaccino antinfluenzale è minuscola. I vantaggi sono molto maggiori. Sebbene sia ancora possibile contrarre l'influenza dopo la vaccinazione, le probabilità di avere sintomi e complicazioni gravi sono molto inferiori. La maggior parte delle persone che contraggono l'influenza dopo aver ricevuto il vaccino antinfluenzale sperimentano una durata più breve della malattia e sintomi più lievi.

La raccomandazione che le persone con allergie alle uova siano vaccinate da allergologi o medici con esperienza specializzata nel riconoscimento di reazioni allergiche gravi e monitorate per 30 minuti anche dopo la vaccinazione. Quasi tutti coloro che sono addestrati a somministrare vaccini dovrebbero essere in grado di riconoscere i segni di una reazione allergica.

Se sei preoccupato per la possibilità di una reazione, parla con il tuo medico o farmacista per assicurarti che la persona che somministra il vaccino sappia cosa guardare e cosa fare se si verifica una reazione. Poiché la maggior parte delle reazioni allergiche pericolose per la vita si verificano subito dopo la vaccinazione, non è necessario attendere 30 minuti per l'osservazione dopo aver ricevuto un vaccino antinfluenzale. Tuttavia, se ricevi un vaccino e inizi a manifestare i sintomi di una grave reazione allergica, consulta immediatamente un medico. Usa la tua Epi-Pen, se ne hai una, e chiama il 911 o recati al pronto soccorso.

Una parola da Verywell

Quasi tutte le persone di età superiore ai 6 mesi dovrebbero essere vaccinate contro l'influenza ogni anno. Anche se fare un vaccino antinfluenzale ogni autunno può sembrare una seccatura, potresti salvare una vita. Potrebbe non essere tuo se non sei ad alto rischio di complicazioni influenzali, ma se ti proteggi, potresti proteggere anche gli altri. Prevenendo l'influenza a casa tua, potresti evitare di diffonderla a qualcuno che potrebbe essere ad alto rischio e potrebbe ammalarsi gravemente o morire a causa di esso.

Se sei allergico alle uova e non sei sicuro di cosa fare per ottenere il vaccino antinfluenzale, parla con il tuo medico. Ci sono molte opzioni e pochissimi motivi per saltare questo importante vaccino.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui