È un sintomo comune?

0
49

COVID-19, la malattia respiratoria causata dal nuovo coronavirus, può avere una varietà di sintomi. Spesso i tipi di sintomi e la loro gravità possono variare da persona a persona.

Oltre ai sintomi respiratori come tosse e mancanza di respiro, COVID-19 può avere anche altri tipi di sintomi. Uno di questi è perdere il senso dell’olfatto o del gusto.

Diamo uno sguardo più da vicino alla perdita dell’olfatto e del gusto con COVID-19, quanto è comune e quanto a lungo possono durare questi sintomi.

Non è raro che le infezioni delle vie respiratorie superiori come il comune raffreddore o l’influenza influenzino i nostri sensi dell’olfatto e del gusto. In effetti, si stima che una temporanea perdita dell’olfatto si verifichi in oltre il 60% dei raffreddori e delle infezioni del seno.

Il tuo senso del gusto e l’olfatto sono strettamente collegati. In effetti, la perdita dell’olfatto può influire notevolmente sul senso del gusto. Si stima che il 95 percento delle volte in cui si verifica una perdita del gusto sia associato a un senso dell’olfatto ridotto.

La perdita dell’olfatto può verificarsi improvvisamente nelle persone con COVID-19 ed è spesso accompagnata da perdita del gusto. Inoltre, con COVID-19, questi sintomi possono verificarsi senza naso che cola o chiuso.

È possibile che una perdita dell’olfatto o del gusto possa essere un sintomo precoce di COVID-19. Una recente revisione ha valutato otto studi con un totale di 11.054 pazienti COVID-19. Secondo questa recensione, una perdita dell’olfatto e del gusto si è spesso verificata prima di altri sintomi di COVID-19.

In particolare, una perdita dell’olfatto può anche essere un potenziale indicatore di un caso lieve di COVID-19. Uno studio precedente durante la pandemia ha rilevato che la perdita dell’olfatto era più strettamente associata alle cure ambulatoriali rispetto al ricovero ospedaliero.

Non è ancora chiaro esattamente come avvenga una perdita dell’olfatto e del gusto con COVID-19, ma ci sono alcune teorie.

SARS-CoV-2, il coronavirus che causa COVID-19, si lega a una proteina chiamata ACE2 che si trova sulla superficie di potenziali cellule ospiti. ACE2 è abbondante sulle cellule presenti nel naso e nella bocca.

È possibile che il virus possa invadere direttamente le cellule nervose associate ai tuoi sensi dell’olfatto e del gusto. Tuttavia, un recente studio sulla rivista Science Advances ha messo in dubbio questa idea.

I ricercatori non sono riusciti a trovare ACE2 sulle cellule nervose che rilevano i profumi. Invece, hanno trovato ACE2 sulle cellule che circondano e supportano queste cellule nervose. È possibile che l’infezione di queste cellule circostanti possa portare a livelli di infiammazione o danni che influiscono sulla capacità di annusare.

Sono state condotte meno ricerche su come COVID-19 influenzi specificamente il gusto. Poiché la perdita dell’olfatto e la perdita del gusto si verificano spesso insieme, attualmente si ritiene che le persone con COVID-19 probabilmente sperimentino la perdita del gusto come conseguenza della perdita dell’olfatto.

La prevalenza riportata di una perdita dell’olfatto e del gusto con COVID-19 varia notevolmente tra gli studi.

Un recente studio pubblicato su Mayo Clinic Proceedings ha approfondito quanto sia comune una perdita dell’olfatto o del gusto in COVID-19. I ricercatori hanno esaminato i risultati di 24 studi, che rappresentavano i dati di oltre 8.000 persone con un caso confermato di COVID-19. Hanno trovato quanto segue:

  • La prevalenza riportata per la perdita dell’olfatto variava dal 3,2% al 98,3%. La prevalenza media della perdita dell’olfatto è stata calcolata intorno al 41%.
  • La prevalenza riportata per la perdita del gusto era compresa tra il 5,6% e il 62,7%. La prevalenza media per la perdita del gusto è stata calcolata intorno al 38,2%.
  • L’età avanzata era correlata a una minore prevalenza di perdita dell’olfatto o del gusto.
  • Nessuna differenza nella prevalenza di entrambi i sintomi è stata osservata negli uomini rispetto alle donne. Tuttavia, altri studi hanno scoperto che la perdita dell’olfatto o del gusto tende a verificarsi più frequentemente nelle donne che negli uomini.

Temi di perdere il senso dell’olfatto o del gusto? In tal caso, puoi utilizzare oggetti domestici comuni per testare questi sensi.

Odore e prova di gusto

  • Odore. Trova qualcosa che abbia un odore forte e caratteristico. Gli alimenti possono essere una buona opzione qui, come i chicchi di caffè, la cannella o l’aglio fresco. Puoi anche scegliere di utilizzare prodotti non alimentari come borotalco o una candela profumata.
  • Gusto. Individua cibi con caratteristiche gustative diverse. Alcuni buoni esempi includono cose come cioccolato (dolce), agrumi (acido), caffè (amaro) e salatini (salati).

Se ti accorgi di avere difficoltà a percepire i profumi o i sapori degli articoli selezionati, potresti riscontrare una perdita dell’olfatto o del gusto.

Se questi sintomi si sviluppassero improvvisamente, potrebbero essere un indicatore precoce di COVID-19. Se sei preoccupato di aver contratto il nuovo coronavirus, puoi cercare un sito di test vicino a te per confermare se hai COVID-19.

La perdita dell’olfatto o del gusto dovuta a COVID-19 sembra durare leggermente più a lungo rispetto ad altre infezioni delle vie respiratorie superiori. Ad esempio, la perdita di questi sensi a causa di un raffreddore dura tipicamente da 3 a 7 giorni.

Un rapporto dei Centers for Disease Control and Prevention (CDC) ha valutato la durata dei sintomi in 274 adulti che avevano sintomi COVID-19 lievi. La durata mediana riportata della perdita dell’olfatto o del gusto è stata di 8 giorni.

Ciò è supportato da uno studio più piccolo dall’Europa. In questo studio, la perdita dell’olfatto e del gusto erano fortemente associate tra loro, per una durata media di 8,9 giorni. Per il 98% delle persone, questi sintomi si sono risolti entro 28 giorni.

Oltre a una perdita dell’olfatto o del gusto, ci sono molti altri sintomi a cui prestare attenzione con COVID-19. Alcuni dei sintomi più comuni includono:

Se credi di avere il COVID-19, resta a casa e cerca di isolarti dagli altri nella tua famiglia.

Contatta il tuo medico per discutere i tuoi sintomi. Il medico può anche consigliarti su come sottoporsi al test e su come prenderti cura di te stesso se risulti positivo per COVID-19.

La maggior parte delle volte, i casi lievi di COVID-19 possono essere trattati a casa. Tuttavia, in alcuni casi la malattia può diventare più grave. Ciò è più probabile negli anziani e negli individui con determinate condizioni di salute sottostanti, come:

Cercare immediatamente assistenza medica di emergenza se si verificano:

  • respirazione difficoltosa
  • dolore al petto o pressione che non scompare
  • labbra, viso o unghie di colore blu
  • confusione
  • difficoltà a rimanere sveglio o difficoltà a svegliarsi

Oltre a COVID-19, ci sono molti altri fattori che possono farti perdere l’olfatto o il gusto. Questi possono includere:

  • fumare
  • altre infezioni delle vie respiratorie superiori, come raffreddore, influenza o infezioni del seno
  • allergie
  • polipi nasali
  • una ferita alla testa
  • condizioni neurologiche, tra cui il morbo di Parkinson, la sclerosi multipla e il morbo di Alzheimer
  • farmaci, come alcuni tipi di farmaci per la pressione sanguigna, antibiotici o antistaminici
  • cambiamenti ormonali dovuti a condizioni come l’ipotiroidismo o la sindrome di Cushing
  • interventi chirurgici che colpiscono la bocca, il naso o la gola, come la chirurgia dei seni o la rimozione dei denti del giudizio
  • radioterapia per i tumori alla testa o al collo
  • tumori dentro o intorno alla testa e al collo
  • essere esposto ad alcuni tipi di sostanze chimiche o solventi

Con COVID-19 può verificarsi una perdita dell’olfatto o del gusto. Questi sintomi spesso si verificano insieme, sebbene possano verificarsi anche separatamente.

Con COVID-19, una perdita del gusto o dell’olfatto può manifestarsi improvvisamente e verificarsi precocemente, a volte prima che si sviluppino altri sintomi di COVID-19. A differenza di altre infezioni delle vie respiratorie superiori, una perdita dell’olfatto o del gusto non è sempre associata a naso che cola o chiuso.

La maggior parte delle persone che soffrono di perdita dell’olfatto o del gusto a causa di COVID-19 scopre che questi sintomi si risolvono entro poche settimane.

Sebbene COVID-19 sia lieve per la maggior parte del tempo, può degenerare in una malattia grave. Rivolgiti al medico di emergenza se hai sintomi come difficoltà respiratorie, dolore al petto o confusione.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui