Effetti collaterali comuni del vaccino antinfluenzale

0
41

Il vaccino antinfluenzale è la migliore protezione contro l'influenza stagionale, motivo per cui milioni di persone ricevono il vaccino antinfluenzale ogni anno. Sebbene siano stati segnalati pochissimi effetti collaterali gravi, è noto che le persone manifestano lievi effetti collaterali al vaccino antinfluenzale o al vaccino antinfluenzale spray nasale (FluMist).

Fatcamera / E + / Getty Images

Effetti collaterali comuni

Il vaccino antinfluenzale annuale offre una protezione sicura ed efficace contro l'influenza stagionale. Gli effetti collaterali sono in genere lievi e dovuti a una risposta immunitaria che aumenta efficacemente la tua immunità al virus.

Gli effetti collaterali comuni sia al vaccino antinfluenzale che allo spray nasale FluMist includono:

Ci sono anche effetti collaterali specifici per il vaccino antinfluenzale e lo spray nasale FluMist.

Effetti collaterali del colpo di influenza

I vaccini antinfluenzali coinvolgono virus inattivati ​​che sono stati uccisi e non sono infettivi. Gli effetti collaterali possono includere:

  • Dolore al sito di iniezione
  • Rossore e gonfiore nel sito di iniezione
  • Occhi arrossati o pruriginosi
  • Voce roca

Effetti collaterali di FluMist

Lo spray nasale FluMist è un vaccino influenzale vivo attenuato (LAIV) prodotto con virus vivi che sono stati indeboliti e non sono in grado di causare la malattia influenzale. I virus attenuati possono moltiplicarsi solo a temperature più basse, come quelle del naso, e non possono sopravvivere a temperatura corporea.

Gli effetti collaterali possono includere:

Nonostante un mito comune secondo cui il vaccino antinfluenzale può darti l'influenza, né il vaccino antinfluenzale né lo spray nasale antinfluenzale ti infetteranno con l'influenza.

Effetti collaterali rari

Sebbene rare, gravi reazioni allergiche inclusa l'anafilassi possono verificarsi a seguito della vaccinazione. I segni di anafilassi includono:

L'anafilassi è considerata un'emergenza medica e, se non trattata, può portare a perdita di coscienza, shock, coma, asfissia, insufficienza cardiaca o respiratoria e morte.

L'anafilassi si verifica in genere entro cinque o 30 minuti dal contatto con una sostanza che provoca allergia (allergene), sebbene in alcuni casi possa essere necessaria più di un'ora.

Chiunque abbia avuto una reazione allergica a un vaccino antinfluenzale in passato non dovrebbe riceverne uno in futuro.

Allergie alle uova

Se hai un'allergia all'uovo, assicurati di informare il tuo medico prima di fare il vaccino antinfluenzale poiché esiste il rischio di una reazione allergica. Detto questo, avere un'allergia all'uovo non dovrebbe impedirti di essere vaccinato.

Per molti anni, i vaccini antinfluenzali sono stati evitati dalle persone con allergie alle uova perché il vaccino era inizialmente coltivato nelle uova di gallina, rappresentando un potenziale rischio.

Ma i nuovi vaccini antinfluenzali ricombinanti, come Flublok quadrivalente (per adulti di età pari o superiore a 18 anni) e Flucelvax quadrivalente (per persone di età pari o superiore a 4 anni), sono prodotti senza uova e sono sicuri per le persone con allergie alle uova.

Anche così, il rischio di una risposta allergica a qualsiasi vaccino antinfluenzale è estremamente basso, compresi quelli a base di uova.

Un recente studio dei Centers for Disease Control and Prevention (CDC) ha rilevato che il tasso di anafilassi dopo tutti i vaccini è di 1,31 per un milione di dosi.

Di conseguenza, il CDC raccomanda il vaccino antinfluenzale anche per le persone che hanno una storia di allergie alle uova o hanno avuto lievi orticaria dopo la vaccinazione.

Tuttavia, le persone con una storia di gravi reazioni allergiche alle uova dovrebbero ricevere il vaccino antinfluenzale dal proprio medico, che può individuare i segni di una reazione e gestire rapidamente i sintomi.

Persone con condizioni croniche

Sebbene le persone con condizioni di salute croniche corrano un rischio maggiore di complicazioni influenzali, non sono a maggior rischio di effetti collaterali da un vaccino antinfluenzale. Lo spray nasale, d'altra parte, non è raccomandato per alcuni individui.

Il CDC raccomanda vivamente di somministrare il vaccino antinfluenzale annuale, anziché FluMist, a coloro che sono ad alto rischio di complicanze influenzali. Ciò include le persone con:

I vaccini antinfluenzali iniettabili hanno un record di sicurezza stabilito in questa popolazione vulnerabile di persone.

Al contrario, il vaccino spray nasale FluMist non è raccomandato per le persone con queste condizioni di salute croniche. Lo spray nasale contiene una forma indebolita del virus influenzale vivo e può causare malattie nelle persone con un'immunità compromessa.

Inoltre, le persone con asma sono a maggior rischio di respiro sibilante dopo aver ricevuto il vaccino antinfluenzale spray nasale.

Ai bambini di età compresa tra 2 e 4 anni che hanno asma o una storia di respiro sibilante negli ultimi 12 mesi non deve essere somministrato il vaccino spray nasale FluMist.

I vaccini causano l'autismo?

Sono circolate a lungo voci che suggeriscono che il vaccino antinfluenzale possa causare l'autismo. È stato proposto che i conservanti come il thimerosal siano responsabili di questo effetto.

Il timerosal, un conservante a base di etilmercurio, una volta era considerato un possibile fattore scatenante per l'autismo. La ricerca ha dimostrato che non è così. Secondo il CDC, il thimerosal ha una lunga storia di sicurezza senza prove di danni causati dalle basse dosi utilizzate nei vaccini.

Se sei preoccupato per i conservanti nel vaccino antinfluenzale, parla con il tuo medico delle opzioni senza conservanti. La maggior parte dei flaconcini monodose e delle siringhe preriempite non contengono conservanti perché i prodotti vengono utilizzati immediatamente e non vengono condivisi. Lo stesso vale per il vaccino nasale FluMist, che è anche privo di conservanti.