Gli anziani hanno un rischio maggiore di complicazioni da una colonscopia

0
72

Punti chiave

  • Un nuovo studio mostra che gli anziani sono a un rischio leggermente maggiore di complicazioni dopo aver subito una colonscopia.
  • Un ulteriore studio ha rilevato che una colonscopia di alta qualità è associata a oltre 17 anni di minor rischio di cancro del colon-retto.
  • Indipendentemente dalle nuove scoperte, le attuali raccomandazioni sulla colonscopia e sullo screening del cancro del colon-retto rimangono in vigore.

Meno del 4% degli adulti sottoposti a colonscopia sperimenta complicazioni, secondo un nuovo studio pubblicato su JAMA Network Open a giugno. Ma quel numero è più alto negli anziani, specialmente quelli con condizioni di salute sottostanti.

Lo studio, che ha monitorato 38.069 adulti, ha incluso dati di pazienti sottoposti a colonscopia in Ontario, Canada, tra aprile 2008 e settembre 2017. I pazienti sono stati divisi in due gruppi: quelli di età compresa tra 50 e 74 anni e quelli di età pari o superiore a 75 anni.

I ricercatori hanno scoperto che il 3,4% di tutti i pazienti ha manifestato complicanze entro 30 giorni dalla colonscopia, mentre il 6,8% dei pazienti di età pari o superiore a 75 anni ha avuto complicanze. Tali complicazioni includevano emorragia del tratto gastrointestinale, complicanze cardiovascolari, sepsi e perforazione intestinale.

C'erano anche altri fattori: i pazienti avevano maggiori probabilità di avere complicazioni se avevano anemia (40% in più di probabilità), ipertensione (20% in più di probabilità), battito cardiaco irregolare (70% in più di probabilità) o malattia renale cronica (80 % di probabilità in più).

"Questi risultati suggeriscono che la decisione di eseguire una colonscopia dovrebbe essere attentamente considerata nei pazienti di età superiore ai 75 anni, soprattutto in presenza di comorbidità", hanno scritto i ricercatori.

Cos'è una comorbilità?

Una comorbilità si riferisce a una malattia o condizione aggiuntiva che si verifica contemporaneamente a una malattia o condizione primaria.

Lo studio arriva un mese dopo che una ricerca pubblicata sugli Annals of Internal Medicine ha scoperto che avere una colonscopia di screening negativa (cioè, una che non ha trovato nulla di preoccupante) era collegata a un minor rischio di sviluppare il cancro del colon-retto e di morte fino a 17,4 anni Tuttavia, osservano i ricercatori, questo era solo il caso delle colonscopie "di alta qualità".

Perché le colonscopie sono ancora importanti?

Un medico può ordinare una colonscopia per aiutare a trovare la causa di sintomi come sanguinamento gastrointestinale, cambiamenti nell'attività intestinale, dolore addominale e perdita di peso inspiegabile, secondo l'Istituto Nazionale di Diabete e Malattie Digestive e Rene (NIDDK). Per fare questo, un medico inserisce un tubo lungo e sottile con una telecamera per guardare all'interno del retto e del colon.

Le colonscopie sono anche regolarmente utilizzate come strumento di screening per rilevare polipi del colon e cancro.

"La colonscopia è un'ottima procedura per lo screening del cancro del colon-retto in quanto può prevenire il cancro del colon-retto trovando e rimuovendo i polipi premaligni prima che progrediscano verso il cancro del colon-retto", dice a Verywell Jacob Skeans, MD, gastroenterologo dell'Ohio State Wexner Medical Center. "L'importanza di una colonscopia è che, se eseguita con una buona preparazione e un tempo adeguato, può ridurre il rischio di sviluppare il cancro del colon-retto".

Raccomandazioni attuali per la colonscopia

Per persone di età pari o inferiore a 75 anni

La US Preventive Services Task Force (USPSTF) attualmente raccomanda lo screening per il cancro del colon-retto (che viene spesso eseguito con una colonscopia) a partire dall'età di 50 anni e fino ai 75 anni. Se non si è a maggior rischio di cancro del colon-retto, ci si può aspettare una colonscopia ogni 10 anni.

Il cancro del colon-retto è la seconda causa di decessi per cancro negli Stati Uniti.L'USPSTF afferma che è più comunemente diagnosticato negli adulti di età compresa tra 65 e 74 anni.

L'American Cancer Society (ACS) ha raccomandazioni leggermente diverse rispetto all'USPSTF. L'organizzazione afferma che le persone con un rischio medio di sviluppare il cancro al colon dovrebbero iniziare lo screening regolare all'età di 45 anni. Le persone che sono in buona salute dovrebbero continuare lo screening ogni 10 anni, dice l'ACS.

Per persone di età superiore ai 75 anni

Attualmente, l'USPSTF afferma che i medici dovrebbero considerare la salute del singolo paziente e la storia dello screening quando decidono di sottoporre a screening i pazienti di età superiore ai 75 anni. Gli anziani che non sono mai stati sottoposti a screening per il cancro del colon-retto hanno maggiori probabilità di trarre beneficio dallo screening.

L'ACS afferma inoltre che la decisione di sottoporre a screening i pazienti di età superiore ai 75 anni dovrebbe essere basata sulle preferenze del paziente, sull'aspettativa di vita, sulla salute generale e sulla storia dello screening. L'ACS non raccomanda alle persone di età superiore a 85 anni di sottoporsi allo screening del cancro del colon-retto.

Cosa significano le nuove scoperte per gli anziani?

È importante mettere i risultati del recente studio in prospettiva, dice a Verywell il chirurgo del colon e del retto Jeffery Nelson, MD, direttore chirurgico del Mercy's Center for Inflammatory Bowel and Colorectal Diseases. Mentre lo studio sull'età e le complicanze della colonscopia mostra differenze statistiche, sottolinea che "erano necessari un numero molto elevato di pazienti per dimostrare queste differenze".

Anche se le persone anziane avevano più complicazioni, i numeri erano ancora bassi. Nelson sottolinea che c'era un tasso di mortalità dello 0,1% tra tutti i gruppi di età rispetto a un tasso di mortalità dello 0,2% tra gli over 75 e l'incidenza dello 0,5% contro l'1,8% di complicanze cardiovascolari.

"I medici devono soppesare che contro i tumori del colon mancanti", dice Nelson. "La probabilità di morire di cancro del colon-retto è di gran lunga superiore a quella della colonscopia".

L'aumento del rischio di complicanze nei pazienti di età superiore ai 75 anni non è necessariamente nuovo, ma è importante che i medici lo considerino, dice a Verywell Ashkan Farhadi, MD, gastroenterologo presso il MemorialCare Orange Coast Medical Center di Fountain Valley, in California.

Tuttavia, Farhadi afferma che i medici dovrebbero usare il loro giudizio. "Ci sono un sacco di pazienti che si presentano nel mio ufficio che sembrano avere 60 anni, anche se hanno circa 70 anni", dice. "Spetta a noi medici giustificare se vale la pena sottoporli a una colonscopia. Anche se il numero è 75, il rischio e il beneficio effettivi sono totalmente individualizzati".

Puoi rimandare la colonscopia?

Per quanto riguarda lo studio che ha scoperto che una colonscopia negativa può ridurre il rischio di cancro del colon-retto per 17 anni, Farhadi afferma che le persone non dovrebbero ancora iniziare ad allungare il tempo tra le colonscopie. È possibile che alcuni polipi vengano persi la prima volta, dando loro più tempo per crescere potenzialmente in un tumore canceroso se lo screening successivo viene ritardato di molti anni.

Nelson esorta le persone ad attenersi alle attuali linee guida per lo screening del cancro del colon-retto e le colonscopie.

"La raccomandazione per la colonscopia ogni 10 anni a partire dall'età di 50 anni per le persone a rischio medio di cancro del colon-retto proviene dal National Polyp Study, che in realtà era una serie di pubblicazioni a partire dagli anni '90", afferma. "Le raccomandazioni di questi studi sono rimaste più o meno invariate da quel momento."

Tuttavia, Nelson afferma che la quantità di tempo ideale tra le proiezioni continua a essere dibattuta. L'ACS ha abbassato l'età consigliata per iniziare lo screening, ad esempio, a causa di un aumento dei tumori del colon-retto tra le persone tra i 50 ei 50 anni.

"Sappiamo che ci vogliono dai 10 ai 15 anni perché i polipi si trasformino in tumori, quindi iniziare lo screening prima potrebbe catturare questi polipi", dice Nelson.

Cosa significa per te

Le colonscopie sono un importante strumento di rilevamento del cancro del colon-retto. Sebbene una nuova ricerca suggerisca che la colonscopia può portare a un aumento del rischio di complicanze negli anziani, è meglio parlare con il medico per consigli personalizzati basati sul rischio individuale e sull'età.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui