Ho provato un allenamento di elettrostimolazione muscolare

58

Un allenamento a casa di 20 minuti a impatto zero, per tutto il corpo, equivalente a più di due ore in palestra, sembra troppo bello per essere vero. Ma questo è ciò che Katalyst, un marchio di fitness domestico alla moda e amato dalle celebrità, afferma che le sue sessioni possono fare. Il segreto? Elettricità. Katalyst utilizza una tuta EMS (elettrostimolazione muscolare) per intensificare l’allenamento della forza tradizionale e i movimenti cardio reclutando fibre muscolari altrimenti difficili da attivare.

EMS è stato a lungo popolare negli studi di tutta Europa per i suoi allenamenti brevi ed efficaci e la tendenza sta lentamente arrivando negli Stati Uniti. (Una tecnologia simile viene utilizzata anche in ambito medico per aiutare nel recupero degli infortuni.) Ma Katalyst vanta l’unica tecnologia di elettrostimolazione muscolare negli Stati Uniti approvata dalla FDA per uso domestico e attualmente ha una lista d’attesa di oltre 70.000.

Curioso, ho provato una settimana di allenamenti Katalyst per vedere se è all’altezza del clamore.

Come funziona l’elettrostimolazione muscolare

Gli allenamenti EMS utilizzano una tuta contenente elettrodi per inviare piccoli impulsi elettrici ai muscoli, provocandone la contrazione. Non è così diverso dai segnali che il nostro cervello invia tipicamente ai nostri muscoli, afferma Asha Gallagher, PT, DPT, fisioterapista al Long Island Jewish Valley Stream Hospital, tranne per il fatto che questa attivazione esterna coinvolge meglio il tipo due (o contrazione rapida ) fibre muscolari che possono essere più difficili da raggiungere.

“Il nostro cervello attiva prima le nostre fibre a contrazione lenta, quindi attiverà le nostre fibre di tipo due secondo necessità”, afferma il dott. Gallagher. “EMS sta imitando quella contrazione volontaria, ma è più facile coinvolgere i neuroni più grandi e le fibre a contrazione rapida, motivo per cui ottieni tutto in una volta”. Questa è la scienza alla base dell’affermazione di Katalyst secondo cui può attivare il 90 percento delle fibre muscolari nel corpo, che Gallagher, in teoria, verifica: “Il vantaggio è la capacità di coinvolgere muscoli che probabilmente non sapevi nemmeno esistessero ,” lei dice.

Storie correlate

Com’è usare Katalyst

Iniziare con una sessione di Katalyst è molto più complicato del tipico allenamento a casa. Per prima cosa, ho indossato il mio strato base, una maglietta sottile e pantaloncini progettati per trattenere l’umidità. Sì, umidità e tanto: il kit Katalyst viene fornito con un grande flacone spray, utilizzato per bagnare gli elettrodi della tuta con l’acqua, poiché devono essere imbevuti per condurre l’elettricità.

Quindi, ho indossato la tuta (un membro del team Katalyst mi ha insegnato come indossarla tramite Zoom prima della mia prima sessione), un giubbotto e pantaloncini con elettrodi su ciascuno dei muscoli principali. La tuta è molto aderente, tanto che ho sentito che il mio raggio di movimento era limitato (ho imparato presto che questo è necessario per il funzionamento della tuta e che avere la piena mobilità non è molto importante, poiché la tuta è contraendo il muscolo per te).

Dopo aver collegato la mia batteria, che sta nella tasca della tuta, ho fatto un breve set-up in cui ho determinato quanto forte potevo gestire un impulso su ciascuno dei principali gruppi muscolari. (Puoi regolare l’intensità individualmente per quadricipiti, muscoli posteriori della coscia, glutei, parte bassa della schiena, parte centrale della schiena, parte superiore della schiena, torace, bicipiti, tricipiti e addominali.) Al livello più basso, lo stimolo elettrico si sente come un solletico o spilli delicati e aghi. Ma per gli allenamenti di forza di Katalyst, l’idea è di impostare gli impulsi a un livello che faccia contrarre completamente il muscolo. Lo capisci quando lo senti: all’inizio la sensazione è sorprendente, come se il tuo muscolo avesse una mente propria e si contraesse con più forza di quanto farebbe durante un normale allenamento.

Negli allenamenti di forza di Katalyst, che secondo il fondatore Bjorn Woltermann rappresentano l’uso classico dell’EMS, questi impulsi, e quindi le contrazioni muscolari complete, durano quattro secondi, quindi si fermano per quattro secondi di riposo. Movimenti semplici, come squat, curl per bicipiti e affondi, sono coordinati con gli impulsi, come dimostrato dai trainer nei video registrati sull’app di Katalyst. I trainer aumentano l’intensità degli impulsi durante l’allenamento (l’app è collegata alla batteria della tuta tramite Bluetooth).

Gli impulsi rendono i movimenti tipicamente facili molto più difficili. Soprattutto con l’aumentare dell’intensità, sentivo molto affaticamento muscolare. Anche i muscoli che non erano direttamente presi di mira dal particolare esercizio funzionavano: ho trovato gli impulsi sui miei addominali, ad esempio, un utile promemoria per coinvolgerli in ogni momento.

Sono stato avvertito che sarei stato estremamente dolorante nei prossimi giorni, ma non era così male come pensavo (il che mi ha fatto chiedere se fossi semplicemente troppo spaventato per aumentare l’intensità abbastanza). Una cosa che probabilmente ha aiutato: la modalità di recupero di Katalyst, in cui potevo sdraiarmi e fare in modo che la tuta inviasse impulsi elettrici molto delicati, destinati ad aiutare a scovare l’accumulo di acido lattico. Katalyst ha anche altre due modalità di allenamento, cardio e potenza, che presentano movimenti più dinamici e impulsi più frequenti e meno intensi. Ci sono una varietà di video di allenamento in ogni categoria, inclusi alcuni con un focus specifico (come prevenzione degli infortuni ACL o stabilità ed equilibrio), così come quelli basati su altri tipi di allenamenti (come yoga e boxe).

Anche se non posso dire che 20 minuti di allenamento con Katalyst mi abbiano lasciato la sensazione di aver fatto due ore di lavoro in palestra, ho trovato gli allenamenti divertenti e veloci, e super facili per una piccola casa spazi, poiché sono per lo più esercizi in piedi che non si muovono molto. D’altra parte, però, ho trovato l’impostazione relativamente complessa un po’ disincentivante all’inserimento in una sessione.

È legittimo?

Il dottor Gallagher afferma che Katalyst e altri allenamenti EMS potrebbero funzionare bene per coloro che cercano un allenamento più efficiente, ma è necessario fare più ricerca sulla tecnologia prima che possa dare un’approvazione squillante.

Tuttavia, afferma che il basso impatto dell’EMS sul corpo – non ci sono salti o carichi esterni come i pesi – lo rende un’opzione interessante per coloro che si stanno riprendendo da un infortunio, convivono con l’artrite o hanno problemi alle articolazioni per ottenere comunque un allenamento impegnativo.

Usa Katalyst o qualsiasi dispositivo di elettrostimolazione muscolare con cautela, dice, poiché troppa intensità potrebbe portare alla rottura dei muscoli. Non usarlo se sei incinta, hai problemi cardiaci, un pacemaker o qualsiasi altro dispositivo medico impiantato e parla con il tuo medico se non sei sicuro che sia consigliabile utilizzarlo.

Sebbene la FDA affermi che Katalyst è sicuro per l’uso domestico, sarebbe saggio provare prima l’EMS in uno studio di persona, sia per avere la guida pratica di un esperto, sia per essere sicuri che ti piaccia (soprattutto considerando Katalyst ha un prezzo elevato di $ 2.385).

Una cosa è certa: Katalyst e allenamenti simili stanno diventando sempre più popolari. “Vedremo dispositivi come questo in aumento”, afferma il dottor Gallagher. “Vedremo persone che vogliono usarlo e vogliono ottenere quel vantaggio”.