Il miele offre un migliore sollievo dai sintomi del raffreddore rispetto ai rimedi tradizionali

0
65

Punti chiave

  • Le infezioni del tratto respiratorio superiore sono accompagnate da sintomi come tosse e congestione.
  • I trattamenti tradizionali, inclusi antibiotici e farmaci da banco, non hanno dimostrato di essere efficaci come il miele per alleviare i sintomi del raffreddore.
  • Il miele potrebbe non essere in grado di prevenire il raffreddore, ma è un rimedio alternativo sicuro per la maggior parte delle persone che hanno i sintomi del raffreddore.

Se hai un'infezione del tratto respiratorio superiore, nota anche come raffreddore comune, i ricercatori hanno scoperto che il miele potrebbe essere più efficace nell'alleviare i sintomi rispetto ai trattamenti tradizionali.

Uno studio pubblicato il 18 agosto sul British Medical Journal ha valutato 1345 record unici e 14 studi che confrontavano il miele con i trattamenti medici standard per i sintomi di infezione del tratto respiratorio superiore, come frequenza della tosse, gravità della tosse, difficoltà del sonno e congestione.

I ricercatori hanno scoperto che l'uso del miele per alleviare i sintomi sembrava essere più efficace di altri rimedi, inclusi antibiotici, caffè, prednisone, sedativi della tosse da banco e persino placebo. I risultati sono stati gli stessi per bambini e adulti.

Un rimedio naturale contro il freddo

Avere un trattamento naturale per le infezioni delle vie respiratorie superiori sarebbe una gradita alternativa ai soliti rimedi medici, in particolare gli antibiotici.

Lawrence Wade Manaker, MD, medico di medicina d'urgenza e assistente professore presso la Medical University of South Carolina, afferma di esitare a prescrivere antibiotici per queste infezioni.

"La maggior parte delle infezioni del tratto respiratorio superiore sono causate da virus e sono malattie autolimitanti", dice Manaker a Verywell. “Gli antibiotici non sono indicati e sono inefficaci contro i virus. L'abuso di antibiotici può aumentare la resistenza batterica agli antibiotici, rendendo più difficile curare le vere infezioni batteriche. C'è anche il rischio di effetti collaterali come diarrea grave e reazioni allergiche ".

Le infezioni del tratto respiratorio superiore sono la ragione più frequente per una prescrizione di antibiotici.

La ricerca ha dimostrato che la mancanza di terapie alternative e il desiderio di preservare il rapporto medico-paziente sono due fattori chiave che contribuiscono all'eccessiva prescrizione di antibiotici da parte dei medici generici.

Il miele potrebbe essere un'alternativa praticabile, e forse anche migliore. "Il miele può essere un'ottima alternativa agli antibiotici e ad altri farmaci per il raffreddore e la tosse che possono avere effetti collaterali significativi nei bambini", afferma Manaker.

Cosa significa per te

Il miele può offrire un sollievo economico ed efficace per i sintomi respiratori, ma non può prevenire il raffreddore. Dovrai comunque praticare una buona igiene delle mani e rafforzare il tuo sistema immunitario attraverso la dieta e l'esercizio.

In che modo il miele allevia i sintomi del raffreddore?

Le infezioni del tratto respiratorio superiore sono infezioni delle parti superiori del sistema respiratorio. Ciò include tutto ciò che si trova sopra i polmoni, come gola, seni, laringe (laringite), trachea e bronchi. Le infezioni del tratto respiratorio superiore sono spesso chiamate semplicemente "un raffreddore".

Gli effetti positivi sulla salute del miele sono noti da più di cento anni: la sua alta viscosità (dovuta principalmente all'elevata concentrazione di zucchero e al basso contenuto di acqua) lo aiuta a fornire una barriera protettiva che previene le infezioni. La lieve acidità e il contenuto di perossido di idrogeno del miele hanno anche effetti antimicrobici.

Il miele potrebbe non essere in grado di prevenire il raffreddore, ma il suo uso costante sembra almeno aiutare ad alleviare i sintomi.

Il miele è sicuro per tutti?

Melissa Azzaro, RDN, LD, una dietista registrata e autrice di A Balanced Approach to PCOS dice a Verywell che apprezza quando ci sono prove a sostegno di rimedi naturali o tradizionali. Tuttavia, sottolinea anche che alcune popolazioni dovrebbero evitare il miele.

Chi non dovrebbe usare il miele

Persone che dovrebbero non utilizzare il miele per curare un raffreddore includono:

  • Bambini di età inferiore a 1 anno
  • Persone allergiche al miele
  • Persone incinte o persone che stanno evitando prodotti non pastorizzati (a meno che non sia disponibile un miele pastorizzato).

Il miele è anche uno zucchero naturale. Azzaro dice che dovrebbe essere considerato come tale quando lo prendi in considerazione nella tua assunzione giornaliera, in particolare se hai il diabete.

Come usare il miele per il raffreddore

Usare il miele può essere semplice come prenderne un cucchiaio, in stile Mary Poppins. "Anche se lo studio non ha specificato la 'dose' ideale, l'aggiunta di un cucchiaio di miele al tuo tè può essere utile", dice Azzaro. "Consiglio di aggiungerlo al tè allo zenzero con limone per alleviare i sintomi del raffreddore".

Le dosi menzionate negli studi che sono stati inclusi nella meta-analisi variavano notevolmente. Uno studio ha mostrato risultati positivi utilizzando 10 grammi di miele, mentre un altro ha utilizzato 2,5 millilitri.

Non è chiaro se prendere il miele come misura preventiva sia utile. Manaker dice che la soluzione migliore per evitare il raffreddore è praticare una corretta igiene delle mani e che dovresti anche stare a casa da scuola o lavorare se non ti senti bene.

Se tiri su col naso e cerchi un sollievo rapido, economico e gustoso dai tuoi sintomi, non c'è davvero alcun aspetto negativo nel controllare la tua dispensa prima di andare in farmacia.