Il miglior esercizio per il core in piedi per gli anziani

54

Una delle prime cose che la personal trainer Lori Michiel, 68 anni, fa con i suoi clienti anziani è aiutarli a localizzare i loro muscoli centrali.

“Ho persone che fanno molti esercizi a occhi chiusi quando è sicuro”, dice Michiel. Trova che questo li aiuti a metterli in contatto con i loro corpi, dal momento che non tutti hanno una buona consapevolezza cinestetica, o comprensione e controllo su come i loro le parti del corpo si muovono.

Per aiutare i clienti a coinvolgere il loro nucleo, Michiel fa premere loro la mano sullo stomaco e spingono contro di esso stringendo i muscoli. Quindi, dopo aver rilasciato, dice loro di mettere leggermente la mano sulle loro magliette e di ripetere quel movimento di fidanzamento, ma senza la pressione della mano. Quando i clienti possono sentire le loro magliette allentarsi, dice che è allora che sanno di aver trovato il loro nucleo.

Formatore senior dal 2006, oggi Michiel gestisce una rete di oltre 30 formatori che lavorano con gli anziani nel sud della California. Rimane attiva anche lei stessa. L’amore per la danza e il movimento l’ha sempre ispirata e la musica è una parte importante della sua routine di allenamento per se stessa e per i suoi clienti.

Ma di recente ha iniziato a concentrarsi sul lavoro di base specificamente per alleviare il mal di schiena e afferma di aver visto risultati incredibili. La chiave di questo successo è stata rinunciare all’idea di avere una “pancia piatta”, che secondo lei è qualcosa che viene dalla genetica, non dall’esercizio. Invece di lavorare su quei muscoli da sei pack attraverso movimenti come i sit-up, si concentra sui muscoli centrali interni, inferiori e laterali.

Storie correlate

“Non cerchiamo confezioni da sei quando saremo più grandi”, dice Michiel. “I muscoli addominali inferiori, quelli più vicini all’ombelico, sono quelli che hanno una correlazione diretta con la colonna lombare.”

Oltre a combattere il mal di schiena, Michiel afferma di implementare questo tipo di lavoro di base per sé e per i suoi clienti per migliorare l’equilibrio e prevenire le cadute.

“L’equilibrio è la cosa più importante”, dice Michiel. “Immagina che qualcuno stia camminando con il suo cane e il suo cane lo stia tirando. Se hai una buona forza di base, puoi stare in piedi senza dover inciampare o cadere.

Per costruire questa consapevolezza del corpo e rafforzare questi muscoli, a Michiel piace fare esercizi addominali in piedi. Sono semplici, efficaci e non richiedono di salire sul pavimento. Sebbene lei sottolinei che puoi allenare gli addominali “solo pensando a loro” e stringendoli, dice, un po’ di resistenza aiuterà a migliorare la forza del core.

Ecco come eseguire l’esercizio di base in piedi di Lori Michiel per gli anziani

  • Stai in piedi e tieni un solo manubrio tra le mani davanti ai fianchi con le braccia tese. Il peso dovrebbe essere leggero: l’obiettivo è usarlo per coinvolgere gli addominali, non sfidare le spalle e le braccia.
  • Con le braccia per lo più tese (una leggera curva dei gomiti va bene), solleva il manubrio dritto davanti a te, all’incirca all’altezza del petto. Assicurati di non andare sopra le spalle.
  • Mentre alzi le braccia, contrai gli addominali.
  • Abbassa le braccia e rilascia gli addominali.
  • Ripeti da 10 a 20 volte.
  • Aggiungi un po ‘di rotazione: per una sfida aggiuntiva, invece di alzare e abbassare il manubrio verso l’alto e verso il basso, ruota su un lato mentre sollevi e torna al centro mentre ti abbassi. Questo ti aiuterà a coinvolgere i tuoi obliqui ai lati del busto.

    Gioca con il tempo: Michiel suggerisce anche di mescolare il ritmo dei tuoi esercizi. Ad esempio, prova ad alzare lentamente il manubrio (per tre secondi), quindi ad abbassarlo rapidamente o viceversa.

    Per ulteriori azioni addominali in piedi, dai un’occhiata a questo allenamento di 10 minuti.