La Florida rilascerà 750 zanzare geneticamente modificate per fermare la diffusione della malattia

285

Punti chiave

  • Un consiglio della Florida ha approvato il rilascio di 750 milioni di zanzare geneticamente modificate nel 2021 e nel 2022.
  • L'intenzione è ridurre la popolazione delle specie di zanzare portatrici di malattie.
  • Molti gruppi ambientalisti e attivisti locali non supportano la decisione.

Nel tentativo di combattere la diffusione di malattie trasmesse dalle zanzare virali, il Florida Keys Mosquito Control District Board of Commissioners ha approvato il rilascio di 750 milioni di zanzare geneticamente modificate (OGM) a partire dal 2021. Il consiglio di cinque membri ha preso la sua decisione il 18 agosto. Questo sarà il primo processo pubblico di zanzare OGM nel NOI

Le zanzare, sviluppate dal gruppo britannico di biotecnologie Oxitec, appartengono alla specie Aedes aegypti, la stessa specie invasiva nota per la diffusione di malattie virali come la Zika e la febbre dengue. Creando maschi geneticamente modificati per accoppiarsi con femmine non geneticamente modificate, gli scienziati pianificano di allevare prole che muoiono rapidamente.

La speranza è prevenire la diffusione della febbre dengue, un virus doloroso acquisito solo dalla puntura di zanzara che è ricomparso nelle Florida Keys nel 2009. Ventidue casi sono stati segnalati quell'anno, nonostante l'ultimo caso fosse stato segnalato nel 1934. Secondo il Florida Department of Health, un piccolo numero di persone viene ora infettato nello stato ogni anno.

Sintomi della febbre dengue

  • Febbre
  • Forte mal di testa
  • Dolore all'occhio
  • Dolori muscolari e articolari
  • Sanguinamento
  • Nausea
  • Vomito

Come funzionerà?

Secondo gli esperti, la chiave per ridurre la popolazione di zanzare Aedes aegypti è impedire la maturazione delle zanzare femmine.

Luca Facchinelli, PhD, un medico entomologo specializzato in ecologia e comportamento delle zanzare, dice a Verywell che le zanzare OGM saranno maschi destinati ad accoppiarsi con zanzare femmine selvatiche della stessa specie.

Queste zanzare maschi saranno geneticamente modificate in modo che la loro prole femmina morirà prima di raggiungere l'età adulta, lasciando solo le zanzare maschi a crescere fino alla maturità, aggiunge.

"Il numero di femmine nella popolazione diminuirà e la probabilità di trasmissione di arbovirus nell'area diminuirà di conseguenza", afferma Facchinelli.

La ragione per mantenere le zanzare maschi nella popolazione è perché le zanzare maschi non mordono e quindi non possono diffondere malattie. Le zanzare femmine mordono perché hanno bisogno di sangue per produrre le uova, mentre i maschi si nutrono di nettare.

La ricerca di Oxitec indica che questo piano dovrebbe funzionare. Nel 2019, l'azienda ha condotto prove con zanzare OGM in quattro comunità brasiliane. Hanno raggiunto tassi di soppressione della popolazione di zanzare che vanno dall'89% al 96%.

Molti residenti e gruppi ambientalisti si oppongono alla decisione

I residenti delle Florida Keys hanno raccolto oltre 230.000 firme su Change.org per presentare una petizione per il rilascio delle zanzare, citando interruzioni dell'ecosistema e rischi per la salute e la sicurezza pubblica.

Il Center for Food Safety (CFS), un'organizzazione senza scopo di lucro che ha precedentemente intrapreso azioni contro l'ingegneria genetica, ha rilasciato una dichiarazione che denuncia l'approvazione del processo. L'organizzazione afferma che Oxitec non ha affrontato a sufficienza i rischi ambientali e sanitari. Nella dichiarazione, il direttore delle politiche CFS Jaydee Hanson ha definito il processo "un esperimento di Jurassic Park".

CFS afferma che esiste la possibilità che si sviluppi una prole di zanzara mutante, sulla base di uno studio di un precedente studio Oxitec in Brasile. Lo studio, che utilizzava una versione precedente delle zanzare OGM, ha portato a un "trasferimento significativo" del nuovo genoma della zanzara nella popolazione naturale, invece di ridurre semplicemente la dimensione della popolazione come previsto. Ciò potrebbe avere effetti sconosciuti sul controllo e la trasmissione della malattia.

Tuttavia, i geni specifici introdotti artificialmente nel genoma della zanzara Oxitec, noti come transgeni, non sono persistiti nella popolazione nel tempo. Facchinelli spiega che ciò è dovuto ad un "costo di fitness elevato" che limita continuamente la probabilità che i geni vengano trasmessi.

Le prove scientifiche non indicano alcun effetto negativo sulla salute umana da queste zanzare OGM.

Cosa significa per te

Mentre gli scienziati affermano che il rilascio di zanzare Aedes aegypti geneticamente modificate dovrebbe mitigare in sicurezza la diffusione delle malattie, molti attivisti lo considerano un esperimento potenzialmente pericoloso. Se vivi nell'area della Florida meridionale, in particolare nelle Florida Keys, fai riferimento al Mosquito Control District per ulteriori aggiornamenti sul rilascio.

Gran parte della preoccupazione pubblica per questo processo imminente deriva dall'incertezza di un campo così nascente.

Laura Harrington, PhD, professoressa di entomologia alla Cornell University, dice a Verywell che c'è una mancanza di fiducia tra il pubblico e le organizzazioni responsabili dell'introduzione delle zanzare OGM.

"Il livello di trasparenza, soprattutto all'inizio, non c'era", dice.

Mentre alcuni ambientalisti hanno sollevato preoccupazioni sugli effetti ecologici sulle catene alimentari di questa grande aggiunta di organismi, Harrington afferma che questo non è probabilmente un grosso problema.

"Sta prendendo di mira solo una delle tante specie in Florida che costituisce quella biomassa di cibo per altri animali", dice.

Le zanzare geneticamente modificate sono solo una parte della soluzione

Harrington afferma che l'utilizzo di zanzare OGM per il controllo della popolazione di zanzare è uno degli obiettivi principali di molti laboratori di ricerca. Tuttavia, mette in guardia dall'idea che questa tecnologia possa essere un proiettile d'argento contro i portatori di malattie.

"Un controllo efficace del vettore richiederà probabilmente più strategie diverse per ridurre il rischio di infezione per le persone", afferma.

Facchinelli è d'accordo. Vede queste zanzare modificate come uno strumento complementare che dovrebbe essere usato insieme ai metodi di controllo delle zanzare più convenzionali, come il DDT chimico e le larvicidi a base di batteri.

Una tempistica per la sperimentazione in Florida deve ancora essere stabilita, ma l'aspettativa è che le zanzare OGM vengano rilasciate regolarmente nel corso di più settimane.