Le estensioni della plancia dell’avambraccio sono un esercizio 2 in 1

51

Ogni mese, un nuovo allenatore ci accompagna attraverso quattro dei migliori allenamenti che hanno in tasca. Segui settimanalmente nuovi modi per sudare con noi. Vedi tutto

Gli appassionati di fitness amano chiamare esercizi dal gruppo muscolare su cui lavorano di più (ad esempio, il plank è spesso chiamato “allenamento di base” e gli stacchi prendono di mira i muscoli posteriori della coscia). La verità è: nessun gruppo muscolare funziona veramente in isolamento. E nell’episodio di questa settimana di Trainer of the Month Club, l’allenatore Nike Tara Nicolas lo dimostra con le estensioni della plancia dell’avambraccio, una mossa che prende di mira sia il tuo core che i tuoi glutei.

Le estensioni della plancia dell’avambraccio sono uno di quegli esercizi che hanno molte parti mobili, ma possono iniziare a sembrare ritmici e intuitivi una volta che ti sei esercitato.

Inizierai entrando nella posa della plancia dell’avambraccio con le spalle direttamente sopra i gomiti, il coccige leggermente piegato sotto di te e i glutei impegnati. Per modificare, vai avanti e scendi in ginocchio (ma non perdere quell’impegno nei glutei e nel core). Successivamente, farai un passo avanti con il gomito sinistro e lo riporterai indietro. Quindi, fai un passo avanti con il gomito destro e riportalo indietro. Continuerai ad alternarti in questo modo e molto presto sentirai illuminare tutto il tuo corpo.

Ora, certo: questa mossa è un allenamento di base: le plance dell’avambraccio sfidano il tuo addome trasversale (muscoli stabilizzatori del core profondo che avvolgono il tuo busto come un corsetto), il tuo retto addominale (noto anche come “six pack” che aiuta a piegarsi in avanti e backbending) e gli obliqui interni ed esterni (i muscoli laterali che corrono su e giù per l’addome che aiutano con la rotazione e il piegamento laterale). Inoltre, poiché muovi le braccia avanti e indietro, stai sottoponendo tutti questi gruppi muscolari a un lavoro di stabilizzazione extra. Ciò significa che quando fai un passo avanti con l’avambraccio sinistro, il tuo lato destro deve assumere quasi tutto il tuo peso corporeo. E viceversa.

Storie correlate

Tuttavia, allo stesso tempo, anche i tuoi glutei si stanno attivando per mantenere stabile tutto il tuo corpo. Che tu sia in ginocchio o meno, i tuoi glutei si stringeranno insieme per proteggere la parte bassa della schiena e stabilizzare il bacino. Questa presa isometrica impegnerà i minuscoli muscoli del sedere, che fanno anche parte del tuo core.

E per non pensare che Nicolas si sia dimenticato del resto del tuo corpo, considera questo: le estensioni della plancia dell’avambraccio prendono di mira anche le spalle, il petto e i tricipiti. Tutto è online in questo allenamento.

Ma ehi, non credermi sulla parola. Stendi il tappetino e goditi l’allenamento di base di 12 minuti di Nicolas che è davvero una sessione di sudore subdola per tutto il corpo sotto mentite spoglie.

Oh ciao! Sembri una persona che ama gli allenamenti gratuiti, gli sconti per marchi di benessere all’avanguardia e i contenuti esclusivi Well+Good. Iscriviti a Well+, la nostra community online di addetti ai lavori del benessere, e sblocca i tuoi premi all’istante.