L'erba influisce sul numero, sulla forma e sulla motilità degli spermatozoi? 9 cose da considerare

0
12

In breve, sì, il consumo di cannabis sembra influire sulla salute generale dello sperma.

Sebbene siano necessarie ulteriori ricerche sulla cannabis e sulla salute dello sperma, sembra che l’uso frequente di cannabis possa diminuire la salute del tuo sperma, rendendoti meno fertile.

Gli studi hanno suggerito che l’uso di cannabis riduce il numero di spermatozoi.

Uno studio del 2015 ha esaminato 1.215 giovani danesi con peni di età compresa tra 18 e 28 anni.

Ha scoperto che il fumo regolare di cannabis – definito come più di una volta alla settimana – era associato a una concentrazione di spermatozoi inferiore del 28% e un numero totale di spermatozoi inferiore del 29%.

Coloro che usavano la cannabis più di una volta alla settimana insieme ad altre sostanze ricreative avevano una concentrazione di spermatozoi inferiore del 52% e un numero totale di spermatozoi inferiore del 55%.

Tuttavia, un altro studio, pubblicato nel 2019, ha mostrato il contrario.

Guardando 662 persone che hanno il pene che hanno frequentato un centro di fertilità, i ricercatori hanno scoperto che le persone che avevano fumato cannabis in passato avevano una concentrazione di sperma più alta di quelle che non avevano mai fumato cannabis.

Come hanno sottolineato i ricercatori, questo contraddice la maggior parte degli studi sulla fertilità e la cannabis, la maggior parte dei quali suggerisce che la cannabis diminuisce il numero di spermatozoi.

Tuttavia, questo studio aveva una dimensione del campione relativamente piccola. Era anche di parte dalla popolazione generale in quanto includeva persone che andavano in un centro di fertilità.

Si basava anche sull’auto-segnalazione. È possibile che alcuni abbiano mentito sul loro consumo di cannabis.

Ciò che questo suggerisce è che dobbiamo studiare ulteriormente la cannabis e il numero di spermatozoi.

La morfologia di uno spermatozoo si riferisce alla sua dimensione e forma.

La forma “girino” dello sperma, che comprende una testa rotonda e una coda, gli consente di viaggiare verso l’uovo e di dissolversi sull’uovo per fertilizzarlo.

La morfologia anormale degli spermatozoi può rendere difficile la gravidanza.

Una revisione della ricerca del 2019 ha esaminato 48 diversi studi relativi alla cannabis e alla fertilità.

Ha osservato che alcuni studi, sia su modelli animali che su esseri umani, suggeriscono che la cannabis può causare una morfologia anormale nello sperma, che a sua volta può influire sulla fertilità.

La motilità degli spermatozoi è la capacità dello sperma di “nuotare”. Affinché la fecondazione avvenga effettivamente, lo sperma deve essere in grado di spostarsi sull’uovo, motivo per cui la motilità è importante.

La revisione del 2019 sopra menzionata ha rilevato che esiste un “ampio corpo di prove” che suggerisce che la cannabis danneggia la motilità degli spermatozoi.

In altre parole, l’uso della cannabis sembra ridurre la capacità di movimento degli spermatozoi.

Tuttavia, questi risultati devono essere testati sugli esseri umani prima di esserne sicuri.

La cannabis potrebbe influenzare la composizione genetica dello sperma, anche se non ci sono studi sufficienti per verificarlo.

Uno studio della Duke University pubblicato nel 2019 ha esaminato esperimenti con ratti e uno studio che includeva 24 persone con peni.

Ha scoperto che il THC altera un processo chiamato metilazione del DNA. I ricercatori hanno concluso che questo potrebbe causare l’autismo.

In generale, la ricerca indica che l’uso di cannabis spesso può ridurre la fertilità.

Come sottolinea la revisione del 2019, sono necessarie ulteriori ricerche. Ma per ora, le persone preoccupate per la loro fertilità dovrebbero considerare di ridurre la cannabis.

Questo non significa che i consumatori abituali di cannabis non siano affatto fertili. Ma se sei preoccupato per la tua fertilità, ridurre il consumo di cannabis potrebbe essere una buona idea.

Se usi la cannabis e desideri promuovere la salute dello sperma, ci sono alcune cose che puoi fare.

Per prima cosa, prova a usare la cannabis meno spesso, se possibile. Se stai usando la cannabis per motivi medici, scopri se il CBD è una valida alternativa per te. Ad oggi, il CBD non è stato associato a un numero di spermatozoi inferiore.

In secondo luogo, ci sono alcuni cambiamenti nello stile di vita che puoi apportare per promuovere la salute dello sperma in generale. Ciò comprende:

  • ridurre lo stress
  • smettere o ridurre le sigarette e l’alcol
  • esercitare di più
  • dormire a sufficienza

Se sei preoccupato per la tua fertilità, puoi anche parlare con un medico o un altro operatore sanitario per informazioni più specifiche.

Se tu e il tuo partner avete difficoltà a concepire, è una buona idea parlare con un medico.

Rivolgersi a un medico se 1 anno di sesso senza un contraccettivo non ha portato a una gravidanza. Se il tuo partner ha più di 35 anni, consulta un medico dopo 6 mesi.

Se usi regolarmente cannabis, potrebbe essere una buona idea consultare un medico prima di iniziare a provare a concepire. Il tuo fornitore può consigliarti sui cambiamenti dello stile di vita che puoi apportare per promuovere la fertilità.

La ricerca disponibile suggerisce che la cannabis può danneggiare la salute generale dello sperma, il che può ridurre i livelli di fertilità.

Se sei preoccupato per i tuoi livelli di fertilità, parla con un operatore sanitario.

Sian Ferguson è uno scrittore ed editore freelance con sede a Grahamstown, in Sud Africa. I suoi scritti coprono questioni relative alla giustizia sociale, alla cannabis e alla salute. Puoi contattarla su Twitter.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui