Lettino massaggi legno?
Ecco perché è la scelta giusta.

164

Dopo aver valutato per bene arredamenti e spazi del tuo centro benessere o del tuo studio, ti accingi finalmente al fatidico e tanto desiderato momento: comprare il lettino massaggi! Deve essere bello, perfetto per tutti i movimenti che verranno eseguiti e dal giusto tocco di design per il tuo ambiente lavorativo.
Presa la decisione ti fiondi sul cellulare e digiti su google: lettino massaggio.

P A N I C O !
Millemila lettini di tutti i tipi e di tutti prezzi pronti per essere spediti nel tuo studio da qualsiasi parte del mondo!


E adesso?! che cavolo acquisti?
…e così inizi a scrollare per ore e ore tra amazon e google shopping.


Niente panico!
Insieme ai professionisti del settore, specializzati esclusivamente nella creazione
del lettino massaggio (gli amici di Mg Legno Arredo) abbiamo studiato e
sintetizzato tutte le informazioni utili per l’acquisto del tuo nuovo lettino per
massaggi:
● Dimensioni
● Altezza
● Materiali
● Rivestimenti
● Caratteristiche extra

Scopriamole insieme una per volta per acquistare il lettino massaggi perfetto.

Dimensioni lettino massaggio

Eccoci qua,
vediamo un po’ le dimensioni giuste per un lettino massaggi.
Quanto deve essere largo o alto per poterci lavorare con il massimo comfort?

Quanto deve essere grande un lettino massaggio?

In generale ti consiglio un lettino largo poco più di 70 centimetri e di lunghezza di poco al di sotto della soglia dei 2 metri, questa normalmente si rivela una scelta ben riuscita.
Quando ti troverai a valutare la grandezza però dovrai tener conto di alcuni aspetti importanti.

Per prima cosa occorre considerare gli spazi disponibili.

Innanzitutto, ricordiamoci che un lettino massaggi, una volta acquistato, sarà parte integrante dell’arredamento!
Ciò significa che il lettino che stai comprando te lo ritroverai nello studio per il resto degli anni e quindi te deve piacè e soprattutto devi essere content* di vedertelo là, bello e maestoso che riempie il tuo spazio di lavoro.

In secondo luogo, tenere conto degli spazi disponibili vuol dire anche che ti troverai spesso, durante il tuo lavoro, a girare intorno al lettino. Ciò significa che devi avere massima libertà di movimento intorno a te.

Ricorda sempre che spazi stretti darebbero un senso di oppressione in quanto vincolanti nel movimento e non confortevoli per i clienti.

Un altro aspetto importante è proprio il comfort dei clienti, perché proprio loro hanno caratteristiche, corporature e altezze differenti e quindi il lettino massaggi che stai per scegliere dovrà essere perfetto per ognuno di loro.

Altezza

Anche se nella botte piccola c’è il vino buono, nei lettini corti e stretti, t’assicuro che non ce sta niente di rilassante…anzi.
Soprattutto quando tu professionista te devi spezzà la schiena tutta la giornata!

Ricordati che è vero che i clienti devono rilassarsi, ma la tua salute è importante e che qualche ora in piedi con la schiena piegata non è proprio il massimo.

Piegamenti eccessivi durante la giornata, a fronte di un’altezza troppo bassa, manderebbero la schiena in sofferenza. Quindi l’altezza è un parametro che va visto con attenzione.

Come fare quindi?

Quanto devono essere alti i lettini massaggi?

Scegli modelli con un’altezza di 70/80 cm valutando ovviamente i tipi di tecniche di massaggio che adoperi.
Potresti ad esempio preferire un lettino bobath, della linea medicale, alto solo 57 cm proprio per favorire al meglio l’approccio fisioterapico.
Tu invece, che trattamenti fai? – considera e acquista il lettino giusto –
Puoi anche chiedere un lettino con dimensioni personalizzate per casi specifici.

Vediamo adesso di che materiale deve essere il tuo lettino massaggi.

il legno – la perfezione oltre l’immaginazione

Come per qualsiasi prodotto, la scelta del materiale è un fattore determinante.
La qualità di un prodotto, infatti, quasi sempre ha a che fare con il materiale di cui quello stesso oggetto è composto.
Se immagini un centro benessere, una spa con un ambiente caldo e confortevole… di certo il lettino massaggi è di legno.

Un lettino massaggi in legno, al contrario di un lettino massaggi in alluminio o ferro, rende l’ambiente caldo. Il legno trasmette una sensazione naturale, il legno è natura, la natura è calore, comfort e benessere.

Un lettino massaggi legno, inoltre, diventa un pezzo di arredamento che si sposa benissimo con l’ambiente grazie ai colori e alla sua maestosa eleganza.

I lettini in alluminio e ferro non godono delle stesse caratteristiche.
Spesso trasmettono un senso di inadeguatezza e insicurezza e fanno pensare molto ai letti d’ospedale, risvegliando sensazioni poco gradevoli.

Quindi, per creare ambienti caldi e trasmettere comfort a chi riceve il massaggio, il lettino massaggi perfetto è un lettino massaggi in legno.
Un lettino da massaggio in legno di ottima qualità è durevole nel tempo, è resistente e non scricchiola.

Fa sentire sicuro te durante il tuo lavoro e mette a proprio agio i clienti che possono godere realmente di comfort e relax.

Che si tratti di trattamenti, massaggi o fisioterapia il lettino massaggi legno è un’ottima scelta.

Rivestimento skai lavabile

Altro aspetto fondamentale è la fodera.
Il materiale più diffuso per il rivestimento di tutto il materassino è
l’ecopelle
.

L’ecopelle , nota come skai, è fantastica perché durevole nel tempo.

Resiste perfettamente a sbalzi di temperatura e sfregamenti.

Il grado di resistenza è ottimale ed è veramente piacevole al tatto, infatti, per consistenza è molto simile alla pelle tradizionale.

Insomma, in trattamenti dove il ricorso a oli e creme è fondamentale, non corri mai il rischio di trovare il lettino molto unto o eccessivamente sporco – e puoi facilmente pulire tutto senza utilizzare prodotti specifici.

Caratteristiche

Concludendo, perché ti ho fatto una testa di chiacchiere (utili spero), vediamo le caratteristiche extra più importanti che un lettino massaggi perfetto dovrebbe avere:
● portarotolo
● pediera regolabile
● testata regolabile
● mensola inferiore portaoggetti
● foro viso

Queste sono alcune delle caratteristiche importanti per te operatore e per il benessere dei tuoi clienti.

Io ho finito, adesso tocca a te.
Ti auguro la scelta perfetta per massaggi ottimali.

“ Abbi cura del tuo corpo, è l’unico posto in cui devi vivere “ (Jim Rohn)