L'inquinamento del suolo può contribuire alla resistenza agli antibiotici, risultati di uno studio

87

Punti chiave

  • I ricercatori dell'Università della Georgia hanno scoperto che i terreni contenenti metalli pesanti avevano un livello più elevato di batteri con geni resistenti agli antibiotici (ARG).
  • La resistenza agli antibiotici è un problema di salute pubblica globale che porta a costi sanitari più elevati, degenze ospedaliere più lunghe e aumento della mortalità.
  • Non devi necessariamente evitare il cibo coltivato in terra, ma dovresti prestare molta attenzione a come lo prepari.

Un nuovo studio indica che l'inquinamento del suolo potrebbe contribuire all'aumento dei tassi di resistenza agli antibiotici. Mentre il problema è stato a lungo attribuito all'abuso di antibiotici, recenti ricerche suggeriscono che anche i metalli pesanti potrebbero essere una minaccia.

I ricercatori dell'Università della Georgia hanno scoperto che i suoli che contenevano metalli pesanti avevano un livello più elevato di batteri con geni resistenti agli antibiotici (ARG) per vancomicina, bacitracina e polimixina, tre antibiotici comunemente usati per trattare le infezioni negli esseri umani. I loro risultati sono stati pubblicati. nel numero di luglio di Microbial Biotechnology.

"Questo è un problema sempre più importante e sentiamo parlare di diversi tipi di infezioni batteriche che stanno diventando sempre più difficili da trattare perché diventano 'resistenti' agli antibiotici disponibili", Daniel A. Monti, MD, chair of integrative medicine and nutritional sciences alla Thomas Jefferson University, che non è stato coinvolto nello studio, dice a Verywell: "La resistenza agli antibiotici porta a costi sanitari più elevati, degenze ospedaliere più lunghe e aumento della mortalità".

Cos'è la resistenza agli antibiotici?

La resistenza agli antibiotici causa 700.000 decessi in tutto il mondo ogni anno e si verifica quando i batteri sviluppano meccanismi di difesa contro gli antibiotici che di solito li uccidono.

Questi batteri, soprannominati "superbatteri", possono causare infezioni difficili da trattare che richiedono interventi ospedalieri di emergenza e degenze ospedaliere prolungate. Negli Stati Uniti, ogni anno 2,8 milioni di persone vengono infettate da batteri resistenti agli antibiotici.

Alcuni dei batteri resistenti agli antibiotici più noti sono lo Staphylococcus aureus resistente alla meticillina (MRSA) e lo Streptococcus pneumoniae resistente ai farmaci.

Oltre all'inquinamento del suolo, sono noti molti altri fattori che contribuiscono alla resistenza agli antibiotici.

  • Uso inappropriato e / o eccessivo di antibiotici
  • Mutazione batterica e trasferimento genico
  • L'uso di antibiotici nei mangimi agricoli

Come avviene la contaminazione del suolo

Per lo studio, i ricercatori hanno raccolto campioni di suolo da quattro punti lungo il fiume Savannah nella Carolina del Sud, tre dei quali erano noti siti contaminati e uno che serviva da controllo. Hanno quindi utilizzato un processo chiamato analisi genomica per testare i livelli di metalli pesanti nel suolo e le caratteristiche dei batteri presenti nel suolo.

"I batteri che vivono in questi terreni contaminati devono adattarsi per sopravvivere", dice a Verywell Samantha Radford, Phd, una chimica con un background in sanità pubblica che non è affiliata ai ricercatori. "Gli adattamenti che apportano per sopravvivere in terreni con alte concentrazioni di metalli sembrano aumentare anche la resistenza agli antibiotici. Se questi batteri successivamente infettano gli esseri umani, potrebbe essere molto difficile trattarli con antibiotici, poiché i batteri sono già resistenti ad alcuni dei nostri più forti droghe ".

Radford afferma che la contaminazione del suolo proviene sia dall'agricoltura che dai processi industriali. Influisce sulla qualità dell'aria e dell'acqua e sulla qualità del suolo.

"I terreni testati [in the study] proveniva da un fiume che è noto per essere contaminato da metalli ", dice Radford." Tuttavia, un fenomeno simile potrebbe potenzialmente accadere nei terreni agricoli. Non è raro che i metalli pesanti si accumulino nei terreni agricoli, poiché a volte si trovano nei fertilizzanti o nei pesticidi, in particolare nei paesi in via di sviluppo ".

Cosa significa per te

Sono noti molti fattori che contribuiscono alla resistenza agli antibiotici e i metalli pesanti nel suolo possono ora entrare a far parte di questa lista. Sebbene non sia necessario evitare il cibo coltivato in terra, sii vigile nel modo in cui lo prepari.

Il cibo coltivato in questo terreno è sicuro?

Questo studio potrebbe farti preoccupare per ciò a cui sono stati esposti i tuoi prodotti. Ma Monti dice che la maggior parte dei batteri sono sensibili al calore e moriranno una volta cotti.

"Sebbene siano necessarie ulteriori ricerche per capire meglio in che misura questi organismi penetrano nel cibo coltivato in questi terreni, ha senso essere molto attenti al lavaggio e all'igienizzazione di frutta e verdura e persino a sbucciare la pelle dagli ortaggi a radice", afferma. .

Non si tratta solo del cibo che mangi; I batteri resistenti agli antibiotici possono potenzialmente causare problemi su scala più ampia.

"Penso che il problema più grande sia l'ecologia e la biodiversità", dice Radford. "C'erano meno tipi di batteri nei terreni più contaminati e questa riduzione può influenzare la vita delle piante, la salute delle acque sotterranee e la vita animale. Sebbene queste preoccupazioni non influenzino la vita umana in modo altrettanto diretto, avrà sicuramente un impatto nel lungo periodo. correre."