Luoghi da visitare in Kurdistan Iraq: itinerario di 2 settimane

0
20

Cosa posso dire del Kurdistan che non ho già detto?

Nonostante sia una regione così piccola e sconosciuta situata nel cuore del Medio Oriente e appartenente a un paese arabo chiamato Iraq, che è stato nel caos e nella guerra più assoluta negli ultimi due decenni, il Kurdistan iracheno è un paese, o un luogo se preferisci, con un incredibile potenziale turistico e molti siti meravigliosi:

Dagli scenari montani spettacolari e strabilianti a villaggi storici, siti archeologici e avventure semplicemente folli.

Dopo aver fatto scorrere fino alla fine dell'articolo, sono sicuro che sarai più che sorpreso, se non entusiasta, di fare un viaggio in questa regione remota e insolita che è stata estremamente sicura negli ultimi anni.

Questo articolo mostra tutti i file luoghi da visitare nel Kurdistan iracheno, che ho suddiviso in un itinerario di 2 settimane.

In questo itinerario del Kurdistan iracheno troverai:

Perché visitare
Assicurazione di viaggio
Itinerario del Kurdistan

Maggiori informazioni

Perché visitare il Kurdistan

Non esiste una sola settimana in cui la mia casella di posta elettronica non venga sommersa da, almeno, un paio di e-mail di grandi viaggiatori che desiderano andare in Kurdistan, ma non sono del tutto sicuri della loro sicurezza, il che significa che sono un po ' paura.

È perfettamente comprensibile.

Avevo anche un po 'di paura la prima volta che ci sono andato, nel 2016 ma, durante la mia seconda visita nel 2018, avendo più conoscenza della regione, non ero affatto preoccupato e la verità è che avevo più paura di essere derubato o aggredito quando sono andato in Messico nel gennaio 2018 che fare l'autostop e accamparsi in posti casuali intorno al Kurdistan. Storia vera.

Il Kurdistan è una regione instabile, nessuno può negarlo, ma è stata sicura negli ultimi anni. Se vuoi saperne di più leggi: È sicuro viaggiare in Iraq?

D'altra parte, nonostante sia al sicuro, il Kurdistan potrebbe non essere un paese per tutti.

Dovresti sapere che ci sono pochissime infrastrutture turistiche e, che ci piaccia o no, è un paese militare, con posti di blocco infiniti e occasionali restrizioni casuali per gli stranieri.

Durante il mio viaggio, una volta sono stato arrestato dai Peshmergas, sono stato costretto ad accamparmi alla periferia di una città perché non riuscivo a trovare un albergo e, in molte occasioni, ho dovuto fare l'autostop perché lì non c'erano mezzi pubblici e taxi erano molto costosi.

Ad essere onesti, però, il Kurdistan non è così selvaggio come Pakistan o in Afghanistan, ma tieni presente che potresti dover affrontare alcune situazioni avventurose.

Tuttavia, se non sei sicuro di viaggiare in modo indipendente, molte persone viaggiano con una guida locale.

Rawandiz Canyon, vicino a Soran

Assicurazione di viaggio per il Kurdistan iracheno

Un altro punto molto importante è che dovresti stare attento quando scegli la tua assicurazione di viaggio.

Dovresti saperlo, la maggior parte delle aziende, incluse quelle famose come Nomadi del mondo, non forniscono copertura per l'Iraq.

Pertanto, consiglio vivamente di acquistare Assicurazione IATI, una società che ti offrirà una copertura completa.

Ha tantissimi piani diversi per tutti i tipi di viaggiatori, a un prezzo molto competitivo.

Inoltre, i lettori di Against the Compass possono ottenere un file sconto esclusivo del 5%.

ACQUISTA TRAMITE QUESTO LINK PER OTTENERE IL TUO SCONTO DEL 5%

Cosa visitare in Iraq Kurdistan – itinerario di 2 settimane

Molto probabilmente, il tuo itinerario in Kurdistan inizierà a Erbil.

Tuttavia, dal punto di vista dell'efficienza, sarebbe meglio iniziare a Sulaymaniyah. La città ha un aeroporto internazionale, quindi se trovi un volo più economico, forse dovresti arrivarci.

Tuttavia, sono solo un paio d'ore da Erbil, quindi non sarà un grosso problema se voli invece nella capitale.

Se sei attraversando l'Iraq dall'Iran, Sulaymaniyah potrebbe anche essere la tua prima destinazione. Questo è quello che ho fatto.

Ad ogni modo, supponiamo che tu inizi il tuo viaggio da Erbil.

Mappa dell'itinerario di 2 settimane in Kurdistan

Clicca sull'immagine per vedere la mappa interattiva completa

Itinerario del Kurdistan iracheno

Giorno 1, 2 – Erbil

Erbil è la capitale del Kurdistan iracheno e sarà la capitale dell'intero Kurdistan, compresa la terra attualmente in Turchia, Siria, e Iran, se il Kurdistan diventasse mai uno stato indipendente.

È una delle città più antiche del mondo, secondo gli esperti i primi resti risalgono al 28 ° secolo aC; oggi, tuttavia, Erbil è una moderna capitale filo-occidentale.

Dalla cittadella di Erbil, che è un sito del patrimonio mondiale dell'UNESCO, al quartiere cristiano di Ankawa e molti bazar e case da tè epiche, adorerai Erbil e vorresti trascorrere più giorni da trascorrere lì.

Le migliori cose da fare a Erbil

Ho scritto una guida completa della città, che puoi leggere qui: Cose da fare a Erbil, una guida completa

Piazza principale di Erbil: visita il Medio Oriente

Dove alloggiare a Erbil

Super budget – Layli Baghdad – L'hotel più economico addebita circa 15.000 ID per una camera singola. Non puoi prenotarlo online ma è in Bata Street, a ovest del bazar. Posizione: 36.188962, 44.007374

Hotel economico – Fareeq – Questo hotel è leggermente più costoso del precedente ma può essere prenotato online ed è meglio. Ha una buona posizione e i commenti di tutti sono semplicemente fantastici.

Clicca qui per vedere gli ultimi prezzi

Più bello – Erbil View Hotel – Un hotel molto ben valutato e l'opzione perfetta di fascia media. Buona colazione e personale eccezionale.

Clicca qui per vedere gli ultimi prezzi

Un curdo locale a Erbil

Giorno 3 – Visita a un campo profughi siriano

Uno dei più gratificanti esperienze di viaggio Non ho mai avuto, per non dire il migliore, visitare un campo profughi siriano.

Essere in grado di aiutare, anche se su scala molto ridotta, quelle persone che stanno direttamente soffrendo la peggiore crisi umanitaria del 21 ° secolo, è stato davvero sorprendente, al punto che non riesco a spiegarlo a parole.

Sono andato al bazar locale per comprare un enorme carico di giocattoli e li ho distribuiti a quanti più bambini potevo.

Ho finito i giocattoli in pochi minuti e amico, è stato bellissimo …

Dare giocattoli ai bambini siriani

Come puoi immaginare, ci sono molti campi profughi in tutta la regione, ma io sono andato a Darashakran, poiché non è necessario richiedere alcun permesso speciale.

Era nel 2016 ma, nel 2018, ho anche provato a visitare il campo di Aqrah ma, sfortunatamente, hai bisogno di un permesso speciale per arrivarci, quindi non sono riuscito a entrare.

Comunque. Visitare uno di quei campi è una cosa obbligata da fare in Kurdistan, quindi se vuoi leggere la mia storia completa, controlla: Visita a un campo profughi siriano in Iraq

Come arrivare a Darashakran da Erbil

Come puoi vedere nella mappa sopra, Darashakran si trova a circa 45 km a nord di Erbil. Ovviamente non ci sono mezzi pubblici, ma è necessaria un'auto.

Potresti provare ma personalmente non andrei su un taxi normale, fondamentalmente, perché si consiglia di entrare con un amico locale, poiché dovrà parlare con i militari in piedi davanti ai cancelli e dubito che un tassista a caso saprà cosa sta succedendo, se ha senso.

Prova solo a trovare una guida di lingua inglese o un amico. Puoi chiedere al tuo hotel o su Couchsurfing.

Campo profughi di Darashakran

Giorno 4, 5 – Sulaymaniyah

Se l'apertura mentale di Erbil ti ha sorpreso, soprattutto dopo aver passeggiato per le strade di Ankawa, solo per vedere negozi di liquori, chiese e un bel po 'di espatriati ovunque, preparati quando arrivi a Sulaymaniyah, perché questa è la città più occidentalizzata del Kurdistan iracheno e, naturalmente, in Iraq.

Nonostante sia una città prevalentemente musulmana sunnita, non vedrai molte donne indossare l'hijab ma, ciò che mi ha sorpreso di più è che in tutti i bar in cui sono entrato, ho sempre visto gruppi misti di donne e uomini locali, cosa raramente vista in Medio Oriente.

A proposito, vedrai che tutti pronunciano e scrivono il nome della città in modo diverso: Sulaymaniyah, Slemani, Suli, As Sulaymaniyah, Sulemani, ecc. Non chiedermi perché.

Red Security Museum – Le carceri

Le migliori cose da fare a Sulaymaniyah

Museo della Sicurezza Rossa (Amna Suraka) – Un dovere assoluto. Fondamentalmente, questa è la Casa degli orrori di Saddam Hussein. Descrive, in un modo molto che fa riflettere, il genocidio contro i curdi quando il regime di Saddam Hussein invase il Kurdistan.

Il museo si trova in quello che era il quartier generale del regime di Saddam e si possono ancora vedere alcuni dei suoi carri armati e armi militari, così come le celle in cui hanno rinchiuso i curdi. Inoltre, c'è una nuovissima sezione horror dello Stato Islamico.

Bazar principale – Certo, non puoi perderti il ​​bazar della città.

Monte Goyzha – Un luogo molto popolare tra la gente del posto, questo è un punto di vista da cui si godono le viste più incredibili della città.

Curdi locali nel bazar principale di Sulaymaniyah

Dove alloggiare a Sulaymaniyah

Backpacker Hostel – Dolphin – L'unico ostello in Iraq è a Sulaymaniyah. Fondamentalmente, tutti i viaggiatori con lo zaino rimangono qui. La connessione Wi-Fi è ottima e il proprietario organizza diversi tour e attività.

Clicca qui per verificare prezzi e disponibilità

Più bello – Khan Saray: opzione di fascia media superiore in città. Ottima posizione e strutture e un'opzione dall'ottimo rapporto qualità-prezzo.

Clicca qui per verificare prezzi e disponibilità

Lusso – Hotel Ramadan – A quanto pare, questo è stato il primo hotel a 5 stelle in Iraq e, oggi, il migliore di Sulaymaniyah.

Clicca qui per verificare prezzi e disponibilità

Come arrivare a Sulaymaniyah da Erbil

Nonostante siano abbastanza vicini tra loro, tutti gli autobus e i taxi percorrono il percorso di montagna più lungo, fondamentalmente perché la strada più veloce passa per Kirkuk, una città poco sicura e, comunque, off-limits per i turisti.

Il percorso più lungo richiede un paio d'ore.

Taxi locali condivisi – Costano 15.000 ID (12,50 USD)

Mini-furgoni – Costano 10.000 ID (8,40 USD). Sono però molto più lenti, soprattutto perché richiedono tempo per essere riempiti.

I carri armati di Sadam Hussein e il quartier generale del cattivo regime

Giorno 6 – Halabja e Ahmadawa

Halabja e Ahmadawa si trovano nel distretto di Sulaymaniyah e possono essere visitate con una gita di un giorno, anche con i mezzi pubblici.

Halabja

Nel 1988, durante il Guerra Iran-Iraq, gli iraniani hanno assunto una piccola città chiamata Halabja e, in risposta, Saddam Hussein ha organizzato un massiccio attacco con l'uso di armi chimiche, che ha ucciso migliaia di persone in pochi secondi, principalmente curdi.

L'attacco è stato condannato da molti tribunali mondiali come un crimine contro l'umanità e un vero genocidio.

Oggi, Halabja è solo una città normale in cui si trova un memoriale per le vittime dell'attacco e un museo, che non è altro che la Casa degli orrori di Saddam Hussein, parte 2.

Il museo si trova all'ingresso della città ed è aperto dalle 9:00 alle 12:00 e dalle 13:00 alle 17:00.

Come arrivare ad Halabja – Dal terminal di Suli, i taxi collettivi locali costano 6.000 ID (5 USD) a persona.

Il memoriale – Una rappresentazione delle vittime morte

Ahmadawa

Ahmadawa è un villaggio di montagna e un importante luogo turistico locale, l'attrazione principale è una cascata. Si trova a circa 30 km da Halabja e penso che il modo migliore sia fare l'autostop.

Mi ci sono voluti circa 3 giri per arrivare al villaggio e, da lì, la cascata dista solo un paio di chilometri.

Il sentiero che sale alla cascata è pieno di negozi turistici e caffè.

Non è niente di eccezionale, ma trovo interessante visitare i siti turistici affollati in Iraq.

Ahmadawa

Come tornare a Sulaymaniyah

Devi tornare in autostop in una città più grande chiamata Khurmal, a pochi chilometri dopo Ahmadawa. C'è una minuscola stazione dei taxi ma, se è nel tardo pomeriggio, intorno alle 16 o alle 17, potrebbero non esserci taxi per Suli. Invece, ho preso un taxi collettivo per Sadiq Said (2.000 ID) e, da lì, ho pagato 3.000 ID per uno diretto a Suli.

Museo Halabja

Giorno 7, 8 – Aqrah

Circondata da una natura meravigliosa e composta da una bella città vecchia e case, Aqrah (o Akre) è una graziosa cittadina fotogenica e uno dei posti più belli da visitare nel Kurdistan iracheno.

La sua storia è un po 'incerta e non ho mai trovato molte informazioni a riguardo, ma è un posto piacevole dove passeggiare e incontrare gente simpatica.

In realtà ho incontrato lì un uomo molto interessante di nome Ramzi, un ragazzo di circa 50 anni che aveva vissuto in Austria per molti anni, eppure è dovuto tornare perché Saddam Hussein ha minacciato di uccidere la sua famiglia se non fosse venuto. indietro. Mi ha anche raccontato una recente triste storia sullo Stato Islamico che uccide suo fratello, per vendetta perché lavorava come traduttore per gli americani.
Se vuoi saperne di più su di lui, leggi il mio Racconti del Kurdistan iracheno.

Ramzi è un uomo con molte storie interessanti, ma che fanno riflettere, e si scopre che lavora anche come guida ad Aqrah. Puoi contattarlo al +9647507560154.

Non so se si ricorderà di me ma puoi dirgli il mio nome e la mia nazionalità, nessun problema. L'ho incontrato nell'aprile 2018 e io sono il ragazzo che è stato cacciato senza motivo dalla casa del direttore del campo profughi di Aqrah.

Se dici questo, forse si ricorderà di me.

Ad Aqrah, ho fatto un giro per la città vecchia e sono uscito con Ramzi, che mi ha mostrato anche lui. Ci sono anche molte opportunità di escursioni, comprese alcune ore a piedi fino a un antico monastero cristiano, ma sono rimasto nel villaggio.

Aqrah

Dove alloggiare ad Aqrah

Ebbene, ad Aqrah, in realtà mi sono accampato appena fuori città. La gente del posto mi ha parlato di due hotel, entrambi mostrati maps.me, ma erano chiusi.

Poi mi hanno detto che ce n'era una terza chiamata Azadi, che avrebbe dovuto essere aperta ma era troppo lontana ed era già troppo tardi, quindi ho piantato la mia tenda davanti a un negozio di alimentari e me ne sono andata la mattina presto. Questo Azadi Hotel è proprio accanto al campo profughi di Aqrah. Qui: 36.73196, 43.869507

Come arrivare ad Aqrah

Se sei a Suli, dovrai prima farlo vai a Erbil e, da Erbil, ci sono taxi collettivi locali che fanno pagare 10.000 ID (8,40 USD) a persona. A proposito, la strada da Erbil ad Aqrah passa per il campo profughi di Darashakran e in realtà ci siamo fermati lì per prendere un Peshmerga.

Aqrah, uno dei posti più belli da visitare in Kurdistan

Giorno 9, 10 – Soran e Rawandiz

Sede del più spettacolare scenario di montagna, composto da lussureggianti vallate verdi, alte montagne e strade epiche che le attraversano, Soran è una città relativamente grande, non molto interessante a dire il vero, ma la base per andare a Rawandiz, un minuscolo insediamento costruito sul bordo di una suggestiva scogliera che forma un canyon ancora più suggestivo.

Questo posto è davvero impressionante, strabiliante e stupendo, come in nessun altro posto nella regione.

Una volta che sei a Soran, dovresti arrivare rapidamente a Rawandiz, che è a circa 7 km. Puoi fare l'autostop o pagare un taxi 5.000 ID.

Resta in giro, incontra gente del posto amichevole e vai ai margini del villaggio per vedere la scogliera. Quindi, esci dalla città in direzione opposta a Soran, verso la cascata di Bekhal, un altro punto affollato di turisti locali. Dovrai fare l'autostop perché è abbastanza lontano. La posizione è attiva maps.me.

Rawandiz Canyon, il posto più sbalorditivo da vedere in Kurdistan

La cascata va bene, ma se continui per un altro chilometro, troverai una birreria molto casuale e, secondo me, la migliore prospettiva e vista del Rawandiz Canyon. Compra una birra e goditi il ​​panorama. Ho anche continuato a camminare per qualche altro chilometro e ho avuto anche altri bellissimi panorami.

Rawandiz è uno dei posti migliori da visitare nel Kurdistan iracheno.

Dove alloggiare a Soran

A Rawandiz, trovi solo resort e hotel costosi ma, a Soran, c'è un hotel economico chiamato Zagros Hotel, vicinissimo al centro nella rotatoria principale. Era abbastanza decente e chiedevano 20.000 ID, ma l'ho contrattato fino a 15.000 ID. Questa era la posizione: 36.654925, 44.539426.

Come arrivare a Soran

Da Aqrah, ci sono taxi condivisi diretti che costano 10.000 ID.

Hamilton Road

Giorno 11, 12 – Amadiya

Amadiya (o Amedi) è il mio posto preferito nel Kurdistan iracheno.

Fondamentalmente, è un villaggio di 5.000 anni situato sulla cima di una montagna piatta, super stupendo, e l'antico cancello in pietra del villaggio è ancora lì, molto ben conservato.

Amedi è piuttosto piccola ma ci sono tantissime cose da fare nei dintorni, come fare un'escursione sulle cime circostanti per vedere il paese dall'alto perché, altrimenti, non si apprezza molto la sua composizione.

Il villaggio è stato abitato da diverse civiltà, tra cui persiani, cristiani, ebrei e assiri e, oggi, è un villaggio musulmano sunnita, anche se ci sono pochi cristiani che vivono lì, poiché c'è un negozio di liquori.

Per ulteriori informazioni, leggi il mio guida per visitare Amadiya

Il cancello principale di Amediya

Dove alloggiare ad Amadiya

Non ci sono alberghi all'interno del villaggio ma fuori, a pochi chilometri.

In realtà ho chiesto a un tizio a caso se ci fosse una pensione nelle vicinanze e lui ha detto che potevo rimanere nella moschea, dato che molti visitatori sono effettivamente i benvenuti lì, quindi è quello che ho fatto.

Sono andato alla moschea e mi hanno detto che potevo semplicemente sdraiarmi sul tappeto, proprio accanto all'ingresso, nessun problema. Tuttavia, quando avevo già sistemato il mio sacco a pelo, alcuni studenti locali sono venuti e mi hanno invitato nella loro casa studentesca, quindi sono stato molto fortunato.

Visitare Amadiya è una delle cose più interessanti da fare nel Kurdistan iracheno

Come arrivare ad Amadiya

Vengo direttamente da Soran, che dista 170 km se segui la strada di montagna.

Non c'erano, tuttavia, trasporti pubblici o taxi collettivi e, secondo un locale, dovresti prendere un taxi collettivo per Dohuk e, da lì, per Amadiya, che è un percorso molto lungo e costoso.

Invece, ho lasciato l'hotel molto presto la mattina e ho fatto l'autostop per la strada di montagna di 170 km, che mi ha portato tutto il giorno, poiché la strada attraversa un sacco di piccoli villaggi, quindi ho dovuto fare circa 10 corse diverse, ma sono arrivato lì solo prima del tramonto.

A proposito, sulla strada per Amadiya da Soran, c'è un villaggio chiamato Barzan, che è la città natale di Mustafa Barzani, un eroe nazionale e uno dei curdi politici più importanti di sempre.

A Barzan, puoi trovare la sua tomba (morì nel 1979) e il memoriale, che è anche un luogo molto popolare tra i locali. Sono stato molto fortunato che una delle famiglie con cui ho fatto l'autostop volesse fermarsi lì a pranzo.

A Barzan, con la famiglia locale, facevo l'autostop

Giorno 13, 14 – Dohuk

Dohuk è la terza città del Kurdistan e un punto di transito per le persone che vanno e vengono dalla Turchia.

Ad essere onesti, sento che non c'è molto da fare a Dohuk, soprattutto se questa è la tua ultima destinazione. Non ho fatto molto, oltre a vagare per il vecchio bazar, che è molto grande, ma ho già visto centinaia di bazar in tutto il mondo.

C'è anche un fiume che porta a una diga e un lago artificiale, la principale attrazione turistica della città. È stato un po 'noioso.

dohuk

A proposito, sulla strada da Amadiya a Dohuk, puoi fermarti a uno Le tante case estive di Saddam Hussein, che si trova sulla cima di una montagna da cui si godono panorami incredibili.

Come arrivare alla residenza estiva di Saddam Hussein

Per prima cosa, devi andare in un villaggio chiamato Sarsang, che si trova proprio tra Amadiya e Dohuk. Da qui si prende una strada di montagna di 14 chilometri che porta direttamente alla casa. Non ci sono mezzi pubblici e un taxi di andata e ritorno costava troppo, quindi ho deciso di fare l'autostop.

Tuttavia pioveva molto e, dopo un'ora, non passava nessuna macchina così ho deciso di non andare, soprattutto perché c'era comunque troppo nebbia, quindi non avrei potuto godermi il panorama. Se vieni per un fine settimana, potresti essere più fortunato.

Dove alloggiare a Dohuk

Hotel economico – Parleman Hotel – Ci sono alcuni hotel economici in tutto il bazar ma non è possibile prenotarli online. In realtà ho fatto surf lì, ma il Parleman Hotel è l'unico di cui ho sentito parlare.

Più bello – Christal Hotel Dohuk – Questo è l'hotel più frequentato dalla maggior parte dei viaggiatori di fascia media.

Clicca qui per verificare prezzi e disponibilità

Come arrivare a Dohuk

Ho fatto l'autostop da Amedi, mi sono fermato al villaggio di Sarsang per vedere se potevo andare alla casa di Saddam e poi ho fatto un secondo giro.

Se non vuoi fare l'autostop, da Amedi puoi prendere un taxi collettivo che costa 6.000 ID. Se ti trovi a Erbil, puoi facilmente trovare sia autobus che taxi.

Duhok

Giorno 15 – Lalish

L'ultimo giorno è riservato al luogo più strano e peculiare del Kurdistan: Lalish.

Hai mai sentito parlare dello yazidismo?

Gli yazidi sono un gruppo religioso che vive principalmente attraverso il Medio Orientet, Caucaso, Turchia e Russia, ma l'Iraq ha la popolazione più numerosa.

La loro religione è monoteista ed è un mix di zoroastrismo, islam, cristianesimo ed ebraismo. È un po 'complicato quindi non voglio entrare nei dettagli e comunque non lo so davvero.

Uno dei loro luoghi più sacri è Lalish, un minuscolo villaggio nel Kurdistan iracheno che ha un tempio yazidi molto sacro.

Il principale tempio yazidi

La prima cosa che devi sapere su Lalish è che non puoi indossare le scarpe ma devi camminare a piedi nudi. All'ingresso del villaggio c'è un posto di blocco della polizia e ti dicono di lasciare lì le scarpe.

Tuttavia, Lalish non è come quelle moschee che hanno pavimenti molto morbidi.

No.

È un villaggio e le strade di Lalish sono sterrate, piene di rocce e molto collinose.

Gli yazidi hanno molte cose curiose. Ad esempio, hanno un antico rituale che consiste nell'abbracciare un albero molto antico e, se riesci a circondarlo completamente e toccare le dita, significa che troverai il tuo vero amore. In caso contrario, potresti morire da solo.

In realtà non solo ero in grado di toccarmi le dita, ma anche di afferrare le mie mani e, a quanto pare, questo significa che avrò 4 o 5 mogli contemporaneamente. Non lo so, è quello che mi hanno detto.

Dove alloggiare a Lalish

Non ci sono alberghi. Sono venuto qui per una gita di un giorno da Dohuk.

Come arrivare a Lalish

Non ci sono nemmeno i mezzi pubblici. Dovrai fare di nuovo l'autostop. Personalmente ho preso un taxi fino alla periferia di Dohuk e ho fatto l'autostop dall'autostrada. Fortunatamente, alle persone piace fermarsi molto velocemente.

Una donna yazida

Maggiori informazioni per completare il tuo itinerario nel Kurdistan iracheno

Stai andando in Turchia? Dopo Lalish, sono tornato a Dohuk e il giorno successivo sono andato in Turchia.

Stai andando in Iran? Trova il pieno rapporto sui valichi di frontiera qui

E trova qui tutti i miei file articoli e guide all'Iran

E non dimenticare di controllare anche tutti i miei file guide e articoli in Kurdistan

E tutto il mio guide per il Medio Oriente

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui