Neuromielite ottica (NMO): diagnosi, sintomi e altro

0
33

La neuromielite ottica (NMO) è una condizione di salute cronica che colpisce i nervi degli occhi, del midollo spinale e talvolta del cervello. È anche noto come malattia di Devic o sindrome di Devic. Può causare perdita della vista, debolezza muscolare e altri sintomi.

Continua a leggere per saperne di più su questa condizione, compreso il modo in cui viene diagnosticata e trattata.

Si ritiene che l’NMO sia una condizione autoimmune, in cui il sistema immunitario del corpo attacca le cellule sane.

In NMO, il sistema immunitario attacca il sistema nervoso centrale (SNC) e i nervi ottici. Il tuo sistema nervoso centrale include il midollo spinale e il cervello. I tuoi nervi ottici trasportano segnali tra gli occhi e il cervello.

Quando il tuo sistema immunitario attacca il tuo sistema nervoso centrale e nervi ottici, può causare infiammazioni e danni ai nervi. Questo può produrre sintomi come dolore agli occhi, perdita della vista e debolezza muscolare.

NMO è più comune nelle persone di discendenza asiatica, africana e nativa americana. Le donne rappresentano oltre l’80% dei casi di NMO.

I sintomi NMO compaiono più spesso negli adulti di 40 anni, ma possono svilupparsi a qualsiasi età. Possono includere:

  • dolore agli occhi in uno o entrambi gli occhi
  • perdita temporanea della vista in uno o entrambi gli occhi
  • intorpidimento, formicolio o altri cambiamenti sensoriali
  • debolezza muscolare o paralisi alle braccia e alle gambe
  • perdita di controllo dell’intestino e della vescica
  • singhiozzo incontrollabile
  • nausea e vomito

La maggior parte delle persone con NMO sviluppa una forma recidivante della malattia. Hanno più episodi di sintomi NMO noti come ricadute. Questi possono verificarsi a distanza di mesi o anni.

Le persone con NMO recidivante tendono a riprendersi parzialmente tra le ricadute. Molti di loro alla fine sviluppano una perdita della vista duratura e debolezza muscolare o paralisi che persistono tra le ricadute.

Un numero minore di persone con NMO sviluppa una forma monofasica della malattia. Hanno un singolo episodio di sintomi che può durare per diversi mesi. Possono anche avere una perdita della vista duratura e debolezza muscolare.

Contatti immediatamente il medico se sviluppa sintomi NMO come dolore agli occhi, perdita della vista, debolezza muscolare, perdita di sensibilità o perdita di controllo dell’intestino o della vescica.

Per fare una diagnosi NMO, il tuo medico ti chiederà i tuoi sintomi e la tua storia medica e condurrà un esame fisico.

I seguenti test possono aiutare il medico a fare una diagnosi NMO:

  • un esame della vista, per valutare la funzione e la struttura dell’occhio
  • un esame neurologico, per valutare la tua forza, coordinazione, sensazione, pensiero, memoria, visione e parola
  • risonanza magnetica per immagini (MRI), per creare immagini del midollo spinale, del cervello e dei nervi ottici
  • una puntura lombare, per raccogliere un campione di fluido intorno al cervello e alla colonna vertebrale per il test
  • analisi del sangue, per verificare la presenza di alcuni anticorpi che si trovano in molte persone con NMO

Circa il 70% delle persone con NMO produce un tipo di molecola immunitaria nota come anticorpi anti-AQP4. Le tue opzioni di trattamento NMO dipenderanno in parte dalla produzione o meno di questi anticorpi.

Il medico può prescrivere diversi trattamenti NMO per aiutare a invertire i sintomi recenti o prevenire attacchi futuri.

Immediatamente dopo un attacco NMO, il medico può trattare i sintomi iniettandoti alte dosi del corticosteroide metilprednisolone (Solu-Medrol).

Se i corticosteroidi non migliorano i tuoi sintomi e hai anticorpi anti-AQP4, potresti ricevere uno scambio di plasma (PLEX) per abbassare i livelli di anticorpi.

Durante questa procedura, un operatore sanitario rimuove il sangue dal tuo corpo con una flebo. Il tuo plasma (la parte liquida del tuo sangue) viene quindi separato dalle cellule e sostituito con un sostituto sintetico. L’operatore sanitario quindi restituisce il sangue al tuo corpo con una flebo. Il processo può richiedere ore e può essere ripetuto più volte nell’arco di diversi giorni.

Per prevenire le ricadute, il medico può anche prescrivere farmaci immunosoppressori.

Se produci anticorpi anti-AQP4, potresti ricevere farmaci immunosoppressori per via endovenosa tra cui eculizumab (Soliris) o inebilizumab (Uplizna) per prevenire attacchi futuri.

Molti altri farmaci immunosoppressori vengono utilizzati off-label per ridurre il rischio di recidiva. Questi includono azatioprina (Imuran, Azasan), rituximab (Rituxan) o micofenolato mofetile (Cellcept).

Il medico può prescrivere altri farmaci, terapia riabilitativa e cambiamenti dello stile di vita per aiutare a gestire i sintomi o le complicanze della NMO.

Parla con il tuo medico per saperne di più sui potenziali benefici e rischi delle tue opzioni di trattamento.

La NMO è simile alla sclerosi multipla (SM) in diversi modi.

Entrambe le condizioni sono malattie autoimmuni che colpiscono le cellule nervose del sistema nervoso centrale e dei nervi ottici. Possono produrre sintomi simili, come perdita della vista e debolezza muscolare.

NMO differisce da MS perché:

  • le cellule immunitarie specifiche e i processi autoimmuni coinvolti nella NMO non sono gli stessi di quelli coinvolti nella SM
  • le persone con SM non hanno anticorpi anti-AQP4, mentre il 70% delle persone con NMO sì
  • alcuni dei trattamenti che funzionano per la SM non funzionano per NMO
  • Le recidive di NMO tendono anche a produrre sintomi più gravi rispetto alle ricadute di SM
  • La NMO tende a causare problemi di salute irreversibili più rapidamente della SM, sebbene entrambe le condizioni possano causare danni permanenti nel tempo

L’NMO colpisce alcune persone con la condizione più gravemente di altre.

La condizione può eventualmente causare problemi di salute duraturi, come perdita della vista, debolezza muscolare e problemi con il controllo dell’intestino e della vescica.

Potrebbe influire sulla tua capacità di vedere, spostarti e completare le attività quotidiane. Nei casi più gravi, le complicazioni della malattia possono rendere difficile la respirazione.

Il tuo medico e altri membri del tuo team di trattamento possono aiutarti a sviluppare un piano per gestire i sintomi, migliorare la qualità della tua vita e supportare la tua capacità di completare le attività quotidiane con NMO.

Il tuo piano di trattamento e gestione può includere:

  • farmaci per aiutare a limitare le ricadute, alleviare i sintomi e trattare le complicanze
  • terapia fisica per aiutare a mantenere o migliorare la tua forza e mobilità
  • terapia occupazionale per aiutarti ad adattarti ai cambiamenti nel modo in cui il tuo corpo funziona
  • uso di dispositivi di assistenza per aiutarti a muoverti
  • uso di un ventilatore per aiutarti a respirare
  • modifiche alla tua dieta o ad altre abitudini

Il tuo medico potrebbe incoraggiarti a incontrare un assistente sociale per aiutarti ad accedere ai servizi di supporto sociale come le prestazioni di invalidità.

Il tuo medico può anche indirizzarti a un consulente professionista oa un gruppo di supporto ai pazienti per aiutarti a soddisfare le tue esigenze di salute mentale e supporto sociale.

Fai sapere al tuo medico o ad altri membri del tuo team di trattamento se i tuoi sintomi cambiano, hai dubbi sul tuo piano di trattamento o hai difficoltà a gestire le sfide della convivenza con NMO.

È difficile prevedere come l’NMO si svilupperà in una persona. La condizione causa sintomi più gravi in ​​alcune persone e talvolta porta a complicazioni potenzialmente letali.

Secondo gli autori di un articolo di revisione sul Clinical Medicine Journal, il trattamento precoce è importante per ridurre il rischio di disabilità e morte per NMO. Ottenere un trattamento può aiutare a limitare le ricadute, prevenire complicazioni e migliorare le tue prospettive a lungo termine.

Gli autori della revisione riferiscono che circa un terzo delle persone con NMO che non ricevono cure muore entro 5 anni dal loro primo episodio.

Se hai l’NMO, seguire una dieta ben bilanciata è importante per promuovere una buona salute generale. Un dietista registrato può aiutarti a sviluppare un piano alimentare sano e sostenibile per te.

Una dieta per malattie NMO include:

  • mangiare una varietà di frutta, verdura, cereali integrali e proteine ​​magre
  • limitare l’assunzione di cibi ad alto contenuto di grassi saturi o zuccheri, come carni lavorate, pasticcini e dolci
  • bere da 6 a 8 tazze di acqua o altri liquidi senza zucchero al giorno
  • evitare o limitare l’assunzione di alcol e caffeina

Alcuni trattamenti NMO possono influenzare l’appetito o il peso. Parla con il tuo medico se sei preoccupato.

Il medico o il dietologo possono consigliare modifiche alle tue abitudini alimentari se sviluppi frequenza urinaria, stitichezza o altre difficoltà con le abitudini della vescica o dell’intestino.

Se ricevi una diagnosi di NMO, la tua prospettiva a lungo termine dipenderà in parte dalla forma di NMO che sviluppi, dal trattamento che ricevi e dalla tua salute generale.

Seguire il piano di trattamento consigliato può aiutare a limitare le ricadute, prevenire complicazioni e mantenerti più sano più a lungo.

Parla con il tuo medico per saperne di più sulle opzioni di trattamento e sulle prospettive con questa condizione.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui