Perché dovresti usare il nuovo livello di qualità dell’aria di Google Maps

61

Il respiro è il carburante che i nostri polmoni e il cuore (noto anche come sistema cardiorespiratorio) usano per alimentare i nostri muscoli quando ci alleniamo, motivo per cui vogliamo assicurarci che il carburante non sia sporco quando lo inghiottiamo durante un allenamento. Ciò è particolarmente vero perché, quando ci alleniamo, respiriamo cinque o sei volte più ossigeno rispetto a quando siamo a riposo, spiega Russell Buhr, MD, PhD, pneumologo presso l’UCLA Health.

Quindi, se c’è una giornata con un alto livello di inquinamento grazie a una serie di possibili fattori come incendi o calore che intrappola lo smog, fare esercizio all’aperto significa che la quantità di inquinamento e sostanze irritanti che stai inalando aumenta della stessa quantità, secondo il dott. Buhr. Aggiunge che questa è più una preoccupazione per le persone con condizioni preesistenti che colpiscono i polmoni come l’asma.

Tuttavia, i tassi di inquinamento atmosferico sono in aumento e il dottor Buhr afferma che quando si sente parlare di un incendio o di una giornata di forte inquinamento, vale sicuramente la pena controllare la qualità dell’aria all’esterno per vedere se si può essere meglio serviti allenandosi al chiuso. Fortunatamente, Google ha recentemente reso la possibilità di controllare molto semplice rilasciando un nuovo livello di qualità dell’aria nella sua app.

La nuova funzione ti consente di vedere il punteggio dell’indice di qualità dell’aria, qualcosa che l’EPA e altre organizzazioni misurano a livello locale in tutto il paese, senza dover, beh, cercare su Google “AQI vicino a me”.

Foto: Google

Il feedback degli utenti ha aiutato a guidare questo ultimo aggiornamento dell’app, secondo Hema Budaraju, senior director of product in health & search social impact presso Google. “Abbiamo sentito da molti dei nostri utenti che quando fanno ricerche sui luoghi dove andare e sulle cose da fare, vorrebbero anche avere un quadro più chiaro del tempo e della qualità dell’aria prima di decidere di andare da qualche parte”, dice. “Puoi immaginare che se stai pianificando una giornata all’aperto e vedi che le previsioni o la qualità dell’aria saranno scadenti, potresti quindi utilizzare la ricerca e le mappe di Google per trovare un’attività alternativa”.

Storie correlate

Per ragioni simili, Google ha anche aggiunto un livello di incendio alle mappe che ti mostrerà dove si trovano gli incendi nella tua zona, il che potrebbe essere un’altra indicazione per evitare di allenarti all’aperto.

Per mostrare questi livelli, aggiorna Google Maps all’ultima versione dell’app. Quindi fai clic sul pulsante dei livelli nell’angolo in alto a destra e tocca il livello che desideri visualizzare. Nessuna ricerca su Google richiesta! La qualità dell’aria è suddivisa in valutazioni di facile comprensione come “buono”, “moderato” e “scarso”.

In generale, la qualità dell’aria non è qualcosa che puoi guardare. “Solo perché il cielo sembra abbastanza limpido, la qualità dell’aria può essere ancora piuttosto scarsa”, afferma il dott. Buhr. Quindi la tua scommessa più sicura è controllare l’AQI di dove prevedi di allenarti. Anche se non hai una condizione polmonare di base, non può far male e, onestamente, potrebbe essere una buona abitudine vedere come il 90 percento della popolazione mondiale vive in una cattiva qualità dell’aria e l’inquinamento atmosferico continua a essere una delle principali preoccupazioni per la salute tra le organizzazioni sanitarie globali.