Posizione migliore per la cacca: ricerca, vantaggi, altri suggerimenti

0
7

Fare la cacca regolarmente fa parte del mantenimento della salute del tuo sistema digerente. Ma quando la natura chiama, non è sempre così naturale. Sebbene non sia anormale avere disagio durante un movimento intestinale a volte, la cacca non dovrebbe essere una fonte di dolore costante.

Alcune persone giurano che esiste una posizione ideale che ridurrà il dolore e l'attrito provati quando si ha un movimento intestinale, ma altri hanno bocciato questa idea. Cambiare la posizione può davvero rendere il processo più fluido?

Accovacciarsi, al contrario di stare seduti, può cambiare il gioco quando si tratta di svuotare le viscere. Diamo un'occhiata ad alcune delle posizioni più comunemente usate per la cacca.

Ci sono tre posizioni principali che gli esseri umani possono usare per fare la cacca. Nella letteratura medica, sono indicati come posture di defecazione:

  • seduta
  • seduto con i fianchi flessi
  • accovacciata

Per visualizzare il modo in cui il tuo corpo svuota le viscere, immagina un tubo flessibile come canale di uscita dal tuo corpo. Questo tubo è il tuo canale rettale.

Se il tubo è affatto compresso o piegato, non può svuotare completamente la camera sopra di esso. Quando il tubo è dritto, forma un percorso diretto che è la via più efficiente per uscire dal corpo.

La flessione dell'anca, il grado in cui le gambe sono sollevate o inclinate durante un movimento intestinale, può anche aiutare il canale rettale a raggiungere il suo potenziale come via di evacuazione.

Seduta

La posizione seduta è la tipica postura di defecazione per la maggior parte delle persone nell'emisfero occidentale che usano una tazza del water a piedistallo di forma tradizionale. La toilette a piedistallo divenne prevalente nel 19 ° secolo, quando l'impianto idraulico interno divenne più mainstream.

Alcuni ricercatori che studiano l'apparato digerente rintracciano condizioni di salute come la sindrome dell'intestino irritabile e la stitichezza cronica in questo tipo di posizione in bagno. Sottolineano che l'impulso umano naturale è quello di accovacciarsi mentre si svuota l'intestino e che la posizione seduta non consente ai muscoli rettali di rilassarsi in linea retta.

Seduto con i fianchi flessi

Sedersi sul water con i fianchi piegati lontano dal corpo con un angolo di 60 gradi può aiutare i muscoli rettali a assumere una posizione più neutra, riducendo lo sforzo necessario per far uscire la cacca.

Al momento non ci sono studi che indichino che stare seduti con i fianchi flessi sia meglio che accovacciarsi per usare il bagno, anche se alcune ricerche suggeriscono che potrebbe essere meglio che stare semplicemente seduti.

Accovacciata

Accovacciarsi o sedersi con le ginocchia sollevate e le gambe leggermente divaricate, può effettivamente essere il modo più naturale ed efficace per svuotare le viscere.

Uno studio del 2019 con un campione di piccole dimensioni ha mostrato che un dispositivo di modifica della toilette che elevava i flessori dell'anca in una posizione accovacciata produceva movimenti intestinali meno tesi e più completi. I partecipanti allo studio hanno anche trascorso più tempo a fare la cacca quando hanno utilizzato questo tipo di dispositivo.

Alcuni prodotti possono sollevare, elevare e inclinare le gambe quando usi il bagno. Questa categoria di prodotti, chiamati sgabelli da vasino, può mettere il corpo in una posizione ideale per la cacca.

I vasini sono semplici da usare e relativamente economici. Acquista un vasino online.

Oltre a cambiare la posizione che usi per fare la cacca, ci sono altre buone pratiche che puoi usare per rendere la cacca una parte più piacevole ed efficiente della tua giornata.

  • Mangia molta fibra. La quantità raccomandata di fibra è da 25 a 38 grammi al giorno. Il consumo di fibre può aiutare le feci a passare attraverso l'intestino in modo efficiente e fuori senza sforzarsi.
  • Rimani idratato. Il contenuto di acqua nelle feci è importante quando arriva il momento di fare la cacca. Essere disidratati può causare feci dure e scure che portano alla stitichezza.
  • Esercizio. Il tuo colon può essere stimolato da un regolare esercizio fisico, che può aiutare a chiarire le cose. L'esercizio fisico può anche stimolare il flusso sanguigno nella zona addominale, innescando un movimento intestinale.
  • Cerca di defecare ogni giorno alla stessa ora. Quando si tratta di digestione, i nostri corpi tendono a funzionare con il pilota automatico. Vai in bagno ogni giorno alla stessa ora e prova un movimento intestinale per seguire un programma regolare.
  • Non ignorare la voglia di andare. Quando senti la pressione che indica che è ora di usare il bagno, non cercare di "trattenerlo". Prendi l'abitudine di andare non appena ne senti il ​​bisogno.

La stitichezza è uno dei sintomi digestivi più comuni negli Stati Uniti, con almeno 2,5 milioni di visite mediche legate alla stitichezza ogni anno. I segni comuni di stitichezza includono una sensazione di pienezza e irritabilità, combinati con 2 o 3 giorni senza movimenti intestinali.

I sintomi della stitichezza possono includere:

  • feci scure e bitorzolute che sono difficili da superare
  • sentire un blocco o come se qualcosa fosse alloggiato nel tuo retto
  • sforzandosi durante i movimenti intestinali
  • avere meno di tre movimenti intestinali a settimana
  • sforzo eccessivo o dolore durante i movimenti intestinali

In genere, la stitichezza è un sintomo di qualcos'altro, come disidratazione, carenza di fibre, stress o un'altra condizione di salute sottostante.

Non è solo una campagna pubblicitaria: fare la cacca in una posizione accovacciata è davvero meglio per il corpo di molte persone. Lo squat non solo fornisce un'uscita più chiara per i movimenti intestinali, ma dà anche parte del compito di svuotare l'intestino per gravità, riducendo così la tensione sui muscoli mentre fai la cacca.

Se soffri di stitichezza frequente, probabilmente vale la pena provare una nuova posizione di cacca per vedere se aiuta. Se all'inizio ti senti a disagio, mantienilo per almeno una settimana prima di decidere se fa la differenza o no.

La stitichezza occasionale è normale, ma il dolore ogni volta che vai non lo è. Parla con il tuo medico se sei preoccupato per la stitichezza in corso.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui