Procedura, pro e contro e altro ancora

0
57

L’apicectomia è una semplice procedura chirurgica minore che viene eseguita su bambini e adulti come un modo per salvare i denti a rischio e prevenire complicazioni potenzialmente gravi.

Un’apicectomia è anche nota come chirurgia dell’estremità della radice. Questo perché comporta la rimozione della punta della radice di un dente e del tessuto circostante. È anche chiamata chirurgia apicale, che si riferisce all ‘”apice”, o estremità, del dente.

Se il tuo dentista ti dice che hai bisogno di un’apicectomia, probabilmente è perché anche se il tuo dente ha già avuto un canale radicolare, c’è un’infiammazione o un’infezione residua vicino alla punta della radice che raggiunge l’osso mascellare.

Continua a leggere per saperne di più sull’apicectomia, sulla procedura stessa e sui suoi vantaggi e svantaggi.

Un’apicectomia può essere eseguita da un dentista, sebbene sia spesso gestita da un endodontista. Questo è un tipo di dentista specializzato nella cura del canale radicolare.

Perché viene utilizzato

La procedura è generalmente raccomandata quando un trattamento canalare standard è già stato eseguito su un dente ma non è sufficiente per salvare il dente e prevenire ulteriori complicazioni.

Nei casi in cui vi è un problema anatomico con la punta della radice, come una radice che si affolla nello spazio della radice accanto ad essa, un’apicectomia può essere utile per prevenire problemi che potrebbero interessare più denti in seguito.

Se il tuo dentista consiglia un’apicectomia, è perché non esiste una vera alternativa tranne la rimozione dell’intero dente. In tal caso, è necessario un impianto, un ponte o una protesi parziale rimovibile per evitare che i denti vicini si spostino.

È doloroso?

Un’apicectomia può essere più invasiva di una tipica chirurgia del canale radicolare, il che significa che il tempo di recupero è solitamente più doloroso. I pazienti riceveranno l’anestesia locale durante un’apicectomia per aiutare a prevenire qualsiasi dolore.

Un lieve disagio e gonfiore sono normali dopo la procedura. Uno studio del 2008 ha rilevato che il dolore postoperatorio di solito è diminuito costantemente durante i primi giorni, con più di un terzo dei pazienti studiati che hanno scelto di non assumere farmaci antidolorifici.

Quei pazienti che hanno assunto farmaci dopo un’apicectomia hanno trovato un adeguato sollievo dagli antidolorifici da banco.

Ecco una ripartizione della procedura stessa:

  • Prima di eseguire qualsiasi lavoro, ti verrà somministrato un anestetico locale per intorpidire l’area intorno al dente colpito.
  • Durante la procedura, il tuo dentista o endodontista taglia la tua gengiva e spinge da parte il tessuto gengivale per raggiungere la radice. Di solito vengono rimossi solo pochi millimetri della radice, così come qualsiasi tessuto infetto che circonda la radice.
  • Dopo aver rimosso la punta della radice, il canale radicolare all’interno del dente viene pulito e sigillato con un piccolo riempimento per prevenire future infezioni. Il tuo dentista o endodontista può quindi eseguire un’altra radiografia per assicurarsi che i denti e la mascella abbiano un bell’aspetto e che non ci siano spazi in cui una nuova infezione potrebbe prendere piede.
  • Il tessuto verrà quindi suturato (cucito), in modo che la tua gengiva possa guarire e ricrescere al suo posto. La tua mascella alla fine guarirà anche intorno al ripieno alla fine della radice. Non dovresti provare molto, se del caso, dolore o disagio durante la procedura.
  • Un’apicectomia richiede solitamente dai 30 ai 90 minuti. La posizione del dente e la complessità della struttura della radice possono influire sul tempo necessario per completare l’intervento.

    Potresti provare un leggero fastidio e gonfiore una volta che l’anestetico svanisce. Tuttavia, questo diminuisce gradualmente nei prossimi giorni e entro uno o due giorni dovresti essere in grado di riprendere le normali attività.

    Il medico può prescrivere antibiotici per aiutare a combattere un’infezione esistente o prevenire un’infezione postoperatoria. Per il dolore, dovrebbero essere sufficienti farmaci antinfiammatori come l’ibuprofene.

    I punti vengono generalmente rimossi entro una settimana. Dovrai fare attenzione a spazzolare e usare il filo interdentale vicino al sito del tuo intervento mentre i punti sono a posto.

    Le apicectomie sono considerate procedure odontoiatriche ambulatoriali di routine. Uno studio del 2020 ha rilevato che circa il 97% dei casi ha ancora ottenuto risultati eccellenti dopo la chirurgia apicale fino a 5 anni dopo e buoni risultati in oltre il 75% dei casi dopo 10-13 anni.

    Un altro studio del 2020 ha rilevato che la chirurgia apicale era un modo affidabile per preservare i denti colpiti da infezioni o altri problemi alla radice, con una percentuale di successo del 91,4% dopo 1 anno.

    In rare occasioni, potrebbero verificarsi ulteriori infezioni o danni ai nervi. Tuttavia, queste sono complicazioni improbabili e possono verificarsi con molti tipi di procedure dentali, non solo con l’apicectomia.

    Fallimento

    Un’apicectomia è considerata un fallimento se non riesce ad alleviare i sintomi o non guarisce adeguatamente. Questo è raro, soprattutto se il tuo dentista o endodontista ha esperienza con questa procedura.

    Uno studio del 2011 ha dimostrato che la causa principale dell’insuccesso della chirurgia apicale è una lacuna nell’otturazione all’estremità della radice. Questo fa sì che i batteri tornino a penetrare nel dente.

    L’apicectomia è una procedura chirurgica ambulatoriale di routine che viene eseguita quando la terapia canalare standard non è sufficiente per salvare un dente. Può essere molto importante per prevenire gravi complicazioni che coinvolgono la salute della bocca e della mascella.

    Le apicectomie sono generalmente consigliate se una procedura canalare non ha avuto successo e c’è un’infezione presente intorno alla punta della radice di un dente.

    Tieni presente che l’alternativa all’apicectomia è la rimozione dell’intero dente. Quindi, se il tuo dentista consiglia un intervento chirurgico alla punta della radice, prendilo seriamente in considerazione.

    Non tardare a prendere una decisione su come ottenere un’apicectomia. Un’infezione intorno a uno dei denti potrebbe diffondersi, causando gravi problemi di salute dentale.

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui