Sei un “patatina attiva”?

52

Quando hai un milione di cose nel piatto e sudare è solo una di queste: è facile (e persino normale) controllare quella corsa o la lezione di Barry la mattina presto e non pensarci due volte. Ma una nuova ricerca indica che le persone che si allenano per 30 minuti al giorno e poi continuano a rimanere bloccate alla scrivania per 10 o 12 ore dopo possono essere ciò che i ricercatori hanno definito “pantofoli attivi” o persone che si considerano in forma ma in realtà affrontano alcuni importanti rischi per la salute.

Lo studio, pubblicato su The Journal of Medicine and Science in Sports Medicine, ha esaminato sette giorni consecutivi di dati di 3.702 46enni della coorte di nascita della Finlandia settentrionale che indossavano accelerometri all’anca. I ricercatori hanno cercato di capire in che modo determinati schemi di esercizio influissero sulla salute cardiometabolica dei partecipanti, che considera i rischi per la salute collettiva associati all’indice di massa corporea (BMI), glicemia, colesterolo, pressione sanguigna e storia di malattie cardiovascolari.

Alla conclusione dello studio, i ricercatori sono stati in grado di dividere i partecipanti in quattro categorie: pantofolai attivi, motori sedentari leggeri, atleti sedentari e motori. Tra tutti, i 1.173 “teledipendenti attivi” che si sono esercitati per un breve periodo ogni giorno prima di stabilirsi per 10-12 ore di lavoro hanno mostrato livelli elevati di zucchero nel sangue e colesterolo (due precursori di malattie cardiache e ictus). Nel frattempo, i “movimenti” che si allenavano per circa un’ora al giorno oltre a due ore di movimento leggero in seguito avevano i migliori indicatori cardiorespiratori.

“[This is an] interessante studio sulla droga perché mentre la maggior parte degli studi in passato ha esaminato solo il monitoraggio dell’attività, questo studio ha esaminato il movimento puro “, afferma Maillard Howell, responsabile del fitness di Reebok. “Questo studio, a mio parere, costituisce un ottimo argomento per Movimento NEAT e senza esercizio fisico.”

NEAT, o termogenesi dell’attività senza esercizio, si riferisce all’energia necessaria per fare qualsiasi altra cosa oltre a dormire, mangiare o fare esercizio. “Quel beneficio aggiuntivo dell’attività non fisica era più alto a circa 80-90 minuti al giorno. Quindi pensa, andare al treno la mattina, camminare fino al carrello del caffè a metà giornata o fare le scale”, dice Howell.

Storie correlate

Se attualmente fai parte del gruppo dei “teledipendenti attivi”, sappi che non sei solo. “Questo è abbastanza comune”, dice Howell. “Nel corso degli anni ho formato professionisti che vanno da scrittori, impiegati amministrativi e dirigenti aziendali che, per la maggior parte, trascorrono la maggior parte della giornata seduti dopo o prima di vedermi per la loro sessione di formazione”. Aggiunge che, a seconda del tuo lavoro, potresti avere opportunità minime per far scorrere il sangue. Ad esempio, se sei una segretaria, una cassiera di banca o un autista di Uber, potrebbe essere più difficile trovare NEAT nella vita di tutti i giorni.

La raccomandazione di Howell? Fai del tuo meglio. “Aumenta il tuo NEAT prendendo le scale, facendo una breve passeggiata dopo il pranzo e la cena o facendo un po’ di stretching alla scrivania”, dice. “Queste sono tutte cose che faccio io stesso ogni giorno per aumentare i benefici del mio vero allenamento di 30 minuti.” Anche se significa fare qualche flessione durante una pausa bagno, sappi che stai facendo passi da gigante verso la cura di te stesso.