Tempistica, effetti collaterali e altro ancora

0
30

Ogni anno, i funzionari della sanità pubblica e gli operatori sanitari incoraggiano le persone a vaccinarsi contro l'influenza (l'influenza). Sebbene i vaccini antinfluenzali non siano appropriati per tutti, lo sono per la maggior parte delle persone. Prenderne uno, e farlo in modo tempestivo, non solo protegge la tua salute, ma quella di tutte le persone con cui entri in contatto.

Chi dovrebbe ricevere un vaccino antinfluenzale

Dice il Centers for Disease Control and Prevention (CDC) chiunque abbia più di 6 mesi dovrebbe averne uno. È ancora più importante se sei ad alto rischio di gravi complicazioni influenzali; se sei esposto frequentemente al pubblico in generale (operatori sanitari, personale di emergenza, ecc.) o se sei un caregiver a stretto contatto con persone ad alto rischio.

Per l'influenza stagionale, i gruppi ad alto rischio includono:

  • Bambini di età pari o inferiore a 2 anni
  • Adulti di età superiore ai 65 anni
  • Persone che vivono in una struttura di assistenza a lungo termine
  • Persone con un sistema immunitario indebolito
  • Donne incinte o che hanno partorito nelle ultime due settimane

Anche le persone con condizioni di salute croniche sono considerate ad alto rischio. Le condizioni e le circostanze note per aumentare il rischio di gravi complicanze influenzali includono:

  • Asma
  • Condizioni neurologiche / neurosviluppo
  • Disturbi del sangue, inclusa l'anemia falciforme
  • Malattia polmonare cronica, inclusa la fibrosi cistica e la broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO)
  • Disturbi endocrini, incluso il diabete
  • Cardiopatia
  • Patologie renali o epatiche
  • Disturbi metabolici
  • Obesità
  • Chiunque abbia un sistema immunitario indebolito o soppresso a causa di malattie o farmaci
  • Persone sotto i 19 anni che assumono farmaci contenenti salicilato a lungo termine, inclusa l'aspirina

Chi non dovrebbe farsi vaccinare contro l'influenza

Il vaccino antinfluenzale non è adatto a tutti. Non dovresti sottoporti a un vaccino antinfluenzale se hai:

  • Febbre o malattia da moderata a grave al momento della vaccinazione
  • Storia di precedente reazione allergica grave o pericolosa per la vita a un vaccino antinfluenzale

Verywell / Cindy Chung

Anche i bambini di età inferiore a 6 mesi non dovrebbero ricevere il vaccino antinfluenzale. Inoltre, se hai una storia di sindrome di Guillain-Barré dopo precedenti vaccinazioni antinfluenzali, parla con il tuo medico prima di fare di nuovo un vaccino antinfluenzale.

Allergia alle uova: cambiamenti importanti

Se hai un'allergia all'uovo, parla con il tuo medico per sapere se il vaccino antinfluenzale è giusto per te. Le allergie alle uova erano un motivo per evitare i vaccini antinfluenzali, ma una ricerca più recente ha indicato che anche le persone con gravi allergie alle uova possono essere in grado di ottenere in sicurezza il vaccino antinfluenzale sotto un'adeguata supervisione.

Sono ora disponibili alcuni vaccini antinfluenzali che non vengono coltivati ​​nelle uova, quindi la minaccia di una reazione per le persone con allergie alle uova viene eliminata.

Quando dovresti vaccinarti

Il vaccino contro l'influenza stagionale è diverso ogni anno. La formula si basa su quelli che gli esperti ritengono siano i ceppi che più probabilmente causeranno malattie nella stagione successiva. Pertanto, è importante ottenere un vaccino antinfluenzale ogni anno.

Il vaccino antinfluenzale impiega due settimane per diventare efficace dopo che è stato somministrato, quindi è meglio non aspettare che le persone intorno a te inizino a contrarre l'influenza prima di essere vaccinato.

Se sei ad alto rischio di influenza e complicazioni correlate, dovresti ottenere il vaccino non appena sono disponibili.

I vaccini antinfluenzali stagionali generalmente diventano disponibili in autunno, tra settembre e novembre.

Alcune persone pensano che se prendono l'influenza, non c'è motivo per ottenere il vaccino antinfluenzale. Tuttavia, questo non è l'approccio più sicuro. In genere, più ceppi del virus dell'influenza si diffondono ogni anno. Mentre il vaccino antinfluenzale può proteggere da tre ceppi di influenza (trivalente) o quattro ceppi (quadrivalenti), solo perché si ottiene un ceppo di influenza A a dicembre non significa che non si possa contrarre un ceppo diverso di influenza B più tardi nel stagione.

È mai troppo tardi?

I vaccini antinfluenzali vengono generalmente somministrati all'inizio dell'autunno fino a marzo o aprile. CDC consiglia di sottoporsi a vaccinazione antinfluenzale entro la fine di ottobre. Tuttavia, finché il virus dell'influenza sta facendo ammalare le persone nella tua comunità, vale la pena vaccinarsi contro di esso. Non fornirà una protezione completa immediatamente, ma potrebbe comunque impedirti di ammalarti.

Dove ottenere un vaccino antinfluenzale

Hai molte opzioni su dove ottenere un vaccino antinfluenzale, tra cui:

  • Il tuo studio medico
  • Farmacie
  • Cliniche walk-in
  • Cliniche di drogheria
  • Ospedali
  • Dipartimento Sanitario Locale
  • Cliniche antinfluenzali (utilizzare il localizzatore di clinica antinfluenzale di CDC per le posizioni.)

Molti datori di lavoro e scuole spesso offrono vaccini antinfluenzali in loco anche durante eventi speciali di vaccinazione.

Se hai problemi di salute significativi o un'allergia all'uovo, l'ufficio del tuo medico è il posto migliore per ottenere il vaccino antinfluenzale. Il tuo medico dovrebbe conoscere la tua storia medica e saprà se c'è qualche motivo per cui non dovresti avere un vaccino antinfluenzale o se un tipo è migliore per te di un altro. Possono anche monitorare le reazioni avverse, se necessario.

Amministrazione del vaccino

Negli adulti, il vaccino antinfluenzale viene tipicamente iniettato nel muscolo del braccio. Tuttavia, il vaccino è disponibile anche in diverse forme per le quali la somministrazione differisce:

  • Nei bambini, viene generalmente somministrato come iniezione nella parte superiore del braccio o della coscia.
  • È anche disponibile come vaccino spray nasale; tuttavia, la forma inalata lo è non per l'uso in bambini di età inferiore a 2 anni, persone in gravidanza, adulti di età superiore a 49 anni, persone con un sistema immunitario indebolito o chiunque di età compresa tra 2 e 4 anni con asma. Esiste una precauzione per coloro che hanno l'asma dai 5 anni in su, ma questo non significa che il vaccino è controindicato per questo gruppo. Parla con il tuo medico se soffri di asma.
  • Il vaccino antinfluenzale intradermico Fluzone è disponibile e viene somministrato utilizzando un ago molto più piccolo rispetto al vaccino antinfluenzale tradizionale.
  • Un vaccino ad alto dosaggio è disponibile per gli anziani dai 65 anni in su.

Parla con il tuo medico per determinare quale tipo di vaccinazione è disponibile nella tua zona e quale è giusta per te.

Effetti collaterali

La maggior parte degli effetti collaterali del vaccino antinfluenzale sono minori. Alcuni degli effetti collaterali più comuni includono:

  • Febbre bassa
  • Dolore al sito di iniezione
  • Diminuzione dell'energia

Contrariamente a quanto si dice, non puoi prendere l'influenza dal vaccino antinfluenzale.

Contatta immediatamente il tuo medico o vai al pronto soccorso se si verificano:

Questi sono segni di allergia o gravi complicazioni e potrebbero essere fatali.

Una parola da Verywell

Quasi tutti dovrebbero ricevere un vaccino contro l'influenza stagionale. È importante per prevenire l'influenza in te stesso e negli altri. Sebbene i vaccini antinfluenzali non siano perfetti e non sempre prevengano completamente la malattia, coloro che vengono vaccinati hanno sintomi significativamente più lievi se infetti e hanno meno probabilità di essere ricoverati in ospedale o avere gravi complicazioni a causa del virus.

Se non sei sicuro che il vaccino antinfluenzale sia adatto a te o alla tua famiglia, parla con il tuo medico.