Un nuovo test della saliva può aiutare a diagnosticare più rapidamente gli attacchi di cuore

0
83

Punti chiave

  • La troponina è un indicatore per i danni al cuore.
  • Un nuovo test della saliva per la troponina promette di essere più veloce dei test di laboratorio del sangue standard.
  • Risultati più rapidi della troponina potrebbero portare a un trattamento più precoce e migliori risultati per alcuni pazienti che hanno attacchi di cuore.

Un test innovativo potrebbe aiutare gli operatori sanitari a fornire un intervento tempestivo per i pazienti che hanno un attacco di cuore. La ricerca preliminare mostra che un nuovo test della saliva può identificare i marker di danno cardiaco nella saliva di un paziente più rapidamente rispetto agli esami del sangue standard.

Un attacco di cuore è un'emergenza medica che cambia la vita. Prima viene diagnosticato e trattato un attacco di cuore, prima è possibile ripristinare il flusso sanguigno all'organo, il che significa che si verificheranno meno danni. Quando si verifica un danno, uno dei marker utilizzati per rilevarlo si chiama troponina.

Cos'è la troponina?

La troponina è una proteina presente nelle fibre muscolari cardiache e scheletriche. Gli operatori sanitari lo utilizzano come indicatore per valutare il danno cardiaco. Può essere misurato con un semplice esame del sangue. Qualsiasi persona che viene in ospedale con dolore al petto o altri sintomi di attacco di cuore avrà i livelli di troponina controllati.

I primi risultati della ricerca sono stati presentati al Congresso della Società Europea di Cardiologia (ESC) la scorsa settimana. Uno dei ricercatori, Roi Westreich, MD, PhD, del Soroka University Medical Center di Beer Sheva, Israele, ha dimostrato che la troponina può essere rilevata in un campione di saliva più rapidamente di quanto possa esserlo in un campione di sangue.

Westreich dice a Verywell che lui ei suoi colleghi hanno testato la saliva di 41 pazienti con livelli elevati di troponina nel sangue e hanno confrontato i risultati con i livelli di troponina di 66 volontari sani. I campioni sono stati testati prima e dopo essere stati trattati con un processo chiamato Saliva High Abundant Proteins Effective Depletion (SHAPED) che rimuove le proteine ​​in eccesso dalla saliva.

"Poiché nessun test è stato sviluppato per l'uso sulla saliva, abbiamo dovuto utilizzare test disponibili in commercio destinati a sangue intero, plasma o siero e regolarli per l'esame della saliva", Yoav Neumann, PhD, capo scienziato dello studio per conto di Salignostics , Ltd., ha dichiarato in un comunicato stampa pubblicato dall'ESC.

I ricercatori hanno scoperto che l'84% dei campioni di saliva processati dai partecipanti con troponina nel sangue mostrava anche prove di troponina. Solo il 6% dei campioni di saliva non trattata mostrava troponina.

I pazienti con livelli di troponina nel sangue più bassi avevano meno probabilità di avere risultati positivi sulla saliva. I campioni di volontari sani hanno prodotto un tasso di falsi positivi del 10%.

In che modo questo potrebbe aiutare i pazienti in futuro?

L'obiettivo finale dei ricercatori è sviluppare un test che possa essere eseguito prima che un paziente arrivi in ​​ospedale. "Sarà calibrato per mostrare risultati positivi quando i livelli di troponina nella saliva sono superiori a una certa soglia e mostrano un risultato sì / no, come un test di gravidanza", dice Westreich.

Jennifer Haythe, MD

Se potessimo rilevare gli attacchi di cuore prima, significherebbe una minore morbilità, meno insufficienza cardiaca e meno cicatrici che causano aritmie cardiache.

– Jennifer Haythe, MD

Il test non richiede alimentazione elettrica, il che lo rende portatile e comodo da usare al di fuori dell'ospedale. Un test della saliva è anche molto più veloce di un esame del sangue: i livelli di troponina nella saliva possono essere misurati in 10 minuti, mentre un esame del sangue tradizionale in laboratorio può richiedere da 30 a 60 minuti.

Il tempo risparmiato è significativo perché prima viene diagnosticato e trattato un attacco di cuore, meno danni permanenti si verificheranno nel cuore.

"Se potessimo rilevare prima gli attacchi di cuore, significherebbe una minore morbilità, meno insufficienza cardiaca e meno cicatrici [in the heart muscle] causando aritmie cardiache ", dice a Verywell Jennifer Haythe, MD, cardiologa certificata dal consiglio di amministrazione della ColumbiaDoctors al NewYork-Presbyterian Hospital. Haythe non era coinvolta nella ricerca sulla saliva.

Sfide di un test della saliva

I medici non aspettano sempre i risultati della troponina di un paziente per trattare un attacco di cuore, dice Haythe. Se ci sono determinate anomalie nel ritmo dell'ECG di un paziente, è necessaria un'azione immediata.

Due tipi di attacco di cuore

Un infarto miocardico con sopraslivellamento del tratto ST (STEMI) si verifica quando un'arteria che fornisce il flusso sanguigno al cuore è completamente bloccata. Richiede un intervento immediato per aprire l'arteria e ripristinare il flusso sanguigno al cuore.

Un infarto miocardico senza sopraslivellamento del tratto ST (NSTEMI) è solitamente un blocco parziale o temporaneo. Sebbene sia un tipo meno grave di infarto, richiede comunque cure mediche urgenti.

"Se qualcuno arriva con una classica presentazione di uno STEMI, non aspetteresti che le analisi del sangue tornino, perché la diagnosi è comunque evidente", dice Haythe.

Un altro svantaggio dei test della troponina nella saliva è che producono solo risultati negativi o positivi, mentre gli esami del sangue possono mostrare il livello esatto di troponina.

"I livelli di troponina stratificano il rischio dei pazienti", dice Haythe, aggiungendo che livelli di troponina più elevati significano un maggior rischio di complicanze.

Inoltre, la troponina non è sempre un indicatore di un attacco di cuore.

"Si può avere dolore al petto per giorni e non necessariamente avere una troponina positiva", dice Haythe, ma "le persone possono anche avere bassi livelli di troponina nell'insufficienza renale e nell'insufficienza cardiaca cronica".

Un falso positivo iniziale su un test della troponina non è necessariamente significativo perché un paziente dovrà controllare i propri livelli di troponina ogni sei ore in ospedale.

I risultati della troponina vengono interpretati insieme ad altri fattori, inclusi i risultati dell'ECG, i livelli di altri marcatori cardiaci nel sangue e la storia medica del paziente.

Sebbene i primi risultati della ricerca siano promettenti, Westreich afferma che ci sono ancora molte incognite. "Sono necessarie ulteriori ricerche per determinare per quanto tempo la troponina rimane nella saliva dopo un attacco di cuore", dice. "Inoltre, dobbiamo sapere a quanti pazienti verrebbe erroneamente diagnosticato un attacco di cuore e quanti casi verrebbero persi".

"Dipenderà davvero dal fatto che possano dimostrare che le persone che hanno un danno cardiaco stanno misurando la troponina nella saliva in modo affidabile", dice Haythe. "Questo test ha davvero bisogno di essere convalidato e studiato a fondo prima che qualcuno lo possa utilizzare".

Cosa significa per te

Anche se un test della saliva può accelerare la diagnosi di infarto in futuro, se pensi di avere un attacco di cuore, chiama subito un medico. I soccorritori medici di emergenza sono addestrati per iniziare a trattare e monitorare le tue condizioni sulla strada per l'ospedale.