Apple ha appena annunciato una delle sue più grandi espansioni regionali per l’App Store di sempre

62

Apple afferma che Apple Music sarà ora disponibile in 52 nuovi paesi e altri servizi tra cui App Store, Arcade, Podcast e iCloud raggiungeranno altri 20 paesi.

Questi sono i paesi e le regioni che ottengono l’accesso ai servizi per la prima volta, secondo Apple:

App Store, Apple Arcade, Apple Music, Apple Podcast e iCloud sono ora disponibili nei seguenti paesi e regioni:

  • Africa: Camerun, Costa d’Avorio, Repubblica Democratica del Congo, Gabon, Libia, Marocco, Ruanda e Zambia
  • Asia-Pacifico: Maldive e Myanmar
  • Europa: Bosnia ed Erzegovina, Georgia, Kosovo, Montenegro e Serbia
  • Medio Oriente: Afghanistan (escluso Apple Music) e Iraq
  • Oceania: Nauru (esclusa Apple Music), Tonga e Vanuatu

Apple Music si sta espandendo anche nei seguenti paesi e regioni:

  • Africa: Algeria, Angola, Benin, Ciad, Liberia, Madagascar, Malawi, Mali, Mauritania, Mozambico, Namibia, Repubblica del Congo, Senegal, Seychelles, Sierra Leone, Tanzania e Tunisia
  • Asia-Pacifico: Bhutan
  • Europa: Croazia, Islanda e Macedonia del Nord
  • America Latina e Caraibi: le Bahamas, Guyana, Giamaica, Montserrat, St. Lucia, St. Vincent e Grenadine, Suriname, Turks e Caicos e Uruguay
  • Medio Oriente: Kuwait, Qatar e Yemen
  • Oceania: Isole Salomone

Agli utenti nei paesi che ottengono Apple Music per la prima volta verrà offerta un’opzione di prova gratuita di sei mesi. Inoltre, Apple estenderà i suoi sforzi per curare playlist rilevanti a livello locale a questi paesi con titoli come Africa Now, Afrobeats Hits e Ghana Bounce.

Ciò porta il conteggio totale per l’App Store a 175 e la musica a 167 dei 193 paesi riconosciuti dalle Nazioni Unite nel mondo. Se vuoi vedere il conteggio completo, Apple ha una pagina di supporto che elenca quali “Servizi multimediali Apple” sono disponibili in quali paesi.

Apple ha fatto l’annuncio alla stampa tramite il suo sito web in redazione e agli sviluppatori tramite il suo portale di supporto per gli sviluppatori. Apple mantiene una pagina di risorse per gli sviluppatori dedicata agli sforzi di localizzazione e, da quanto abbiamo sentito dagli sviluppatori, l’azienda spesso fa uno sforzo per dare la priorità alla promozione di app ampiamente localizzate a causa della portata globale delle piattaforme e dei servizi Apple.

E poiché siamo in tema di sviluppatori, ecco una nota a margine che è appena accaduta: Apple ieri ha inviato inviti ai membri della sua community di sviluppatori invitandoli a una sessione online dedicata all’implementazione delle funzionalità di accessibilità nelle app. L’invito recita:

In Apple, crediamo che la tecnologia sia più potente quando dà potere a tutti. Unisciti a noi per un evento online per scoprire come sfruttare le pluripremiate funzionalità di accessibilità fornite di serie sui dispositivi Apple. Potrai porre domande durante e dopo le sessioni e iscriverti a consulenze individuali.

La sessione si svolgerà giovedì e precede la conferenza degli sviluppatori dell’azienda, in cui normalmente offre molte sessioni come questa, a giugno. La conferenza degli sviluppatori sarà solo online a causa della pandemia di COVID-19.