Apple parla di "Voci stridenti della minoranza" nei promemoria interni

0
6

Lewis Tse Pui Lung/Shutterstock.com

Sei preoccupato per i piani di Apple di scansionare gli iPhone per determinate immagini? Secondo una nota inviata dal National Center for Missing and Exploited Children ai dipendenti Apple che lavorano alla funzione di scansione, queste preoccupazioni sono "le voci stridenti della minoranza".

9to5Mac ha un paio di promemoria trapelati inviati internamente ai dipendenti Apple. Un promemoria di Sebastien Marineau-Mes, vicepresidente del software di Apple, afferma che ci sono stati "malintesi":

Sappiamo che alcune persone hanno fraintendimenti e più di alcune sono preoccupate per le implicazioni, ma continueremo a spiegare e dettagliare le funzionalità in modo che le persone capiscano cosa abbiamo costruito.

Marita Rodriguez, direttore esecutivo delle partnership strategiche presso il National Center for Missing and Exploited Children, con cui Apple sta lavorando a stretto contatto sulla funzione di scansione, ha inviato un promemoria ai dipendenti Apple che lavorano su questa funzione incoraggiandoli a ignorare le preoccupazioni sulle implicazioni di questo caratteristica:

So che è stata una lunga giornata e che molti di voi probabilmente non dormono da 24 ore. Sappiamo che i giorni a venire saranno pieni delle voci stridenti della minoranza.

Le nostre voci saranno più forti.

Questo è ovviamente un problema difficile. È difficile persino scrivere un pezzo come questo, sottolineando che una funzionalità apparentemente creata per il bene potrebbe avere cattive implicazioni. Ancora: cosa succede quando un paese come la Cina usa questa funzione per trovare persone con immagini critiche nei confronti del governo? Perché l'industria non dovrebbe iniziare a cercare contenuti piratati su iPhone tra qualche anno?

Ma, anche se Apple dice che noi persone preoccupate abbiamo "incomprensioni" su quello che sta succedendo, ignorarci come una "minoranza stridula" non ci calmerà.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui