Apple prevede di introdurre le cuffie over-the-ear con parti sostituibili quest’anno

74
  • Una delle più grandi funzionalità di Bluetooth LE Audio era già disponibile tramite la tecnologia proprietaria Apple.

  • AirPods di Apple (a sinistra) e AirPods Pro.

    Jeff Dunn

  • La custodia per AirPods Pro.

    Jeff Dunn

  • La porta di ricarica per AirPods Pro.

    Jeff Dunn

  • AirPods Pro all’interno di una custodia aperta.

    Jeff Dunn

  • L’altro lato del caso.

    Jeff Dunn

  • Gli AirPods Pro di Apple sono ottime cuffie true wireless con cancellazione del rumore.

Mark Gurman e Debby Wu di Bloomberg hanno scritto un altro rapporto che rivela informazioni privilegiate sui piani di prodotto di Apple, citando persone che hanno familiarità con la questione. Il rapporto di oggi riguarda le cuffie: Apple sta sviluppando cuffie over-ear e prevede di introdurle entro la fine dell’anno.

Secondo le fonti di Bloomberg, Apple sta sviluppando due versioni delle cuffie. Uno sarebbe orientato al fitness, con materiali e perforazioni traspiranti, simili per alcuni aspetti ai cinturini e agli accessori Apple Watch incentrati sul fitness. L’altro mirerebbe a una sensazione premium, con “tessuti simili alla pelle”. È interessante notare che le fonti affermano che Apple renderà modulari alcuni componenti di queste cuffie. L’imbottitura dell’archetto e i cuscinetti auricolari sono fissati alle cuffie con magneti e sono sostituibili.

Questo è ovviamente importante perché i padiglioni auricolari a volte sono la prima parte delle cuffie di fascia alta da sostituire e devono essere sostituiti, ma anche perché offrono agli utenti opportunità di acquistare e installare personalizzazioni estetiche. Significa anche che gli utenti possono passare dalla configurazione premium a quella fitness secondo necessità, a condizione che abbiano acquistato gli allegati per entrambe le configurazioni.

Entrambe le cuffie sono descritte come aventi un aspetto “retrò” “con padiglioni auricolari di forma ovale girevoli e un archetto collegato da sottili braccia di metallo”. Il rapporto aggiunge che le braccia “derivano dalla parte superiore dei padiglioni anziché dai lati”.

Annuncio

Le cuffie offriranno la cancellazione del rumore e competono con le offerte premium di società tecnologiche concorrenti che vendono per circa $ 350: questo è interessante, perché Apple offre già cuffie competitive a quel prezzo tramite il suo marchio Beats. Non è chiaro come questi saranno differenziati oltre a questo concetto di componenti magnetici. Il rapporto sembra implicare che queste cuffie non saranno marchiate Beats, ma non è del tutto chiaro.

Abbiamo visto voci secondo cui Apple stava lavorando a qualcosa del genere ripetutamente, e questo rapporto le conferma, menzionando che Apple ha lavorato su questo concetto al più tardi dal 2018, ma ha posticipato il prodotto più volte.

Al di là di questi dettagli sul prodotto, il rapporto Bloomberg discute a lungo di come la crisi del COVID-19 abbia avuto un impatto negativo sulla capacità di Apple di sviluppare nuovi prodotti come questo.

Il business dei dispositivi indossabili di Apple, che include Apple Watch e sia AirPods che AirPods Pro, è stato uno dei suoi in più rapida crescita. AirPods e AirPods Pro sono stati entrambi grandi venditori, anche se alcuni utenti di AirPods Pro hanno espresso frustrazione per un aggiornamento del firmware che ha migliorato le prestazioni dei bassi con l’effetto collaterale di ridurre l’efficacia della funzione di cancellazione del rumore.

Immagine dell’elenco di Jeff Dunn