AT&T sta alzando il prezzo dei piani per telefoni cellulari dei nonni

170

I gestori di telefonia mobile come AT&T e Verizon raramente aumentano i prezzi sui piani telefonici esistenti, ma di tanto in tanto succede. AT&T sta ora aumentando il costo mensile di piani legacy selezionati, nel tentativo di spingere le persone a servizi più recenti.

Bloomberg ha riferito per la prima volta martedì che AT&T sta aumentando i prezzi su alcuni piani più vecchi fino a $ 6 al mese per i clienti a linea singola e fino a $ 12 al mese per le famiglie. AT&T non dice esattamente quali piani sono interessati, tranne per il fatto che includono i vecchi piani Unlimited e Mobile Share. Gli abbonati possono verificare il tipo di piano in cui si trovano visitando il portale dell’account AT&T e chiunque sia interessato dalla modifica riceverà un’e-mail di notifica.

È insolito che i prezzi dei piani telefonici cambino dopo che sono stati introdotti, invece, i gestori in genere introducono periodicamente nuovi piani con più funzionalità e prezzi simili (o inferiori). La ricezione del nuovo prezzo sembra essere mista, con un cliente che dice su Reddit, “l’aggiornamento delle mie due linee Mobile Share mi porta da $ 93,95 al mese a $ 130,00 al mese (entrambe al lordo delle commissioni). Anche con HBO Max inserito (valore di $ 15 al mese) e l’aumento di $ 12, è ancora $ 9 in più, in effetti. ” Un’altra persona nella stessa discussione ha scritto: “È ancora più economico per me che passare a illimitato, ma questo potrebbe farmi desiderare di passare a T-Mobile”. Gli attuali piani illimitati di AT&T partono da $ 65 al mese per una linea o $ 35 per linea al mese con quattro linee.

La mossa è probabilmente una delle numerose strategie di AT&T per aumentare i profitti nell’attuale mercato statunitense pesantemente inflazionistico. Tuttavia, sta accadendo anche in un momento in cui ci sono più opzioni che mai per dati cellulari illimitati. Google Fi, un operatore che utilizza le reti di T-Mobile e US Cellular, ha appena abbassato i prezzi sui suoi piani illimitati. Secondo la documentazione dei dipendenti trapelata da The T-Mo Report, T-Mobile sta lanciando nuovi incentivi per il porting di clienti con linee su altre reti, incluso uno sconto del 20% sul servizio vocale finché qualcuno rimane un cliente T-Mobile. La nuova politica sarebbe stata messa in atto prima dell’annuncio di AT&T, quindi probabilmente non è correlata, ma potrebbe portare T-Mobile a capitalizzare sugli aumenti dei prezzi.

Ciò sta accadendo anche poco dopo che AT&T ha venduto la sua sussidiaria WarnerMedia a Discovery, che si è fusa per diventare Warner Bros. Discovery. AT&T ha anche finito di trasformare DirecTV in una propria entità lo scorso anno, lasciando il servizio wireless come principale fonte di entrate dell’azienda, un’altra possibile ragione per l’aumento dei prezzi.

Fonte: Bloomberg, The Verge