Beats Flex: prezzo, data di uscita per le nuove cuffie wireless Beats

0
6
  • Le Beats Flex, le ultime cuffie wireless di Beats.

  • Sono auricolari in stile archetto da collo al prezzo di $ 50.

    battiti

  • Sono disponibili in una varietà di colori, anche se Beats afferma che solo le finiture nere e gialle saranno disponibili al momento del lancio. Le finiture grigie e blu dovrebbero essere rilasciate all'inizio del 2021.

    battiti

  • Gli auricolari si collegano magneticamente.

    battiti

  • Uno sguardo a uno dei moduli di controllo integrati nell'archetto.

    battiti

  • I Flex non sono così perfetti da indossare come un buon paio di auricolari totalmente wireless, ma dovrebbero richiedere meno sforzo per entrare e uscire.

    battiti

Martedì non è solo Apple ad annunciare nuovi prodotti: anche la consociata Beats dell'azienda ha presentato il suo ultimo set di cuffie wireless, le Beats Flex. Il nuovo modello è in preordine oggi per $ 50 su Apple.com e inizierà la spedizione il 21 ottobre.

I Beats Flex sono il successore dei BeatsX, che il produttore ha rilasciato nel 2017. Come quella coppia, i Flex sono auricolari wireless con archetto da collo. Ciò significa che si collegano tramite Bluetooth ma non sono totalmente privi di cavi come gli AirPods di Apple o i Powerbeats Pro di Beats. Invece, gli auricolari di Flex sono collegati tramite un cavo che si estende dietro il collo e ha moduli integrati per il microfono e i controlli di chiamata/musica.

Beats promette una migliore qualità del suono rispetto a BeatsX con l'aiuto di un driver riprogettato, insieme a una maggiore chiarezza durante le telefonate e un design più leggero dell'8%. (Per riferimento, il BeatsX pesava solo 0,05 libbre.) Gli auricolari possono ancora connettersi magneticamente quando non sono in uso, e Beats dice che l'intera cosa ora supporta la riproduzione/pausa automatica, quindi interromperanno o riprenderanno automaticamente l'audio ogni volta che lo faranno. tolto o rimesso. Annuncio pubblicitario

Beats valuta la durata della batteria di Flex a 12 ore, un passo avanti rispetto alla sua stima di 8 ore per BeatsX e una cifra solida se non spettacolare in generale. Gli auricolari ora si ricaricano anche tramite USB-C anziché Lightning, il che dovrebbe renderli più adatti a iPad e dispositivi Android.

Detto questo, Flex utilizza ancora il chip wireless W1 di Apple, che offre ai proprietari di iPhone e iPad un processo di accoppiamento semplificato e la possibilità di passare rapidamente da un dispositivo sincronizzato all'altro con un account iCloud. Il Flex supporta anche la funzione "Condivisione audio" di Apple se utilizzato con AirPods o altre cuffie Beats recenti. Oltre a ciò, c'è una radio Bluetooth di Classe 1 che dovrebbe aiutare a mantenere una connessione stabile su distanze più lunghe. (Questo era un punto di forza del BeatsX in precedenza.)

Vale la pena notare che il W1 non è il più recente chip wireless di Apple per i prodotti audio, tuttavia: sarebbe l'H1, che l'azienda ha lanciato a marzo 2019 e implementato negli AirPods, AirPods Pro più recenti e in molte altre cuffie Beats da allora. Il Flex perde il supporto Siri a mani libere di quel chip, l'efficienza della batteria e i tempi di connessione più rapidi. Allo stesso modo, Beats non ha menzionato alcuna possibilità per il Flex di accoppiarsi con più dispositivi contemporaneamente e non ha specificato alcun grado di protezione IPX per la resistenza al sudore. Quindi, potrebbero non essere l'ideale per gli allenamenti.

Tuttavia, Beats spera che il prezzo relativamente basso del Flex sia sufficiente per compensare eventuali compromessi. A $ 50, gli auricolari arrivano ben al di sotto dell'originale MSRP di $ 150 di BeatsX e tecnicamente sono il prodotto più economico con il silicio audio Apple. Le cuffie Beats sono state generalmente più aperte agli utenti Android rispetto agli AirPods, grazie alla presenza di un'app complementare sulla piattaforma.

Personalmente, ho recensito favorevolmente i BeatsX nel periodo in cui sono stati lanciati per la prima volta. Li ho trovati a loro agio con un rispettabile suono bass-first e un forte isolamento acustico passivo. Un'infarinatura di utenti ha segnalato problemi con l'affidabilità di quella coppia nel tempo, tuttavia, e il design della fascia da collo è più difficile da dimenticare rispetto alle vere cuffie wireless.

In generale, Beats continua ad esistere in una posizione un po' scomoda poiché la sua società madre investe sempre più nell'audio personale. Le sue cuffie rimangono estremamente popolari, ma la sua gamma ora compete direttamente con i dispositivi a marchio Apple come AirPods e AirPods Pro. La società si è fatta un nome per la prima volta vendendo cuffie costose, alcuni direbbero troppo care, sostenute da un marketing di alto profilo, ma con Flex, Beats si trova nella rara posizione di rivolgersi esplicitamente ad acquirenti attenti al budget. Con gli ultimi iPhone che abbandonano i loro auricolari da imballaggio, anche se il Flex potrebbe piacere a coloro che vorrebbero un paio di cuffie prodotte da Apple ma non vogliono rinunciare agli AirPods.

Immagine dell'inserzione di Beats

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui