Beats Powerbeats: prezzo, data di uscita, dettagli sulle nuove cuffie per esercizi Apple

67
  • Le nuove cuffie in-ear Beats Powerbeats.

    Battiti

  • Vengono in rosso, nero…

    Battiti

  • …e bianco. Costeranno $ 149, $ 100 in meno rispetto a Powerbeats Pro e AirPods Pro.

    Battiti

  • Si ricaricano tramite una porta Lightning e hanno il chip wireless H1 di Apple.

    Battiti

Beats lunedì ha annunciato Powerbeats, i suoi ultimi auricolari Bluetooth. Il nuovo modello è il successore di Powerbeats3 Wireless, lanciato dalla sussidiaria Apple nel 2016. Come quella coppia, i Powerbeats, che non sono chiamati “Powerbeats 4”, sono principalmente rivolti ai frequentatori di palestra e all’uso attivo. Arriveranno il 18 marzo per $ 149.

La rivelazione non dovrebbe sorprendere, poiché i Powerbeats sono trapelati ampiamente negli ultimi due mesi. Un utente di Twitter li ha persino avvistati in stock presso un Walmart locale a New York durante il fine settimana.

Beats sta posizionando i Powerbeats come una versione a basso costo di Powerbeats Pro, un paio che abbiamo consigliato in passato. Mentre i Powerbeats Pro sono completamente privi di cavi, i Powerbeats hanno un design più tradizionale dell’archetto con un cavo tra gli auricolari. Tuttavia, entrambe le coppie sono dotate del chip wireless H1 di Apple, che consente una configurazione più intuitiva e un processo di associazione con dispositivi iOS e iCloud. Ciò fornisce anche il supporto Siri a mani libere di Powerbeats, tramite il comando “Hey Siri”, e c’è una radio Bluetooth di Classe 1, che dovrebbe aiutare gli auricolari a mantenere una connessione wireless più stabile con una portata maggiore.

Prime impressioni a orecchio

Ho passato un paio di giorni con i Powerbeats prima dell’annuncio di lunedì. La mia prima impressione è che siano davvero simili ai Powerbeats Pro sia per la qualità dell’audio che per il design. C’è un’enfasi sui bassi, come al solito con le cuffie Beats, ma non è esagerato. C’è un sacco di elaborazione del segnale digitale (DSP) in corso per ridurre al minimo la distorsione, qualcosa che è stato un segno distintivo di molti recenti prodotti audio di Apple. Finora non sono stato per forza sbalordito dal profilo sonoro, ma non è stato nemmeno offensivo. Sembra a posto.

Annuncio

La forma generale dei Powerbeats è quasi identica a quella dei Powerbeats Pro. Entrambi hanno un design flessibile a “gancio” in silicone e plastica dura, che li mantiene sicuri e relativamente leggeri nell’orecchio. Come gli auricolari Beats del passato, i Powerbeats non sigillano completamente il condotto uditivo, è più simile a un sigillo di tre quarti, quindi probabilmente sentirai dei rumori esterni mentre li indossi. Tuttavia, potrebbe non essere un totale negativo con le cuffie realizzate per la palestra e per correre all’aperto. Il cavo che collega gli auricolari è piacevolmente corto e arrotondato, il che gli ha impedito di urtare contro il mio collo in modo aggressivo come i cavi di altri auricolari da allenamento quando ero in movimento.

Mentre il vero design wireless di Powerbeats Pro consente loro di rispecchiare il volume e i controlli di riproduzione su entrambi gli auricolari, i Powerbeats li relegano nell’auricolare destro. (La sinistra ospita un pulsante di accensione.) Gli auricolari hanno un grado di resistenza all’acqua IPX4, quindi possono resistere agli schizzi ma non sono progettati per essere immersi nell’acqua come un set classificato IPX7 come Jaybird Tarah Pro. Una porta di ricarica Lightning è lasciata esposta nella parte inferiore dell’auricolare destro, ma Beats afferma che il dispositivo è comunque resistente al sudore.

I Powerbeat pubblicizzano 15 ore di durata della batteria per carica, che sarebbe una buona quantità se accurata. (Per riferimento, durante i test abbiamo ottenuto circa 11 ore per carica di Powerbeats Pro.) Beats afferma che una carica di cinque minuti si tradurrà in un’ora di riproduzione. Nella confezione sono inclusi quattro formati di gommini, una custodia per il trasporto e un cavo da USB-A a Lightning. Ci sono due microfoni beamforming integrati nei Powerbeats per aiutare con la qualità delle chiamate, anche se non li abbiamo ancora testati per noi stessi.

Annuncio

Il prezzo più basso significa che Beats ha sacrificato alcune funzionalità. Non c’è nessuna cancellazione attiva del rumore o modalità “Trasparenza” à la AirPods Pro. Anche gli auricolari non mettono automaticamente in pausa la tua musica quando vengono rimossi dalle orecchie.

La famiglia audio Apple

Beats continua ad esistere in una posizione alquanto strana all’interno di Apple. Il marchio è troppo popolare per essere compreso da Apple, ma le cuffie a marchio Apple come AirPods e AirPods Pro competono direttamente con la propria sussidiaria. Un lancio a lungo vociferato di cuffie con eliminazione del rumore a marchio Apple non farebbe che aumentare.

Ma poiché sempre più prodotti Beats sono dotati di tecnologie come il chip H1 e il connettore Lightning, cose che sono più utili per le persone che acquistano anche iPhone e iPad, più Apple può utilizzare la sua gamma audio per spingere le persone verso il resto della sua famiglia di hardware . I Powerbeat funzionano ancora bene con i telefoni Android, ma senza un connettore universale come il jack da 3,5 mm su ogni dispositivo mobile, le cuffie wireless hanno lentamente iniziato a integrare funzionalità specifiche dell’ecosistema. Ad ogni modo, Apple sembra più che felice di farti acquistare un paio di Beats se ciò significa che non acquisti da Bose, Sennheiser e simili. La torta complessiva per le vendite di cuffie wireless è ancora in rapida crescita.

Beats per anni ha avuto la reputazione di vendere spazzatura a buon mercato e gonfia di bassi. La sua uscita post-acquisizione, sebbene non sempre al livello di un Sennheiser in termini di qualità del suono, è stata abbastanza forte da renderlo ingiustificato. Anche se è troppo presto per dire se vale la pena acquistare i Powerbeats, non sarebbe una sorpresa se si rivelassero un valore decente per gli utenti di iPhone che necessitano di nuovi auricolari da allenamento.

Immagine dell’elenco di Beats