Che cos'è Google Pay e cosa puoi fare con esso?

0
97

Google

Tutti hanno uno smartphone in tasca in questi giorni, quindi ha senso usarlo per pagare le cose. È qui che entrano in gioco le piattaforme di pagamento mobile come Google Pay. Google Pay è molto più di questo. Spiegheremo.

Google ha rilanciato Google Pay alla fine del 2020 e con esso sono arrivate molte nuove funzionalità. L'app non solo può essere utilizzata per effettuare pagamenti in movimento, ma ora può essere la tua soluzione bancaria personale. Google Pay può essere potente o semplice, a seconda di ciò che desideri utilizzare. Immergiamoci.

Nota: Google Pay è disponibile per telefoni, tablet e iPhone Android. Tuttavia, il tocco per pagare per i pagamenti mobili è disponibile solo per i dispositivi Android.

Pagamenti mobili

Prima del suo rilancio, Google Pay era utilizzato principalmente per i pagamenti mobili. Questa è ancora una parte importante di ciò che riguarda il servizio. Aggiungendo le tue carte di credito, debito o fedeltà all'app, puoi toccare il tuo telefono per i lettori contactless per effettuare pagamenti. Non è necessario estrarre una carta dal portafoglio o dalla borsa.

Una volta aggiunti i metodi di pagamento a Google Pay, possono essere utilizzati anche in altre aree. L'app ha una sezione per ordinare cibo che funziona con oltre 100.000 ristoranti. C'è anche una sezione per effettuare pagamenti alle stazioni di servizio senza dover toccare la pompa. Tutto questo può essere trovato nella scheda principale "Paga" nell'app.

Pagamenti peer-to-peer

Google

La prossima grande cosa che Google Pay può fare sono i trasferimenti di denaro peer-to-peer. Se hai sentito parlare di Venmo, questa è una caratteristica molto simile. Puoi inviare denaro e riceverlo da altre persone che utilizzano Google Pay.

Google Pay consente anche di creare gruppi. Quindi, se stai per fare un regalo con altre persone, puoi essere tutti in un gruppo e tenere traccia di chi ha o non ha pagato. Questa è anche un'ottima funzionalità da usare per i coinquilini (e altre persone che spesso condividono le bollette).

Ciascuno dei pagamenti uno a uno o di gruppo esiste in un'interfaccia utente simile a una chatroom. Così puoi parlare con le altre persone di cosa stai pagando, chi deve ancora pagare, ecc. Tutto può essere gestito all'interno dell'app.

Offerte e sconti

Google

Google Pay ha una scheda "Esplora" per trovare offerte e sconti. Molte di queste "offerte" sono offerte di rimborso che risalgono al tuo account Google Pay. Puoi trasferire il denaro da Google Pay se desideri utilizzarlo altrove.

L'aspetto interessante di queste offerte è la possibilità di attivare l'algoritmo di Google per analizzare le tue transazioni e personalizzare le offerte. Google ti consente di provare la funzione per tre mesi e quindi di decidere se desideri continuare a utilizzarla.

Quando trovi un affare che ti piace, puoi "attivarlo" e associarlo a una delle tue carte. Verrà automaticamente applicato al tuo account quando utilizzi quella carta per effettuare un acquisto dall'azienda.

Un'altra parte della scheda "Esplora" è uno scanner di codici QR nella parte superiore della pagina. Quando acquisti in un negozio, puoi scansionare un articolo e Google Shopping ti mostrerà i prezzi dell'articolo in altri negozi.

Finanza personale

L'ultima scheda di Google Pay si chiama "Insights". Qui è dove puoi aggiungere un conto bancario o di una carta di credito e consentire a Google di fornire informazioni finanziarie.

L'idea della scheda Approfondimenti è un concetto simile a quello di Mint e Simplifi. Dopo aver collegato i tuoi account, Google Pay inizierà a mostrare rapporti su abitudini di spesa, bollette imminenti e molto altro.

Se ti senti già a tuo agio nel concedere a Google l'accesso ai tuoi account personali, potresti essere felice di apprendere che può anche eseguire la scansione di Gmail e Google Foto per le ricevute. Queste informazioni verranno quindi fornite a Google Pay e aggiunte ai tuoi rapporti finanziari. Poiché si tratta di un prodotto Google, ha anche potenti funzionalità di ricerca.

Google

A partire dal 2021, Google introdurrà "Google Plex", che ti consentirà di creare un conto bancario direttamente nell'app Google Pay. Al momento del lancio, supporterà 11 banche e unioni di credito. Non ci saranno commissioni mensili, commissioni di scoperto o requisiti di saldo minimo.

E la privacy?

Google

La privacy è sempre una grande preoccupazione quando si tratta di prodotti Google e l'azienda è ben consapevole di questo fatto. Google ha implementato una serie di cose per alleviare, si spera, qualsiasi di queste preoccupazioni.

Forse la cosa più importante è che molte delle funzionalità che abbiamo già menzionato sono esplicitamente attivabili. Ciò significa che saranno abilitati solo se decidi di accenderli durante la configurazione iniziale. Non ti registrerai per nulla di cui non sei a conoscenza semplicemente installando l'app.

Inoltre, se non desideri attivare nessuna di queste funzionalità extra, Google Pay può essere utilizzato esclusivamente per i pagamenti tap-to-pay (solo Android) o peer-to-peer.

Inoltre, Google afferma di non vendere o condividere nessuno dei dati che raccoglie su di te in Google Pay a terze parti. Inoltre, non utilizza i dati per annunci mirati in altri servizi Google. E come affermato in precedenza, puoi scegliere di aderire a offerte personalizzate.

Tutto sommato, Google Pay è un servizio ricco di funzionalità, ma può essere complesso o semplice come vuoi che sia. Se abiliti tutte le funzionalità, può sostituire app come Venmo, PayPal, Mint, Simplifi e altre. Oppure può essere un semplice pagamento mobile e un'app di pagamento peer-to-peer. La scelta è tua.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui